E-R | BUR

n. 130 del 17.08.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. 1/2008 "Tutela del patrimonio di razze e varietà locali di interesse agrario nel territorio emiliano-romagnolo". Istituzione del Registro anagrafico del "Pollo Romagnolo"

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Vista la L.R. 29 gennaio 2008, n. 1 “Tutela del patrimonio di razze e varietà locali di interesse agrario nel territorio emiliano-romagnolo” ed in particolare l’art. 7 che prevede la possibilità di istituire Registri anagrafici regionali, al fine di tutelare le razze e le specie zootecniche iscritte nel Repertorio regionale delle risorse genetiche agrarie e non disciplinate dalla normativa comunitaria e nazionale;

Richiamata la propria deliberazione n. 1469 in data 15 settembre 2008 con la quale sono stati approvati i criteri attuativi della predetta legge;

Rilevato, in base a quanto disposto alla lettera D dei citati criteri:

- che la Giunta regionale può istituire – su proposta di un’associazione di allevatori di rilevanza regionale o provinciale dotata di personalità giuridica – “Registri anagrafici regionali” di cui all’art. 7 della L.R. 1/2008;

- che il “Registro anagrafico” è tenuto dall’associazione proponente che a tal fine si dota di un apposito regolamento;

Dato atto che l’istituzione del Registro è preceduta da un’istruttoria tecnica tesa ad accertare che la razza sia autoctona del territorio emiliano-romagnolo, sia presente in regione da almeno 50 anni e sia allevata in almeno due territori comunali;

Rilevato che con nota prot. PG/2011/67858 in data 15 marzo 2011, acquisita e trattenuta agli atti del competente Servizio Ricerca, innovazione e promozione del sistema agroalimentare, l’Associazione Provinciale Allevatori di Forlì-Cesena e Rimini ha richiesto l’istituzione del “Registro Anagrafico del Pollo Romagnolo” ed ha presentato il proprio regolamento interno per la tenuta del Registro medesimo;

Atteso:

- che l’Associazione richiedente, di rilevanza interprovinciale, è dotata di personalità giuridica in base al DPR n. 1190 del 24 maggio 1962;

- che la razza avicola “Pollo Romagnolo” è stata iscritta nel Repertorio volontario regionale con l’identificativo RER A011, con determinazione dirigenziale n. 13830 del 31 dicembre 2009;

Dato atto che il Servizio Ricerca, innovazione e promozione del sistema agroalimentare ha provveduto all’istruttoria tecnica dalla quale si evince che sono soddisfatte tutte le condizioni previste dalla predetta lettera D dei criteri applicativi della L.R. n. 1/2008 e che il regolamento di gestione proposto dall’Associazione richiedente è coerente con le disposizioni regionali, come risulta da apposito verbale, acquisito e trattenuto agli atti del Servizio medesimo;

Ritenuto, pertanto, che si possa procedere all’istituzione del Registro anagrafico regionale del “Pollo Romagnolo” tenuto dalla citata Associazione Provinciale Allevatori di Forlì-Cesena e Rimini sulla base del regolamento proposto;

Viste:

- la legge regionale 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e successive modifiche ed in particolare l’art. 37, comma 4; 

- la propria deliberazione n. 2416 del 29 dicembre 2008, concernente “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera n. 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007”; 

- la propria deliberazione n. 1950 del 13 dicembre 2010 “Revisione della struttura organizzativa della Direzione Generale Attività Produttive, Commercio e Turismo e della Direzione Generale Agricoltura”; 

Dato atto del parere allegato; 

Su proposta dell’Assessore all’Agricoltura, Tiberio Rabboni; 

A voti unanimi e palesi,

delibera: 

1) di richiamare integralmente le considerazioni formulate in premessa che costituiscono pertanto parte integrante e sostanziale del presente dispositivo;

2) di istituire, ai sensi dell’art. 7 della L.R. n. 1/2008 ed in attuazione dei relativi criteri attuativi, approvati con deliberazione della Giunta regionale n. 1469/2008, il Registro anagrafico regionale del “Pollo Romagnolo”; 

3) di dare atto che il predetto Registro è tenuto dall’Associazione Provinciale Allevatori di Forlì-Cesena e Rimini, secondo le previsioni contenute nel regolamento adottato dalla medesima Associazione; 

4) di dare atto altresì che, in attuazione di quanto stabilito dalla lett. D, ultimo capoverso dell’Allegato alla deliberazione n. 1469/2008, l’Associazione Provinciale Allevatori di Forlì-Cesena e Rimini dovrà provvedere a comunicare al Servizio Ricerca, innovazione e promozione del sistema agroalimentare ogni variazione del regolamento di gestione;

5) di disporre la pubblicazione in forma integrale del presente atto nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it