E-R | BUR

n.104 del 09.04.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Incarico di lavoro autonomo di consulenza affidato con determina 15470/13 in forma di co.co.co ai sensi dell'art.12 della L.R. 43/2001 alla dott.ssa Anna Lucia Colleo per un supporto tecnico scientifico finalizzato alla realizzazione del Progetto Making Migration Work for Development -Policy Tools for Strategic Planning in See Region and Cities( MMWD) approvato nell'ambito del Programma Sud -Est Europa. Integrazione rimborso spese di missione.

IL DIRETTORE

Visti: 

- il Regolamento (CE) n. 1080/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 5 luglio 2006 relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale e recante abrogazione del regolamento (CE) n. 1783/1999, e s.m.; 

- il Regolamento (CE) n. 1083/2006 del Consiglio dell'11 luglio 2006 recante disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione e che abroga il regolamento (CE) n. 1260/1999, modificato dal Regolamento (CE) n. 1989/2006 del Consiglio del 21 dicembre 2006, e s.m.; 

- il Regolamento (CE) n. 1828/2006 della Commissione dell'8 dicembre 2006 che stabilisce modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 1083/2006 del Consiglio recante disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione e del regolamento (CE) n. 1080/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale, e s.m.; 

- la Decisione della Commissione C(2007) 6590 del 20 dicembre 2007 che adotta il programma operativo "Sud-Est Europa”; 

Richiamate: 

- la delibera della Giunta regionale n. 953 del 25 giugno 2007 di approvazione del documento “Programmi comunitari di cooperazione territoriale europea 2007-2013. Priorità ed orientamenti operativi per la partecipazione della Regione Emilia-Romagna; 

- la delibera della Giunta regionale n. 2193 del 27 dicembre 2007 avente ad oggetto: “Progetti di cooperazione territoriale europea 2007/2012; 

- la delibera della Giunta regionale n. 762 del 09 giugno 2011 di approvazione del documento “Progetti di cooperazione territoriale europea 2007/2012. Proposte progettuali per i bandi in scadenza a giugno 2011 per progetti strategici nell’ambito dei programmi Europa Sud Orientale e Mediterraneo”; 

- la delibera della Giunta regionale n. 903 del 2 luglio 2012 avente ad oggetto: ”Presa d’atto approvazione del progetto Making Migration Work for Development - Policy Tools for strategic planning in SEE region and cities (MMWD) nell’ambito del programma Sud-Est Europa”;

- il contratto sottoscritto in data 27 giugno 2012 tra l’Autorità di Gestione del Programma Sud-Est Europa e la Regione Emilia-Romagna - Direzione Generale Sanità e Politiche Sociali – in qualità di Lead Partner (Capofila) del progetto Making Migration Work for Development - Policy Tools for strategic planning in SEE region and cities (MMWD) (subsidy contract n. SEE/C/0007/4.2/X), la cui conclusione è prevista al 31 ottobre 2014;

Richiamata la L.R. n. 43 del 26 novembre 2001 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e s.m. ed in particolare l'art. 12;

Richiamate le deliberazioni della Giunta regionale:

- n. 152 del 10/2/2014 “Programmazione complessiva del fabbisogno di massima di prestazioni professionali, art. 12 L.R. 43” - Anno 2014 ed in particolare l’obiettivo n. 1 della scheda relativa a questa Direzione generale, parte integrante al documento di programmazione, che prevede un “Supporto specialistico scientifico in materia di politiche migratorie finalizzato alla realizzazione del progetto europeo strategico “Making Migration work for development Policy tools for strategic planning in See Region and cities” MMMWD approvato nell’ambito del “Programma South East Europe”, per una somma complessiva programmata di Euro 7.000,00 sui cap. 68358 e 68364;

- n. 607 del 4/5/2009 avente ad oggetto “Disciplina del rapporto di lavoro autonomo in Regione Emilia-Romagna” e succ. mod.;

Richiamati:

- la Circolare n. 2 dell’11 marzo 2008 del Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri ad oggetto “Legge 24 dicembre 2007, n. 244, disposizioni in tema di collaborazioni esterne”;

- l’art. 7 del DLgs n. 165 del 30 marzo 2001 e successive modificazioni ed in particolare i commi 6 e 6-bis;

Considerato che con propria determinazione n. 15470 del 22/11/2013 è stato conferito alla Dott.ssa Anna Lucia Colleo, ai sensi dell'art. 12 della L.R. 43/2001 e delle deliberazioni della Giunta regionale 363/13 e 607/09 e s.m., un incarico di lavoro autonomo di consulenza, da rendere in forma di collaborazione coordinata e continuativa, per un supporto tecnico scientifico in materia di politiche migratorie finalizzato alla realizzazione del Progetto Europeo strategico “Making Migration Work for Development Policy Tools for strategic planning in SEE region and cities” MMWD, approvato nell’ambito del “Programma Sud-Est Europa”, con particolare riferimento alle politiche regionali ed europee in materia di immigrazione e di programmazione dei servizi sociali e socio-assistenziali;

