E-R | BUR

n.170 del 23.11.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Recepimento Protocollo d'Intesa per la trasformazione del rapporto di lavoro, da tempo determinato a tempo indeterminato, dei medici convenzionati per l'Emergenza Sanitaria Territoriale

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visto l’art. 97 dell’Accordo Collettivo Nazionale per la medicina generale 23 marzo 2005 e successive modifiche ed integrazioni che disciplina i criteri e le modalità di conferimento degli incarichi, nel settore dell’Emergenza Sanitaria Territoriale, prevedendo la possibilità di conferire incarichi provvisori, della durata massima di 12 mesi, a medici inseriti nella graduatoria regionale o nelle graduatorie aziendali di disponibilità, in possesso dell’attestato di idoneità all’esercizio dell’attività di emergenza; 

Vista la propria deliberazione n. 2423/2000 con la quale è stato disposto, fra l’altro, il progressivo superamento dei rapporti convenzionali in attesa del graduale passaggio al rapporto di lavoro dipendente, con possibilità di conferimento di incarichi convenzionali, solo a tempo determinato, in assenza di graduatorie di pubblico concorso; 

Preso atto delle difficoltà di reclutamento del personale medico mediante concorso pubblico in ragione della recente attivazione della Scuola di specializzazione in Medicina di emergenza urgenza e dell’ inevitabile ricorso delle Aziende USL ad incarichi a termine, per far fronte alle carenze d’organico; 

Vista la propria deliberazione n. 1870 del 23 novembre 2009 con la quale si è provveduto, fra l’altro, all’approvazione di un atto di indirizzo per le Aziende USL finalizzato alla disciplina degli incarichi convenzionali a tempo determinato ed alla riduzione del turn-over dei medici; 

Valutata l’esigenza di intervenire sulla situazione di precarietà dei medici convenzionati impegnati nel settore dell’emergenza sanitaria territoriale, tenuto conto delle difficoltà a reperire tale personale indispensabile per garantire, senza soluzione di continuità, la piena operatività dei servizi di emergenza-urgenza e del pronto soccorso; 

Rilevata la necessità di attivare un percorso di stabilizzazione degli assetti organizzativi del servizio mediante la definizione di procedure per la trasformazione degli incarichi convenzionali da tempo determinato a tempo indeterminato; 

Preso atto della sottoscrizione da parte dell’Assessore regionale alle Politiche per la salute e delle organizzazioni sindacali FIMMG,SNAMI e SMI, in data 20 ottobre 2011, di un Protocollo d’Intesa (Allegato A) per la trasformazione del rapporto di lavoro, da tempo determinato a tempo indeterminato, dei medici convenzionati operanti nel settore dell’Emergenza Sanitaria Territoriale e ritenuto di procedere all’attuazione di quanto in esso previsto; 

Dato atto che il Protocollo d’Intesa ha decorrenza dalla data di adozione della presente delibera e rimarrà in vigore fino al 31 dicembre 2013, fatti salvi diversi Accordi Regionali o diverse disposizioni nazionali in materia;

Ritenuto altresì di invitare le Aziende USL a reclutare il personale medico da assegnare a tale Servizio attraverso concorsi pubblici o incarichi convenzionali di cui all’ACN per la medicina generale, limitando gli incarichi libero professionali a particolari specifiche esigenze di potenziamento dell’attività ed a brevi periodi; 

Richiamate le proprie deliberazioni 1057/06, 1663/06, 2416/08, 1173/09, 1377/10, 1222/11, 1511/11; 

Dato atto del parere allegato; 

Su proposta dell’Assessore alle Politiche per la Salute 

A voti unanimi e palesi 

delibera

per quanto espresso in premessa ed integralmente richiamato:

a) di recepire il “Protocollo d’Intesa fra l’Assessore Regionale alle Politiche per la Salute e le Organizzazioni Sindacali dei medici di medicina generale per la trasformazione del rapporto di lavoro, da tempo determinato a tempo indeterminato, dei medici convenzionati operanti nel settore dell’Emergenza Sanitaria Territoriale” sottoscritto dall’Assessore alle Politiche per la Salute e dalle Organizzazioni Sindacali FIMMG, SNAMI e SMI, allegato al presente atto quale parte integrante ( Allegato A);

b) di dare atto che il Protocollo d’Intesa ha decorrenza dalla data di adozione della presente delibera e rimarrà in vigore fino al 31 dicembre 2013, fatti salvi diversi Accordi Regionali o diverse disposizioni nazionali in materia;

c) di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna. 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it