E-R | BUR

n.55 del 02.03.2016 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Avviso per il conferimento di incarico quinquennale di Direttore di Struttura Complessa della U.O.C. Farmacia

In attuazione alla deliberazione del Consiglio di Amministrazione del 12/2/2016, in ottemperanza al regolamento vigente in Istituto per la selezione delle Strutture Complesse, viste le risultanze del Collegio di Direzione in cui è stata discussa la presente posizione e definito il fabbisogno come di seguito definito, si stabilisce di procedere all’attivazione di una procedura atta a selezionare un Dirigente, al quale affidare la responsabilità di Struttura Complessa della U.O.C. Farmacia.

Definizione del fabbisogno  

A) Descrizione del contesto organizzativo in cui si inserisce la struttura complessa - Profilo oggettivo

L’IRST, quale centro dall’alto potenziale tecnologico e scientifico, è in grado di rapportarsi con le più qualificate strutture nazionali e internazionali di cura e studio delle patologie neoplastiche, proponendosi quale soggetto ideale per condurre ricerca di alto livello e vocato alla formazione di personale sanitario.

L’Istituto offre una completa gamma di servizi ai pazienti per diagnosi, trattamento e cura delle patologie oncologiche secondo le migliori conoscenze. La struttura complessa di Farmacia riveste un ruolo di primaria importanza sia nel contesto della ricerca che dell’assistenza ed in particolare si occupa di attività finalizzate alla promozione di un impiego appropriato, efficace e sicuro del farmaco, degli altri beni farmaceutici e dei dispositivi medici. Al tempo stesso, ha il compito di allocare in maniera ottimale le risorse economiche in relazione alle richieste di salute della popolazione, rispettando i vincoli di budget, garantendo l’appropriatezza di utilizzo del farmaco e del dispositivo medico, la gestione del rischio correlato a loro utilizzo, la sperimentazione clinica, in una logica di massima integrazione con le varie articolazioni aziendali, all’interno di un sistema di relazione tra i diversi professionisti per migliorare la qualità delle prestazioni assistenziali.

L’attività della Farmacia Ospedaliera deve essere esercitata in una logica di interazione e di condivisione di strategie con il territorio di riferimento e con le sue diverse componenti assistenziali.

B) Competenze, conoscenze e attitudini per assolvere in modo idoneo alle funzioni - Profilo soggettivo

Il profilo attitudinale è relativo ai compiti istituzionali del farmacista ospedaliero con competenze specifiche in oncologia, ematologia e radiometabolica nonché quelli previsti dal ruolo ricoperto, che prevede anche:

- elevata competenza professionale e consolidata esperienza nell’ambito dell’attività della Farmacia Ospedaliera sempre più orientata alla clinica e alla ricerca. Capacità di realizzare un equilibrio tra efficacia ed efficienza nelle decisioni complesse e di operare nell’interesse generale aziendale, mediando tra le sue diverse componenti interne;

- documentata attitudine al coordinamento di attività di farmacia, con particolare riferimento a tematiche aventi carattere clinico-organizzativo-gestionale a valenza aziendale e sovra-aziendale;

- documentata esperienza nell’individuazione e promozione della innovazione in campo organizzativo, professionale e tecnologico, favorendo l’adozione di nuovi modelli operativi/organizzativi e lo sviluppo di nuovi prodotti/processi con particolare riferimento ai percorsi di acquisizione, gestione, utilizzo di farmaci e dispositivi, sulla base di principi ispirati alla efficienza e alla gestione del rischio;

- capacità di promuovere e gestire il cambiamento in accordo con gli obiettivi clinici e di ricerca aziendali, in un contesto logistico in continua evoluzione;

- competenza ed esperienza nella scelta, secondo principi di efficacia, sicurezza e appropriatezza, dei Farmaci e dei Dispositivi Medici maturata all’interno di Commissioni/Gruppi di lavoro specifici;

- esperienza e competenza nella definizione dei fabbisogni e di pianificazione della spesa per farmaci e dispositivi medici nonché nelle attività di monitoraggio e reporting periodico. Conoscenze economico-gestionali circa le problematiche aziendali;