Dato atto che nella succitata determinazione n.15470/2013 è stato stabilito per lo svolgimento dell’incarico un compenso di Euro 49.000,00 oltre a Euro 1.000,00 per il rimborso delle eventuali spese di missione;

Dato atto che il progetto “Making Migration Work for Development Policy Tools for strategic planning in SEE region and cities” MMWD, approvato nell’ambito del “Programma Sud-Est Europa” è uno dei due progetti strategici finanziati dal programma sul tema del cambiamento demografico e che pertanto la Regione Emilia-Romagna, in qualità di Lead Partner del progetto deve garantire che i risultati del progetto stesso abbiano un ampia ricaduta sull’area del programma anche attraverso ulteriori iniziative di diffusione e scambio;

Dato atto che, alla luce di quanto sopra esposto e sulla base di valutazioni successive all’affidamento dell’incarico, è emersa la necessità da parte della dott.ssa Anna Lucia Colleo di partecipare a un maggior numero di incontri di progetto in Italia e in Europa rispetto a quanto previsto;

Ritenuto pertanto di stabilire un’integrazione di Euro 5.000,00 della somma complessiva per il rimborso alla collaboratrice delle eventuali spese vive di missione previste nella citata determina 15470/13 per Euro 1.000,00;

Richiamate:

- la legge 23 dicembre 2005, n. 266 "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2006)" ed in particolare il comma 173, art. 1;

- la delibera della Corte dei Conti 17 febbraio 2006 n. 4/AUT/2006 che approva “Linee guida per l’attuazione dell’art. 1, comma 173 della legge n. 266 del 2005 (legge finanziaria 2006) nei confronti delle Regioni e degli enti locali”;

- le lettere del Presidente della Corte dei Conti - Sezione regionale di controllo per l’Emilia-Romagna, protocollo n. 0003358 - 16/12/2008 - SC-ER-T76P, n. 1389 - 16/03/2009 - SC_ER- T76-P, n. 0005907 - 17/9/2010 - SC_ER- T76-P e n. 002184 - 6/6/2011 - SC-ER-T76-P, concernenti le modalità di comunicazione degli atti di spesa per i quali sussiste l’obbligo di invio alla Corte dei Conti ai sensi dell’art. 1, comma 173, della legge n. 266/2005 e le indicazioni operative per gli enti aventi sede in Emilia-Romagna in attuazione delle delibere n. 104 del 16 dicembre 2008 e n. 7/IADC/2009 del 13 marzo 2009;

- la Circolare del Comitato di Direzione contenente le modalità tecnico-operative e gestionali a cui la tecno-struttura regionale dovrà attenersi in riferimento all’applicazione delle disposizioni previste dalle deliberazioni della Corte dei Conti Sezione Regionale di Controllo per l’Emilia-Romagna n. 104/2008 e n. 7/IADC/2009, allegata alla nota del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta Prot. n. PG/2009/0146967 del 30/6/2009 e tenuto conto delle prescrizioni previste al punto 6) della parte dispositiva della deliberazione n. 151/2013;

- la deliberazione n. 6 delle Sezioni Unite della Corte dei Conti del 15 febbraio 2005, per quanto applicabile alla luce delle modifiche normative intervenute e della delibera della Corte dei Conti 17 febbraio 2006 n. 4/AUT/2006;

Dato atto che sono stati rispettati i criteri e i requisiti previsti dalla citata deliberazione della Giunta regionale 607/09 e s.m per il conferimento di incarichi di prestazione professionale;

Atteso che l'incarico affidato con la determinazione n. 15470/2013 configura la specie della collaborazione coordinata e continuativa e, come tale, rientra nell'ambito di applicazione dell'art. 2 della L. 335/95 e successive modificazioni ed integrazioni;

Atteso che l'incarico in parola rientra nell’ambito delle prestazioni per le quali è necessario ottemperare all’obbligo assicurativo presso l’I.N.A.I.L., ai sensi del sopracitato DLgs 38/00;

Visto l’art. 50 del DLgs 446/97 e successive modificazioni e l’art. 1 del DLgs 360/98;

Visti:

- la L.R. 15 novembre 2001 n. 40;

- le LL.RR. n. 28 e n. 29 del 20 dicembre 2013;

- il DLgs 6/9/2011, n. 159 e succ. mod.;

- il DLgs 30/6/2003, n. 196;

- il DLgs 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.” nonché le delibere della Giunta regionale n. 1621 del 11/11/2013 e n. 68 del 27/1/2014; 

Vista altresì la deliberazione di Giunta regionale n. 78 del 20/2/2014 avente per oggetto “Definizione tetti di spesa - Anno 2014 - per incarichi di studio, consulenza, convegni, mostre, pubblicità e rappresentanza, in applicazione del D.L. 31/5/2010 n. 78, convertito con modificazioni nella L. 30/7/2010, n. 122”; 

Considerato che, come precisato nella citata deliberazione 152/14, l’onere finanziario derivante dal presente provvedimento non risulta contenuto nell’ambito del tetto di spesa definito con la deliberazione 78/14 con riferimento alle prestazioni di incarichi professionali ex art. 12 L.R. 43/01 e ss.mm.;

