E-R | BUR

n.229 del 25.07.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso di avvio del procedimento di approvazione del progetto definitivo comportante apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e contestuale dichiarazione di pubblica utilità, con avviso di deposito della documentazione, ai sensi dell’art. 11 del D.P.R. n. 327/2001 e degli artt. 9, 15, 16 e 16 bis della L.R. Emilia-Romagna n. 37/2002 - Percorso ciclopedonale congiungente la località di Viadagola con il Capoluogo, localizzata in Via Viadagola e Via Roma

Il Comune di Granarolo dell’Emilia, in persona del Responsabile del procedimento, ai sensi degli artt. 9, 15,16 e 16 bis della L.R. n. 37/2002 s.m.i., rende noto l’avvio del procedimento diretto all’approvazione del progetto definitivo dell’opera indicata in oggetto, comportante apposizione del vincolo espropriativo e contestuale dichiarazione di pubblica utilità, comunica che:

  • sono depositati presso l’Area Pianificazione e Gestione del Territorio del Comune di Granarolo dell’Emilia, Via S. Donato n. 199, Granarolo dell’Emilia (BO), per 60 (sessanta) giorni decorrenti dal 25/7/2018, gli elaborati relativi al progetto definitivo riferito alla realizzazione dell' opera in oggetto, comprensivi del piano particellare in cui sono indicate le aree da espropriare e/o occupare ed elenco dei nominativi di coloro che risultano proprietari delle stesse sulla base dei registri catastali, ai sensi e per gli effetti dell’art. 11, commi 1 e 2, e dell’art. 16, comma 1, della L.R. n. 37/2002 s.m.i.. Gli elaborati sono inoltre pubblicati nel sito istituzionale (www.comune.granarolo-dellemilia.bo.it), sezione Amministrazione Trasparente;
  • i proprietari delle aree interessate dal vincolo espropriativo possono presentare osservazioni entro sessanta giorni dal ricevimento della comunicazione di avvio del procedimento, ai sensi art. 9 c.3 della L.R. 37/2002 s.m.i.;
  • gli interessati potranno presentare osservazioni entro sessanta giorni dalla data della presente pubblicazione.

Precisa che il vincolo espropriativo deriverà dagli esiti finali di una Conferenza di Servizi, ai sensi dell’art. 11 comma 1 della L.R. n. 37/2002 s.m.i.

L’approvazione del progetto definitivo comporterà la dichiarazione di pubblica utilità dell’opera, ai sensi e per gli effetti degli artt. 15, comma 2, e 16, comma 7, della L.R. n. 37/2002.

Il Responsabile del procedimento espropriativo è l’Ing. Irene Evangelisti, in qualità di Responsabile dell’Area di Pianificazione e Gestione del territorio del Comune di Granarolo dell'Emilia.

Dell’avvenuto deposito è dato avviso nel BURERT, nel quotidiano Corriere di Bologna, all'Albo pretorio on line, nonché sul sito istituzionale del Comune di Granarolo dell'Emilia.

Per informazioni contattare la Segreteria dell'Area al numero 051/6004104 (dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 12:00).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it