- competenza ed esperienza nella gestione delle diverse fasi di acquisizione dei beni farmaceutici anche in un contesto di acquisti centralizzati;

- competenza nell’organizzare attività formative e di tutoraggio nelle discipline/tematiche specificamente rivolte al personale della Struttura Complessa di Farmacia e ad altri operatori sanitari della Struttura Ospedaliera e a studenti iscritti ai corsi di Laurea in Farmacia e CTF, Farmacisti in formazione specialistica in Farmacia Ospedaliera;

- esperienza nei processi di valutazione e conduzione delle sperimentazioni cliniche per gli ambiti legati alla gestione dei farmaci sperimentali;

- competenza nelle attività di allestimento delle terapie oncologiche personalizzate anche a scopo sperimentale, con impiego delle tecnologie robotizzate;

- conoscenza delle attività di allestimento e controllo di qualità di radio farmaci anche a scopo sperimentale per le UO di Medicina Nucleare e Medicina Nucleare diagnostica;

- esperienza di gestione di Strutture Semplici o Complesse in presidi di media /grande complessità;

- conoscenza di strumenti finalizzati alla promozione della qualità aziendale inteso come strumento di gestione;

- attitudine a favorire un clima collaborativo e di fiducia all’interno dell’equipe;

- Ottima conoscenza di almeno due lingue straniere, una delle quali inglese

Requisiti di ammissione

Al Dirigente sono richiesti i seguenti requisiti specifici per l’ammissione alla selezione:

  • Laurea Specialistica o Magistrale in Farmacia o in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche;
  • Anzianità di servizio di 5 anni come dirigente farmacista nella disciplina Farmacia Ospedaliera;
  • Specializzazione di Farmacia Ospedaliera.

Domanda di ammissione

La partecipazione al presente bando sarà possibile presentando la seguente documentazione:

  • Documento 1: domanda di partecipazione il cui fac-simile è scaricabile presso l’apposita sezione (Lavorare all’IRST/
Opportunità di Lavoro) del sito www.irst.emr.it
  • Documento 2: curriculum professionale, dal quale si evincano tutte le informazioni giudicate importanti ai fini della propria valutazione curriculare, debitamente sottoscritto, pena l’esclusione.
  • Documento 3: dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (art. 46 e 47 T.U. – DPR n. 445 del 28/12/2000), il cui fac-simile è scaricabile presso l’apposita sezione (Lavorare all’IRST/Opportunità di Lavoro) del sito www.irst.emr.it
  • Documento 4: copia sottoscritta, pena l’esclusione, del documento di identità valido.
  • Documento 5: copia codice fiscale.

La domanda di cui sopra potrà essere inoltrata nelle seguenti modalità:

  • invio per Posta - raccomandata R/R indirizzata alla Direzione I.R.S.T. -Via P.Maroncelli n. 40 - 47014 Meldola (FC) recante sulla busta la dicitura: “Avviso per Direttore Struttura Complessa Farmacia”. La domanda deve pervenire entro il giorno 1/4/2016. A tal fine non farà fede la data del timbro dell’Ufficio Postale accettante, pertanto si raccomanda di inviarla per tempo.
  • invio per Posta Elettronica Certificata - La documentazione di cui sopra (in formato file pdf) potrà essere inviata entro le ore 13,00 del giorno 01/04/2016, anche attraverso l’utilizzo di posta elettronica certificata (pec) personale o non, all’indirizzo personale@irst.legalmail.it indicando nell’oggetto la seguente dicitura: “Avviso per Direttore Struttura Complessa Farmacia”. Si precisa che l’estensione pec “.gov” non è compatibile con il sistema di posta certificata dello scrivente istituto in quanto non considerata pubblica amministrazione.
  • Consegna Diretta - la documentazione da cui si deve evincere il riferimento “Avviso per Direttore Struttura Complessa Farmacia” potrà essere recapitata anche a mezzo raccomandata a mano in forma di consegna diretta sempre e comunque entro e non oltre le ore 13.00 della data indicata come scadenza (1/4/2016).