Ritenuto che ricorrano gli elementi di cui all'art. 47, comma 2 della L.R. 15 novembre 2001, n. 40 e che pertanto gli impegni di spesa possano essere assunti con il presente atto;

Richiamate le deliberazioni della Giunta regionale:

- n. 1057 del 24 luglio 2006, n. 1663 del 27 novembre 2006 e n. 1222 del 4 agosto 2011;

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 e ss.mm.;

Dato atto dei pareri allegati;

determina:

1) di modificare, per i motivi espressi in premessa, la determinazione n. 15470 del 22 novembre 2013 avente per oggetto: “ Affidamento incarico di lavoro autonomo di consulenza da rendere in forma di co.co.co. ai sensi dell’art. 12 della L.R. 43/01 alla dott.ssa Anna Lucia Colleo, per un supporto tecnico scientifico in materia di politiche migratorie finalizzato alla realizzazione del Progetto Europeo strategico “Making Migration Work for Development Policy Tools for strategic planning in SEE region and cities” MMWD, approvato nell’ambito del “Programma Sud-Est Europa” esecutiva ai sensi di legge, esclusivamente nella parte relativa all’ammontare del rimborso delle spese vive di missione da effettuare previa autorizzazione scritta del Direttore generale;

2) di approvare, secondo lo schema allegato, l’integrazione del contratto di co.co.co. sottoscritto in data 27 novembre 2013;

3) di stabilire un’integrazione di Euro 5.000,00 della somma complessiva per il rimborso alla collaboratrice delle eventuali spese vive di missione previste nella determinazione 15470/13;

4) da dare atto che si provvederà alla sottoscrizione del contratto integrativo, ai sensi della delibera di G.R. 2416/08 e ss.mm., successivamente all’espletamento degli adempimenti previsti dal DLgs 33/13, come precisato al punto 10);

5) di impegnare la somma complessiva di Euro 5.000,00 per la liquidazione di quanto dovuto a titolo di rimborso delle spese di missione, registrata come segue:

- quanto a Euro 4.250,00 sull’impegno n. 958 del Capitolo 68358 “Spese per l’attuazione del Progetto “M.M.W.D. - Making Migration Work for Development - Policy Tools for strategic planning in SEE region and cities” (MMWD) nell’ambito dell’obiettivo “Cooperazione territoriale europea 2007-2013” Programma transnazionale Sud-Est Europa (Regolamenti (CE) 1080/2006 e 1083/2006; DEC.C (2007)6590 e C(2011)1850; contratto SEE/C/0007/4.2/X del 27 giugno 2012) - Quota U.E.” di cui all’UPB 1.5.2.2.20295;

- quanto a Euro 750,00 sull’impegno n. 959 del Capitolo 68364 “Spese per l’attuazione del progetto “M.M.W.D. - Making Migration Work for Development - Policy Tools for strategic planning in SEE region and cities” nell’ambito dell’obiettivo “Cooperazione territoriale europea 2007-2013” - Programma transnazionale Sud-Est Europa (L. 16 aprile 1987, n. 183; contratto SEE/C/0007/4.2/X del 27 giugno 2012) - Quota statale” di cui all’UPB 1.5.2.2.20297 del bilancio per l’esercizio finanziario 2014 che presenta la necessaria disponibilità;

6) di dare atto che, ai sensi dell'art. 51 della L.R. 40/01 e della deliberazione di Giunta Regionale 2416/08 e ss.mm., alla liquidazione di quanto previsto al punto 5 si provvederà, con emissione di cedolini stipendi, con propri atti formali, con tempi e modalità previsti agli artt. 4 e 5 del contratto sottoscritto tra le parti in data 27 novembre 2013 e all’art. 1 del contratto integrativo, parte integrante del presente provvedimento;

7) di dare atto che, come precisato nella citata deliberazione 152/14, l’onere finanziario derivante dal presente provvedimento non risulta contenuto nell’ambito del tetto di spesa definito con la deliberazione 78/14 con riferimento alle prestazioni di incarichi professionali ex art. 12 L.R. 43/01 e ss.mm.;

8) di mantenere inalterata ogni altra pattuizione contenuta nel contratto di collaborazione coordinata e continuativa stipulato in data 27/11/2013 ad eccezione di quanto previsto con il presente provvedimento e dal contratto integrativo, parte integrante;

9) di dare atto che ai sensi della “Direttiva in materia di rapporti di lavoro autonomo nella Regione Emilia-Romagna”, di cui all’Allegato A della citata deliberazione 607/09 e s.m., si provvederà ad espletare gli adempimenti previsti, nel rispetto delle normative e delle procedure ivi indicate ed in particolare:

  • alla trasmissione di copia del presente provvedimento alla Commissione assembleare Bilancio, Affari Generali ed Istituzionali;
  • alla trasmissione alla Sezione Regionale di controllo della Corte dei Conti;
  • alla pubblicazione del presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale Telematico della R.E.R;

10) di dare atto che, secondo quanto previsto dal DLgs 14 marzo 2013, n. 33 nonché sulla base degli indirizzi interpretativi contenuti nelle deliberazioni della Giunta regionale 1621/13 e 68/14, il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione e di comunicazione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica ivi contemplati.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it