E-R | BUR

n.50 del 11.03.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso di deposito per la procedura di procedura di valutazione di impatto ambientale del progetto “Lavori di bonifica dei terreni contaminati ai sensi del DLgs 152/06 smi in Loc. Marano del comune di Parma – lavorazione per recupero materiali terrosi – Progetto Definitivo", proposta dal Comune di Parma

Ai sensi del Titolo III dalla L.R. 9/99 smi e del DLgs 152/06 smi Parte Seconda, sono stati depositati presso l’Autorità competente Provincia di Parma per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) del progetto “Lavori di bonifica dei terreni contaminati ai sensi del DLgs 152/06 smi in Loc. Marano del Comune di Parma - lavorazione per recupero materiali terrosi - Progetto Definitivo - ", proposta dal Comune di Parma e che interessa il solo comune di Parma.

Il progetto è localizzato nel comune di Parma, in Loc. Molino di Malandriano, immediatamente a valle del rilevato arginale della cassa di espansione del T. Parma, in destra idrografica.

L’intervento in progetto consiste nel trattamento, tramite R5 ‘Riciclaggio/recupero di altre sostanze inorganiche’ (di cui all’Allegato C - Operazioni di recupero - alla parte Quarta del Dlgs 152/06 smi), di parte dei cumuli di rifiuti presenti a valle dell’argine destro di valle della Cassa di espansione sul T. Parma in comune di Parma, in Loc. Molino di Malandriano. Tali rifiuti sono stati rinvenuti nel corso della realizzazione della cassa di espansione stessa.

L’intervento consiste nell’installazione di n. 3 impianti di vagliatura da 25 m3/h ognuno, per una capacità di trattamento, su 8 h/g e 5 g/sett, di 3.000 m3 a settimana. Le lavorazioni consisteranno in: rimozione telo e copertoni, movimentazione terra, vagliatura di inerti, rimozione delle sostanze inquinanti per un successivo avvio a smaltimento, stoccaggio in sicurezza di quanto non recuperabile, caratterizzazione analitica delle Materie Prime Seconde (ai sensi del D.M. 5/2/98 e smi, Allegato 1 punto 7.1, ed Allegato C “Caratteristiche prestazionali degli aggregati riciclati” della Circolare Ministero dell’Ambiente n. 5205 del 15.7.2015) e loro ricollocazione in loco. Con i fondi disponibili si stima di lavorare e/o mettere in sicurezza circa 33.000 m3 di materiale, dei complessivi 204.000 m3, presenti.

Salvo avverse condizioni atmosferiche ed imprevisti, si prevede una lavorazione di circa 3 mesi.

L’autorità competente è la Provincia di Parma.

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di Valutazione di Impatto Ambientale presso la sede: dell’Autorità competente Provincia di Parma, P.zza della Pace n. 1 - 43121 a Parma, della Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, Viale della Fiera n. 8 - 40127 a Bologna e del Comune di Parma in L.go Torello de’ Strada n. 11/a - 43121 a Parma e sul sito dell’Autorità competente al seguente indirizzo: http://www.ambiente.parma.it/page.asp?IDCategoria=2402&IDSezione=15915.

Gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di Valutazione di Impatto Ambientale sono depositati per 60 (sessanta) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Entro lo stesso termine di 60 (sessanta) giorni chiunque, ai sensi dell’art. 15, comma 1, può presentare osservazioni all’Autorità competente Provincia di Parma: alla seguente PEC protocollo@postacert.provincia.parma.it, al seguente n. di fax 0521/931853 ed al seguente indirizzo P.zza della Pace n. 1 - 43121 Parma.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it