E-R | BUR

n.203 del 26.06.2019 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso di deposito domanda di autorizzazione per la costruzione e l'esercizio di linee ed impianti elettrici in comune di Rimini

L’ARPAE Emilia–Romagna, Servizio Autorizzazioni e Concessioni (SAC) di Rimini, rende noto che e-distribuzione s.p.a. - Infrastrutture e Reti Italia – Area Centro Nord – Sviluppo Rete – Autorizzazioni e Patrimonio Industriale, con sede legale in Via Ombrone n.2 – Roma, C.F e P.IVA 05779711000, con nota acquisita agli atti con PG/2019/82552 del 24/5/2019, ha presentato istanza, ai sensi dell’art. 3 della Legge Regionale 22 febbraio 1993, n. 10 e s.m.i., per l’autorizzazione alla costruzione e all’esercizio delle seguenti linee ed impianti elettrici:

Costruzione linee elettriche a 15 kV in cavo ad elica visibile sotterraneo per collegamento delle cabine elettriche esistenti, denominate “ZUPPETTA” n. 364829 e “STOCCOLMA” n. 403006 da Cabina Primaria “RIMINI SUD” n. 381926”, in Comune di Rimini (Rif. e-distribuzione n. 3579/1147).

Per le suddette linee ed impianti elettrici è stata richiesta la dichiarazione di pubblica utilità, ai sensi dell’art. 4 bis della L.R. n. 10/1993 e s.m.i., nonché la dichiarazione di inamovibilità, ai sensi dell’art. 52-quater del D.P.R. 327/2001.

Il provvedimento autorizzatorio finale, comprendente l’approvazione del progetto definitivo, verrà rilasciato a conclusione del procedimento di cui agli artt. 3 e 4-bis della L.R. 10/1993 e s.m.i. e potrà comportare, ai fini dell’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, variante agli strumenti urbanistici comunali, con individuazione dell’infrastruttura e della Distanza di Prima Approssimazione (DPA), di cui al D.M. 29/5/2008.

Arpae–SAC di Rimini ha indetto una Conferenza dei Servizi, ai sensi dell’art. 14-bis della L. 241/1990 e s.m.i., per l’acquisizione dei pareri, intese, concerti, nulla osta, autorizzazioni, concessioni o altri atti di assenso, comunque denominati.

Le servitù di elettrodotto verranno costituite in conformità al R.D. 1775/1933 e s.m.i.. La fascia soggetta ad asservimento avrà una larghezza di m. 1,50 per lato, lungo l’asse delle linee elettriche in cavo sotterraneo, per complessivi m. 3,00.

Le suddette linee ed impianti elettrici interesseranno le particelle catastali di seguito identificate, in Comune di Rimini: Foglio 100 Mappali 3190, 3263, 4305 – Foglio 107 Mappale 547 – Foglio 109 Mappali 131, 133, 135, 140, 142, 174, 225, 226, 228, 231, 234, 290, 292, 327, 411, 420, 869, 870 – Foglio 111 Mappali 2597, 2603, 2616, 2620 – Foglio 120 Mappali 133, 150, 865 – Foglio 124 Mappali 2402, 2446.

La domanda di autorizzazione ed i relativi allegati, comprensivi di un elaborato in cui sono indicate le aree interessate dai vincoli espropriativi ed i nominativi di coloro che risultano proprietari secondo le risultanze dei registri catastali, resteranno depositati presso Arpae–SAC di Rimini, Unità VIA-VAS-AIA-Rifiuti-Energia, con sede in Via Settembrini n.17/D – 47923 Rimini, a disposizione di chiunque ne abbia interesse, per un periodo di 20 giorni consecutivi, decorrenti dal 26/6/2019, data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione (BUR).

Le eventuali osservazioni potranno essere presentate all’Unità VIA-VAS-AIA-Rifiuti-Energia di Arpae–SAC di Rimini, nei 20 giorni successivi alla scadenza del termine di deposito.

Il procedimento per il rilascio dell’autorizzazione si concluderà, ai sensi dell’art. 3 comma 6 della L.R. 10/1993 e s.m.i., entro 180 giorni dalla data di pubblicazione nel BUR.

Il Responsabile del Procedimento è l’Ing. Fabio Rizzuto, Responsabile dell’Unità VIA-VAS-AIA-Rifiuti-Energia di Arpae–SAC di Rimini.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it