Non saranno accettate le domande pervenute fuori periodo utile indicato, o in modalità difformi da quelle indicate nel bando.

Modalità di selezione

La Commissione, nominata secondo il vigente regolamento, accerta l'idoneità dei candidati sulla base:

- dell’analisi comparata dei curriculum professionale degli aspiranti alla posizione sopraindicata tenendo conto dell’esperienza documentata, del fabbisogno richiesto;

- di un colloquio diretto alla valutazione delle capacità professionali del candidato nella specifica area, nonché all’accertamento delle capacità gestionali, organizzative e di direzione del candidato stesso, con riferimento all’incarico da svolgere. Inoltre verrà valutata la capacità progettuale nell’ambito della ricerca e dei protocolli sperimentali.

La commissione valutatrice è composta dal Direttore Sanitario dell'Istituto e da tre direttori di struttura complessa nella disciplina oggetto di selezione, sorteggiati dall'elenco unico nazionale di cui almeno uno dei componenti sorteggiato nell'ambito di una regione diversa da quella dell'Emilia-Romagna.

La Commissione è composta secondo le disposizioni sulle pari opportunità tra uomini e donne, in quanto applicabili.

L'Istituto provvede a verificare la sussistenza di cause di incompatibilità dei componenti la Commissioni o di altre situazioni nelle quali potrebbe risultare compromessa l'imparzialità del giudizio.

La commissione individua al proprio interno chi debba svolgere le funzioni di Presidente.

Il giorno 5/4/2016 alle ore 8.30 presso la Direzione Generale dell’IRST, si svolgeranno i sorteggi che determineranno la commissione valutatrice.

Criteri di assegnazione dei punteggi

La Commissione valuterà ogni candidato complessivamente in base al curriculum vitae e ad una prova orale.

Più precisamente, i punteggi massimi possono essere complessivamente 100, così ripartiti:

40 punti massimi per la valutazione del curriculum vitae con la seguente distinzione:

  • 30 punti massimi per le esperienze professionali;
  • 10 punti massimi per le attività di formazione, studio, ricerca e produzione scientifica.

60 punti massimi per il colloquio orale, nel quale sono valutati:

  • 30 punti massimi per le capacità gestionali
  • 30 punti massimi per le capacità professionali proprie dell’incarico

Si fa presente che per poter essere giudicato idoneo occorrerà aver conseguito almeno 70 punti nella prova.

Conferimento incarico

La Commissione individuerà una rosa di tre candidati maggiormente idonei al conferimento dell’incarico. L’incarico di direzione di Struttura Complessa conferito, sarà confermato al termine di un periodo di prova di mesi sei dalla data di nomina ed avrà durata di 5 anni con facoltà di rinnovo per lo stesso periodo o per periodo più breve.

L’incarico è revocato, con le procedure previste dalle contratto applicato, con particolar riferimento nel caso di inosservanza delle direttive impartite dalla Direzione Aziendale, nel caso del mancato raggiungimento degli obiettivi assegnati, nonché nel caso della responsabilità grave e reiterata nonché in tutti gli altri casi previsti dai contratti di lavoro.

Il Dirigente di Struttura Complessa sarà sottoposto, a verifica al termine dell’incarico. L’esito positivo delle verifiche costituisce condizione per il rinnovo dell’incarico.

Miscellanea

Le date e gli orari delle selezioni unitamente all’elenco dei candidati ammessi, saranno pubblicati nel sito IRST alla sezione Lavorare all’ IRST - Opportunità di lavoro - a partire dal 1/5/2016. I nominativi non presenti in tale elenco, sono pertanto da considerarsi esclusi. Non seguirà alcuna ulteriore comunicazione individuale.

L’Amministrazione si riserva la facoltà di revocare od annullare il presente avviso. Si informa che la conclusione della presente procedura avrà termine necessariamente entro la data del 31/10/2016.

L’Amministrazione si riserva la possibilità di reiterare la selezione nel caso in cui i candidati risultino inferiori a tre.

Per eventuali informazioni necessarie rivolgersi all’ Ufficio Personale I.R.S.T. (tel.0543/739720 - 739721)

Scadenza: 1 aprile 2016

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it