E-R | BUR

n. 150 del 03.11.2010 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Avviso pubblico finalizzato alla stabilizzazione di posizioni lavorative ricoperte da personale dipendente con rapporto di lavoro a tempo determinato (Area comparto)

In esecuzione delle deliberazioni del Direttore generale n. 345 del 28/12/2007, n. 180 del 4/7/2008 e n. 219 del 19/10/2010,e della determinazione del Direttore dell’U.O. Gestione Risorse Umane n. 289 del 22/10/2010 sono indette selezioni per soli titoli di servizio, concernenti le posizioni funzionali sotto indicate, finalizzate alla stabilizzazione di posizioni lavorative ricoperte da personale dipendente con rapporto di lavoro a tempo determinato: 

- n. 1 posto di Ruolo: Sanitario - Profilo professionale: Collaboratore professionale sanitario - Infermiere - Cat. D;

- n. 3 posti di Ruolo: Sanitario - Profilo professionale: Collaboratore professionale sanitario - Fisioterapista - Cat. D;

- n. 4 posti di Ruolo: Tecnico - Profilo professionale: Operatore Socio sanitario - Cat. BS;

- n. 1 posto di Ruolo: Tecnico - Profilo professionale: Ausiliario specializzato - Cat. A;

- n. 2 posti di Ruolo: Amministrativo - Profilo professionale: Coadiutore amministrativo - Cat. B.

La procedura è indetta in applicazione di quanto stabilito dal “Protocollo regionale in materia di stabilizzazioni del lavoro precario e valorizzazione delle esperienze lavorative nelle Aziende ed Enti del S.S.R. (personale del Comparto)” sottoscritto tra la Regione Emilia-Romagna e le OO.SS. il 4/5/2007 e integrato in data 24/10/2007 e 18/3/2008, nonché in quanto previsto dai Protocolli Aziendali in materia di stabilizzazione del lavoro precario e valorizzazione delle esperienze lavorative sottoscritti rispettivamente in data 19/12/2007, 24/6/2008 e 5/10/2010, nonché alla Legge Regionale 4/7/2007, n. 9.

Si osservano le disposizioni di cui alla Legge 27/12/2006, n. 296 (Legge finanziaria 2007) e alla Legge 24/12/2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008).

Le domande di partecipazione dirette al Direttore generale dell’Azienda USL di Forlì - Corso della Repubblica n. 171/d dovranno pervenire a pena di esclusione, entro e non oltre il 20° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna, al seguente indirizzo: Azienda USL – U.O. Gestione Risorse Umane - Corso della Repubblica n. 171/b - Forlì.

Le domande si considerano prodotte in tempo utile anche se spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine indicato. A tal fine fa fede il timbro e la data dell’Ufficio postale accettante.

Possono partecipare alla presente procedura gli aspiranti in possesso dei requisiti generali di ammissione prescritti dall’art. 2 del D.P.R. 27/3/2001, n. 220, di quelli specifici richiesti dal medesimo D.P.R. 27/3/2001, n. 220, in relazione a ciascuna delle posizioni funzionali sopra menzionate, e che si trovino nelle condizioni di cui, in particolare, all’art. 1, comma 519 della Legge 24/12/2006, n. 296 (Legge Finanziaria 2007), così come meglio sotto specificato.

La partecipazione al presente avviso non è soggetta a limiti di età ai sensi della Legge 15/5/1997, n. 127.

Ai sensi dell’art. 35, lett. c), del Decreto Legislativo n. 165/2001, è garantita pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro, tenuto conto altresì di quanto previsto dall’art. 57 del medesimo decreto.

