E-R | BUR

n.113 del 20.04.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Lavori di realizzazione di "Nuova interconnessione stradale - Nuova Roveretolo – sostitutiva del passaggio a livello al km 2+896 della linea ferroviaria Bologna – Padova”, in Comune di Bologna - Avviso di avvio del procedimento. L. R. 19.12.2002 n. 37 e s.m. e i.; L.R. 24.03.2000 n. 20 e s.m. e i.

Ai sensi e per gli effetti dell'art. 36 bis, co.2, lett b) della L.R. n. 20/2000 e s.m. e i., dell'art. 11 e dell'art. 16 della legge regionale n. 37 del 19/12/2002 e s.m. e i., la Rete Ferroviaria Italiana SpA. nella qualità di autorità espropriante delle aree occorrenti per la realizzazione dei lavori in oggetto, con il presente avviso comunica l'avvio del procedimento di approvazione, mediante Conferenza dei Servizi - Procedimento Unico semplificato ai sensi dell'art. 36 octies della LR 20/2000 e s.m. e i. - del progetto definitivo comportante localizzazione dell'opera in variante al POC, finalizzato all’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, nonché di quello diretto alla dichiarazione di pubblica utilità, ai sensi e per gli effetti dell'art. 11 e dell'art. 16 della legge regionale n. 37 del 19/12/2002, denominato "Nuova interconnessione stradale - Nuova Roveretolo - sostitutiva del passaggio a livello al km 2+896 della linea ferroviaria Bologna - Padova”, in Comune di Bologna.

Per 60 giorni consecutivi, decorrenti dal giorno di pubblicazione del presente avviso, presso gli uffici della Rete Ferroviaria Italiana S.p.A., Direzione Territoriale Produzione - S.O. Ingegneria e Tecnologie - Reparto Patrimoni e Espropri - Via Matteotti, 5, 40129 Bologna, nonché presso il Comune di Bologna - Settore Mobilità Sostenibile E Infrastrutture del Dipartimento Cura e Qualità del Territorio - U.O. Pianificazione - Torre A piano 8^- Piazza Liber Paradisus, 10, sono depositati: 

  • Progetto dell’opera;
  • Relazione sommaria dell’opera;
  • Piano parcellare di esproprio comprensivo dell’elenco delle Ditte interessate;
  • Stralcio strumento urbanistico vigente;

Entro il termine perentorio di sessanta a giorni dalla pubblicazione del presente avviso, i proprietari delle aree e ogni altro interessato, possono prendere visione degli elaborati depositati e presentare, in forma scritta e a mezzo raccomandata a. r., le proprie osservazioni al Responsabile del procedimento, ing. Gianluigi De Carlo, Responsabile Progetti Soppressione PL e Risanamento Acustico c/o Rete Ferroviaria Italiana SpA - Direzione Territoriale Produzione - S. O. Ingegneria e Tecnologie - Reparto Patrimonio e Espropri, Via Matteotti n. 5 - 40129 Bologna

Dette osservazioni saranno valutate in sede di Conferenza dei Servizi ai fini delle definitive determinazioni da assumere per l’approvazione del progetto definitivo.

Gli elaborati progettuali con tutta la connessa documentazione sono consultabili, previo appuntamento telefonico, presso i seguenti indirizzi:

1) Rete Ferroviaria Italiana SpA. - Direzione Territoriale Produzione - S. O. Ingegneria e Tecnologie - Reparto Patrimonio e Espropri, Via Matteotti, 5 40129 Bologna (tel 051/2586711);

2) Comune di Bologna - Settore Mobilità Sostenibile e Infrastrutture, U.O. Pianificazione - Piazza Liber Paradisus n.10, (tel. 051/2193055 - 051/2195664);

Coloro che, secondo i registri catastali, non risultano più proprietari sono tenuti, a norma dell’art. 3 comma 3 del DPR 327/2001, a darne comunicazione al suddetto Responsabile del procedimento indicando, se a conoscenza, il nominativo del nuovo proprietario o fornendo copia degli atti in possesso utili a ricostruire le vicende dell’immobile.

L’approvazione del progetto comporterà dichiarazione di pubblica utilità delle relative opere, ai sensi degli artt. 16 e 18 della L.R. n. 37/2002.

Ai sensi dell’art. 32, comma 2, del D.P.R. 327/2001, non si terrà conto delle costruzioni, piantagioni e delle migliorie intraprese sui fondi oggetto di esproprio dopo la presente comunicazione di avvio del procedimento.

Dalle risultanze catastali risultano interessati dalle procedure espropriative gli immobili siti nel territorio del Comune di Bologna, riportati in calce congiuntamente a coloro che ne risultano essere proprietari: 

Elenco ditte catastali proprietarie e particelle 

1) Rete Ferroviaria Italiana SpA, fg. 46, mapp. 89, 90; fg 47, mapp. 11, 12, 19, 581, 582;

2) Ferrovie dello Stato S.p.A., fg. 41, mapp. 1, 97;

3) Testoni Pier Paolo, fg. 45 mapp. 990;

4) Comune di Bologna, fg. 45, mapp. 988, 989; fg. 47, mapp. 977;

5) Bergami Davide - Rubbini Carla, fg 45, mapp. 209

6) Gaeta Gerarda - Spina Alessandro - Seclì Eliseo - Gualdrini Giovanni - Bilotta Silvia - Puccetti Fabrizio, fg. 41, mapp 116 sub 64;

7) Cavallo Giovanni, Simone Nina, fg 41, mapp 116 sub 90;

8) Carboni Alessandra - Guidoreni Silvia - Modulo Sette Srl - Pettazzoni Vanes - Sanmarchi Daniela - Sax Srl - Torchia Cristina, fg. 41, mapp. 415;

9) Giovannini Imelde - Giovannini Nella - Schianchi Annarosa - Schianchi Sandra, Fg. 41, Mapp. 414, 416;

10) Checcoli Mauro, fg. 41, mapp. 111, 419, 612, 614, 615, 616, 617, 618, 619;

11) Lemmo Massimo, fg. 46, mapp. 1096;

12) Checcoli Franca - Checcoli Mauro, fg. 41, mapp. 609, 610;

13) Cantoni Clelia, fg. 46, mapp. 927;

14) Caprioglio Giovanni - Caprioglio Lisa Stefania, fg.47, mapp. 24, 922, 958, 969;

15) Girotti Marco - Edilizia Valsavena Srl, fg. 47, mapp. 25.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it