E-R | BUR

n.144 del 18.05.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Cedacri s.p.a. - Domanda 18/12/2015 di rinnovo con variante sostanziale a concessione di derivazione d'acqua pubblica, per uso irrigazione aree verdi e lavaggio cortili, in comune di Collecchio (PR), loc. Via Conventino n. 1. Regolamento regionale n. 41 del 20 novembre 2001 artt. 5, 6, 27, 31. Proc. PR09A0035/15RN01

IL DIRIGENTE PROFESSIONAL

(omissis)

determina:

a) di accordare al alla Società Cedacri S.p.A. Codice Fiscale e Partita IVA 00432960342, con sede legale in Comune di Collecchio (PR), Via Conventino n. 1, e legalmente domiciliata presso la sede del Comune di Collecchio (PR) fatti salvi i diritti dei terzi, il rinnovo con variante sostanziale per aumento del volume annuo di prelievo, pari a mc/annui 30000, alla concessione di derivazione d’ acqua pubblica in comune di Collecchio (PR) per uso irrigazione aree verdi e lavaggio cortili, rilasciata con atto n. 2490 del 10.03.2010 secondo le modalità di prelievo e utilizzo previste dal disciplinare d’ uso allegato al provvedimento di concessione di cui sopra, che rimane valido in tutte le sue parti salvo per quanto accordato col presente provvedimento;

b) di fare obbligo al concessionario, ai sensi dell’ art. 95 del DLgs n.152/2006 dell'installazione di idoneo e tarato dispositivo di misurazione della portata e del volume di acqua derivata, assicurandone il buon funzionamento per tutta la durata della concessione, nonché l'invio, entro il 31 dicembre di ogni anno, dei risultati delle misurazioni effettuate al Servizio Tecnico bacini affluenti fiume Po.

c) di stabilire che il rinnovo della concessione ha validità fino al 31/12/2025;

(omissis)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it