E-R | BUR

n.113 del 20.07.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Modifica e integrazione alla propria deliberazione 579/11

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Viste le Leggi regionali:

- n. 43 del 26 novembre 2001 in materia di organizzazione e rapporti di lavoro e ss.mm.;

- n. 40 del 15 novembre 2001 in materia di ordinamento contabile; 

Richiamata la propria deliberazione n. 579 del 2/5/2011 “Catalogo interregionale alta formazione - anno 2011. Approvazione dell’avviso per l’ammissione di organismi e offerte formative e per la concessione di voucher” con cui si approvano: 

- l’”Avviso per l’ammissione di organismi e offerte formative e per la concessione di voucher sul catalogo interregionale dell’alta formazione” di cui all’Allegato A) della stessa, di seguito avviso;

- lo studio “La semplificazione della spesa di cui all’art. 11.3 (b) del Reg. (CE) n. 1081/2006 e s.m.i.: metodologia per l’applicazione delle somme forfettarie ai rimborsi spese per la frequenza in mobilità dei corsi del Catalogo Interregionale dell’Alta Formazione” di cui all’Allegato B) della stessa; 

Dato atto che, nella sopracitata deliberazione 579/11:

- all’Allegato B), è previsto che con la presente edizione del Catalogo le Regioni aderenti propongono l’individuazione e applicazione di forme di semplificazione per il riconoscimento delle spese connesse alla mobilità interregionale che rappresenta uno degli elementi caratteristici del “Progetto per l’implementazione e lo sviluppo del Catalogo Interregionale dell’Alta formazione”, cioè la possibilità che il beneficiario di un voucher erogato da una Regione aderente scelga di frequentare un corso che si svolge in una regione diversa da quella di assegnazione del voucher;

- al punto 7) del dispositivo, è stabilito che, allo scopo di favorire la mobilità interregionale, nel caso in cui il corso frequentato abbia svolgimento in altra Regione, saranno riconosciute spese accessorie (vitto, alloggio, trasporto), nella misura indicata alla “Tabella per le spese di mobilità” di cui all’art. 24 del Capo IV dell’avviso, determinate sulla base dello studio di cui all’allegato B) della medesima;

Considerato che: 

- nella citata “Tabella per le spese di mobilità” di cui all’art. 24 del Capo IV dell’avviso, non è stata ricompresa la Regione Campania; 

- la Regione Campania ha approvato l’”Avviso per l’ammissione di organismi e offerte sul Catalogo Interregionale Alta Formazione - annualità 2011/2012” e pertanto si rende necessario prevedere anche per tale regione, al fine di favorire la mobilità interregionale tra tutte le regioni aderenti al Progetto, le somme forfettarie per i rimborsi delle spese di mobilità;

Valutato, per quanto sopra esposto, di integrare la “Tabella per le spese di mobilità” di cui all’art 24 del Capo IV dell’avviso, con le somme forfettarie per i rimborsi delle spese di mobilità relative alla Regione Campania come da allegato 1) parte integrante e sostanziale del presente atto; 

Rilevato che per mero errore materiale all’art. 11 “Requisiti dei destinatari dei contributi” del Capo III del succitato avviso, è stato indicato tra l’altro che «Possono presentare domanda per l’assegnazione di un voucher le persone che, alla data di presentazione della domanda, siano in età compresa tra i 18 ed i 64 anni, abbiano residenza in regione e rientrino in una delle due tipologie sotto descritti:….» e che «Non sono ammissibili all’assegnazione di un voucher coloro che alla data di pubblicazione dell’avviso:……»; 

Valutato di rettificare e uniformare quanto previsto dall’art 11 sopra richiamato rispettivamente con «Possono presentare domanda per l’assegnazione di un voucher le persone che, alla data di scadenza della presentazione della domanda, siano in età compresa tra i 18 ed i 64 anni, abbiano residenza in regione e rientrino in una delle due tipologie sotto descritti: ….» e che «Non sono ammissibili all’assegnazione di un voucher coloro che alla data di scadenza della presentazione della domanda:……»; 

Richiamate inoltre le proprie deliberazioni: 

- 1057/06 “Prima fase di riordino delle strutture organizzative della Giunta regionale. Indirizzi in merito alle modalità di integrazione interdirezionale e di gestione delle funzioni trasversali”;

- 1663/06 “Modifiche all’assetto delle Direzioni generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente”;

- 2416/08 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/08. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/07” ss.mm.;

- n. 1377 del 20/9/2010 “Revisione dell’assetto organizzativo di alcune Direzioni generali” così come rettificata dalla deliberazione di Giunta regionale 1950/10;

- n. 2060 del 20 dicembre 2010 “Rinnovo incarichi a Direttori generali della Giunta regionale in scadenza al 31/12/2010; 

Dato atto del parere allegato 

Su proposta dell’Assessore competente per materia;

a voti unanimi e palesi

delibera: 

Per le motivazioni espresse in premessa e qui integralmente richiamate 

1) di approvare l’integrazione della “Tabella per le spese di mobilità”, di cui all’art 24 del Capo IV dell’avviso approvato con propria deliberazione 579/11, con somme forfettarie per i rimborsi delle spese di mobilità relative alla Regione Campania come da allegato 1) parte integrante e sostanziale del presente atto; 

2) di approvare la rettifica dell’art 11 del Capo III dell’avviso già indicato al punto 1) che precede, attraverso la sostituzioni delle seguenti diciture: 

-«Possono presentare domanda per l’assegnazione di un voucher le persone che, alla data di presentazione della domanda, siano in età compresa tra i 18 ed i 64 anni, abbiano residenza in regione e rientrino in una delle due tipologie sotto descritti….» e «Non sono ammissibili all’assegnazione di un voucher coloro che alla data di pubblicazione dell’avviso:……» 

rispettivamente con:

- «Possono presentare domanda per l’assegnazione di un voucher le persone che, alla data di scadenza della presentazione della domanda, siano in età compresa tra i 18 ed i 64 anni, abbiano residenza in regione e rientrino in una delle due tipologie sotto descritti: ….» e che «Non sono ammissibili all’assegnazione di un voucher coloro che alla data di scadenza della presentazione della domanda:……»; 

3) di confermare in tutte le altre parti la propria deliberazione 579/11 sopra citata; 

4) di pubblicare la presente deliberazione, unitamente all’Allegato 1), parte integrante e sostanziale della stessa, nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico nonché sul sito della Regione Emilia-Romagna all’indirizzo www.emiliaromagnasapere.it e sul portale del Catalogo Interregionale dell’Alta Formazione, all’indirizzo www.altaformazioneinrete.it.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it