E-R | BUR

n.155 del 7.06.2013 (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione disciplinare per l'accreditamento istituzionale dei consorzi export della Regione Emilia-Romagna

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamati:

- la L.R. n. 3/99 che all’art. 61 stabilisce la modalità di attuazione delle funzioni delegate per il sostegno alle esportazioni e all’internazionalizzazione delle imprese di cui agli articoli 19 e 48 del Decreto Legislativo 112/98;

- la deliberazione dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna n. 83 del 25 luglio 2012 recante “Approvazione del Programma regionale per la ricerca industriale, innovazione e trasferimento tecnologico 2012-2015, ai sensi del comma 1 dell'art. 3 della L.R. n. 7/2002 e del Programma regionale attività produttive 2012-2015 ai sensi del comma 2, dell'art. 54 della L.R. n. 3/99”, (di seguito PRAP 2012-2015);

- il Programma regionale Attività Produttive 2012-2015, di cui al precedente alinea, in particolare l’Attività 4.2, “Sostegno a progetti e percorsi di internazionalizzazione delle imprese”;

- il Decreto-Legge 22 giugno 2012 n. 83, convertito nella Legge 7 agosto 2012, n. 134 concernente “Misure urgenti per la crescita del Paese”, laddove riordina la normativa relativa al sostegno dei consorzi, introducendo la fattispecie del consorzio per l’internazionalizzazione, e abrogando la legge 83/89.

- il Decreto del Ministro per lo Sviluppo Economico del 22 novembre 2012, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 17, del 21 Gennaio 2013;

- il Decreto del Direttore generale per le Politiche di internazionalizzazione e la Promozione degli scambi, dell’11 gennaio 2013, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 17, del 21 gennaio 2013;

Considerato che:

- L’Assessorato Attività produttive - Servizio Sprint-ER - nell’ambito di una ampia azione di miglioramento della performance operativa e della specializzazione dei Consorzi export della Regione Emilia-Romagna, in occasione dell’avvio del nuovo PRAP 2012-2015, ha deciso di introdurre un sistema di qualificazione dell’offerta attraverso l’Accreditamento Istituzionale inteso come richiesta, da parte di Autorità Pubbliche, a soggetti che erogano servizi di dimostrare i livelli qualitativi delle prestazioni/servizi erogati al fine di poter stipulare rapporti contrattuali e/o conseguire finanziamenti;

- La Regione Emilia-Romagna intende caratterizzare i Consorzi Export della Regione Emilia-Romagna attraverso un idoneo strumento di qualificazione (Accreditamento istituzionale);

Ritenuto di approvare il disciplinare per l’Accreditamento istituzionale dei Consorzi export della Regione Emilia-Romagna;

Ritenuto altresì opportuno demandare a successivi atti del Dirigente regionale competente per materia:

- l’approvazione di modifiche correttive ed integrative di carattere tecnico che si rendessero necessarie per sanare eventuali errori o incongruenze o per meglio definire elementi di dettaglio del bando, comunque non alterando i criteri e i principi desumibili dal disciplinare di accreditamento stesso;

Viste:

- la L.R. 15 novembre 2001, n. 40 "Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle L.R. 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n. 4";

- la L.R. 26 novembre 2001 n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” ed in particolare l’art. 37, comma 4;

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 avente ad oggetto “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007”;

- n. 1950/2010 avente ad oggetto “Revisioni della struttura organizzativa della Direzione generale Attività produttive, Commercio e Turismo e della Direzione generale Agricoltura”;

- n. 2060/2010 avente ad oggetto “Rinnovo incarichi ai Direttori generali della Giunta regionale in scadenza al 31/12/2010”;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore competente per materia;

A voti unanimi e palesi

delibera: 

1. di approvare, a seguito di quanto esposto in premessa e qui integralmente richiamato, il disciplinare per l’accreditamento dei Consorzi export della regione Emilia-Romagna, di cui all’Allegato 1), e la relativa appendice, parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

2. di pubblicare la presente deliberazione e i relativi allegati nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna e di disporre che la stessa deliberazione sia diffusa tramite il sito internet http://imprese.regione.emilia-romagna.it/internazionalizzazione

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it