Requisiti generali e specifici di ammissione

a) Cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea;

b) idoneità fisica all’impiego. L’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego – con la osservanza delle norme in tema di categorie protette – sarà effettuata a cura dell’U.S.L., prima dell’immissione in servizio;

c) possesso di una anzianità di almeno 3 anni di servizio con rapporto di lavoro a tempo determinato, maturati presso l’Azienda U.S.L. di Forlì, nel quinquennio 1/1/2005 – 31/12/2009, nella posizione funzionale per la quale la stabilizzazione viene richiesta (con l’eccezione delle stabilizzazioni di posizioni di Operatore Socio Sanitario, per le quali sarà considerato utile anche il servizio prestato quale Operatore Tecnico Addetto all’Assistenza e quale Operatore Tecnico Generico Addetto Supporto Attività Assistenziali);

d) assenza di condanne penali e di procedimenti penali in corso per reati che impediscono, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego con una pubblica Amministrazione;

e) assenza di titolarità di rapporti di lavoro a tempo indeterminato con una pubblica Amministrazione. Tale requisito deve essere posseduto sia al momento della scadenza del presente avviso sia al momento della effettiva stabilizzazione presso la Azienda U.S.L. di Forlì.

Nella domanda gli aspiranti dovranno dichiarare:

a) cognome e nome, la data ed il luogo di nascita, la residenza;

b) il possesso della cittadinanza italiana, ovvero i requisiti sostitutivi di cui all’art. 11 del D.P.R. 761/1979 ed all’art. 2 – comma 1 del D.P.R. 487/1994. In applicazione all’art. 7, punto 1) del D.Lgs 165/2001 è garantita parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro;

c) il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della loro non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;

d) le eventuali condanne penali riportate, ovvero di non aver riportato condanne penali, nonché eventuali procedimenti penali pendenti;

e) il titolo di studio posseduto e i requisiti specifici di ammissione richiesti dal bando;

f) la posizione nei riguardi degli obblighi militari;

g) i servizi prestati come impiegati presso pubbliche l’Azienda U.S.L. di Forlì e le eventuali cause di risoluzione di tali precedenti rapporti di pubblico impiego (al riguardo il candidato può omettere di allegare la relativa documentazione, in quanto la verifica dei predetti periodi di servizio sarà effettuata d’ufficio dalla Amministrazione successivamente al ricevimento della domanda);

h) il domicilio ed il recapito telefonico presso il quale deve essere fatta all’aspirante, ad ogni effetto, ogni necessaria comunicazione.

La domanda che il candidato presenta va firmata in calce senza alcuna autentica (art. 3 comma 5 L. 127/1997).

La mancata sottoscrizione della domanda o l’omessa indicazione anche di una sola delle sopraindicate dichiarazioni o dei requisiti richiesti per l’ammissione determina l’esclusione dalla presente selezione.

Alla domanda di partecipazione i concorrenti possono allegare tutte le certificazioni relative alla durata di eventuali rapporti non aventi natura di rapporto di lavoro dipendente con l’Azienda USL di Forlì nel quinquennio anteriore alla data dell’avviso per la formazione della graduatoria, da effettuare nel caso venga presentato un numero di domande superiore a quello dei posti messi a selezione, finalizzata alla stabilizzazione di cui al presente avviso, nonché un curriculum formativo e professionale, redatto su carta semplice datato e firmato.

I predetti titoli devono essere prodotti in originale o in copia legale o autenticata ai sensi di legge, ovvero autocertificati nei casi e nei limiti previsti dalla normativa vigente.

Al riguardo si precisa che è escluso il rinvio ai titoli già depositati dall’aspirante presso questa Amministrazione in occasione di altre procedure amministrative.

Chi intende avvalersi dell’autocertificazione deve produrre copia fotostatica non autenticata dei titoli e delle pubblicazioni, accompagnati da apposita “dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà” (art. 47 D.P.R. 28/12/2000, n. 445).

In luogo delle certificazioni rilasciate dall’Autorità competente, il candidato può presentare in carta semplice e senza autentica di firma dichiarazioni sostitutive e, più precisamente:

a) dichiarazione sostitutiva di certificazione: art. 46, D.P.R. 28/12/2000, n. 445 (es. stato di famiglia, iscrizione all’Albo professionale, possesso del titolo di studio, di specializzazione, di abilitazione);

b) dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà: per tutti gli stati, fatti e qualità personali non compresi nell’elenco di cui all’art. 46 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445 (es. attività di servizio, borse di studio, incarichi libero professionali, docenze, partecipazioni a congressi, convegni o seminari, conformità di copie agli originali).

La dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà deve essere sottoscritta personalmente dall’interessato dinanzi al funzionario competente a ricevere la documentazione, ovvero può essere spedita per posta o consegnata da terzi unitamente a fotocopia semplice di documento di identità personale del sottoscrittore.

La dichiarazione resa dal candidato, in quanto sostitutiva a tutti gli effetti della certificazione, deve contenere tutti gli elementi necessari alla valutazione del titolo che si intende produrre; l’omissione anche di un solo elemento comporta la non valutazione del titolo autocertificato.

In caso di accertamento di indicazioni non rispondenti a veridicità, ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445 il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base delle dichiarazioni non veritiere, fatte salve le relative conseguenze penali.

Alla domanda deve essere altresì unito, in carta semplice, un elenco dei documenti e dei titoli presentati.

Con la presentazione della domanda il candidato accetta tutte le disposizioni contenute nel presente avviso.

Nel caso in cui le richieste di stabilizzazione di coloro che sono in possesso dei prescritti requisiti siano, per una determinata posizione funzionale, superiori rispetto alle posizioni individuate, si provvede a redigere una graduatoria, utilizzando i seguenti criteri di precedenza, in ordine di priorità:

I) presenza e posizionamento in graduatorie di concorso pubblico, in corso di validità, per assunzioni a tempo indeterminato formulata nell’Azienda USL di Forlì, nella medesima categoria e profilo per cui la stabilizzazione è richiesta;

II) durata complessiva del rapporto a tempo determinato con l’Azienda USL di Forlì, nel quinquennio anteriore alla data dell’avviso per la formazione della graduatoria;

III) durata di eventuali rapporti non aventi natura di rapporto di lavoro dipendente con l’Azienda USL di Forlì nel quinquennio anteriore alla data dell’avviso per la formazione della graduatoria

Le graduatorie conseguenti all’espletamento delle procedure selettive di cui al precedente comma potranno essere utilizzate esclusivamente per le assunzioni relative alle posizioni individuate nel bando e non danno titolo al conseguimento di alcuna idoneità. A seguito delle avvenute assunzioni le graduatorie stesse perdono definitivamente efficacia e non possono più essere utilizzate per ulteriori assunzioni.

Il personale così stabilizzato dovrà stipulare un contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato e sarà sottoposto al periodo di prova della durata di due mesi per le categorie A e B (con esclusione del livello economico B Super) e di sei mesi per le restanti categorie (ivi compreso il livello economico B Super).

Con la stipulazione del contratto è implicita l’accettazione senza riserva di tutte le norme che disciplinano e disciplineranno lo stato giuridico ed il trattamento economico del personale delle UU.SS.LL.

Tutti i dati personali di cui l’Amministrazione sia venuta in possesso in occasione dell’espletamento dei procedimenti concorsuali verranno trattati nel rispetto del DLgs 196/2003, la presentazione della domanda da parte del candidato implica il consenso al trattamento dei propri dati personali, compresi i dati sensibili, a cura del personale assegnato all’ufficio preposto alla conservazione delle domande e all’utilizzo delle stesse per lo svolgimento delle procedure concorsuali.

L’Amministrazione si riserva la facoltà, per legittimi motivi di prorogare, sospendere, revocare od annullare il presente avviso.

L’Amministrazione non terrà conto delle istanze di stabilizzazione inviate anteriormente alla pubblicazione del presente avviso. Coloro che avessero già presentato istanza di stabilizzazione dovranno ripresentarla seguendo le modalità indicate nel presente avviso.

Per informazioni rivolgersi all’U.O. Gestione Risorse Umane - Ufficio Concorsi di questa Azienda USL (tel. 0543/731925 - 731927) dalle ore 9 alle ore 12,30 di tutti i giorni feriali, escluso il sabato, e nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle ore 15 alle ore 17.

Sito Internet: www.ausl.fo.it.

Scadenza: 23 novembre 2010

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it