E-R | BUR

n. 130 del 17.08.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione delle candidature ITS di Ravenna e Rimini in attuazione della propria delibera 775/11

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

la Legge 17 maggio 1999, n. 144 ed in particolare l’art. 69;

il DPCM 25 gennaio 2008 recante “Linee guida per la riorganizzazione del Sistema di istruzione e formazione tecnica superiore e la costituzione degli istituti Tecnici Superiori”;

Viste altresì le proprie deliberazioni:

618/08 “Integrazione dell’Accordo fra Regione e Province della Regione Emilia-Romagna di cui alla DGR 680/07 – Poli Tecnici”, in attuazione della delibera di Giunta regionale 503/07;

630/08 “Piano Triennale Regionale dell’offerta di formazione alta, specialistica e superiore; Invito a presentare progetti formativi; Invito a presentare candidature per ITS”;

n. 128 del 9 febbraio 2009 che sospende i termini per la presentazione delle candidature per la costituzione degli ITS, in attesa della definizione a livello nazionale delle figure professionali che costituiscono il riferimento nazionale dei percorsi ITS e dei relativi standard di competenze, nonché della attribuzione del titolo finale acquisibile;

n. 944 dell’1 luglio 2009 che revoca l’invito a presentare candidature per la costituzione degli ITS per la perdurante mancanza a livello nazionale degli indispensabili riferimenti normativi e regolamentari;

1897/2010 “Avvio del processo di costituzione degli ITS (Istituti Tecnici Superiori) tramite l’individuazione delle fondazioni di cui al DPCM 25 gennaio 2008”;

2047/10 “Individuazione Istituzioni scolastiche promotrici e fondatrici di Fondazioni ITS”;

775/11 “Rete Politecnica Regionale. Approvazione del Piano Triennale Regionale della Formazione Superiore 2011/2013 e delle procedure di attuazione”

Visto in particolare l’allegato C) della sopra citata deliberazione della Giunta 775/11 “Invito a presentare candidature per la costituzione degli Istituti Tecnici Superiori (ITS), con il quale si intendeva dare attuazione a quanto definito nel Piano Triennale della formazione superiore – Rete Politecnica Regionale 2011-2013 per quanto attiene alla costituzione degli Istituti Tecnici Superiori (ITS);

Dato atto che nel suddetto allegato si prevedeva che:

- potevano candidarsi gli Istituti Tecnici e gli Istituti Professionali dell’Emilia-Romagna, statali o paritari, quali istituzioni di riferimento per la costituzione degli Istituti Tecnici Superiori (ITS) nelle aree tecnologiche “Efficienza energetica” (Ravenna) e “Tecnologie innovative per i beni e le attività culturali – Turismo” (Rimini), secondo il modello organizzativo della fondazione di partecipazione, prendendo a riferimento lo schema di statuto di cui all’allegato b) del DPCM 25 gennaio 2008 e relativi allegati;

- gli Istituti tecnici o professionali che, in qualità di enti promotori dovevano presentare una dichiarazione di impegno sottoscritta congiuntamente dai soggetti fondatori, a rispettare tutte le condizioni stabilite in merito agli ITS dal DPCM 25 gennaio 2008 e relativi allegati, nonché a fornire alla Regione tutte le informazioni e i dati necessari ad azioni di raccordo, coordinamento, monitoraggio e diffusione dei risultati;

- le candidature dovevano pervenire entro le ore 12 del 8/7/2011 secondo la modulistica prevista;

- le candidature pervenute sarebbero state oggetto di verifica di ammissibilità a cura del Servizio Istruzione e Integrazione fra i Sistemi formativi;

- le candidature ammissibili sarebbero state sottoposte a successiva valutazione da parte di un nucleo di valutazione regionale interno all’Assessorato, nominato con successivo atto del Direttore generale e sarebbero state ritenute approvabili se avessero ottenuto un punteggio non inferiore a 70/100;

Dato atto inoltre che:

- con determinazione del Direttore generale Cultura Formazione Lavoro 8603/11, è stato nominato il nucleo di valutazione;

- alla data dell’8/7/2011 sono pervenute due candidature e che le stesse, a seguito della verifica effettuata dal Servizio Istruzione e integrazione fra i sistemi formativi, sono state ritenute ammissibili;

- che le candidature pervenute sono riferibili a Fondazioni già costituite, come da documentazione agli atti del Servizio Istruzione e Integrazione fra i Sistemi Formativi, ed in particolare:

- ITS per l’Efficienza Energetica – Energia e Ambiente, Istituzione scolastica: I.T.I.S “Nullo Baldini”, Sede: Via G. Marconi, 2 – Ravenna

;

- ITS per le Tecnologie innovative per i beni e le attività culturali-Turismo – Turismo e Benessere, Istituzione scolastica I.T.S “Marco Polo” Sede: Viale Regina Margherita, 20/22 – Rimini

;

- nella giornata del 15/7/2011 si è riunito il nucleo di valutazione che ha proceduto ad effettuare la valutazione secondo le modalità previste nell’allegato C) della citata Deliberazione di Giunta 775/11 rassegnando il verbale dei propri lavori agli atti del Servizio Istruzione e Integrazione fra i Sistemi Formativi e a disposizione per la consultazione di chiunque ne abbia diritto, dal quale si evince che le candidature sono approvabili in quanto hanno conseguito un punteggio superiore a 70/100;

Ritenuto pertanto di approvare le suddette candidature come da allegato 1) parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

Dato atto che la Regione, nell’esercizio della propria competenza di programmazione dell’offerta formativa, provvederà successivamente ad attribuire ad ogni ITS le figure nazionali di rispettiva competenza e contestualmente chiederà agli ITS la presentazione del piano triennale di attività, predisposto secondo le indicazioni della programmazione regionale ed in relazione alle tipologie di intervento indicate nel DPCM 25 gennaio 2008, allegato a), punto 4;

Dato atto altresì che:

- la delibera 775/11 prevedeva che la Regione Emilia-Romagna avrebbe sostenuto l’avvio degli ITS per le aree tecnologiche “Efficienza energetica” (Ravenna) e “Tecnologie innovative per i beni e le attività culturali-Turismo (Rimini) per la realizzazione delle attività dell’a.f. 2011-2012, rendendo disponibili risorse regionali pari a Euro 600.000,00 nelle more dell’approvazione della programmazione nazionale 2011/2013 e del relativo finanziamento, per il biennio formativo, 2011/2013;

- il Dirigente regionale competente, provvederà all’assunzione dell’impegno a favore delle suddette Fondazioni ITS, non appena le stesse avranno ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica da parte della rispettiva Prefettura, ed alla successiva liquidazione secondo le modalità definite nell’atto di impegno;

Viste le Leggi regionali:

- 40/01 “Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle LL.RR. 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n. 4;

- 43/01 “Testo unico in materia di organizzazione e rapporti di lavoro” e ss.mm.;

Richiamate le proprie deliberazioni:

- 1057/06 “Prima fase di riordino delle strutture organizzative della Giunta regionale. Indirizzi in merito alle modalità di integrazione interdirezionale e di gestione delle funzioni trasversali”;

- 1663/06 “Modifiche all’assetto delle Direzioni generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente.”;

- 2416/08 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera n. 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007” e ss.mm;

- 1377/10 “Revisione dell’assetto organizzativo di alcune Direzioni generali”, così come rettificata dalla deliberazione 1950/10;

- 2060/10 “Rinnovo incarichi a Direttori generali della Giunta regionale in scadenza al 31/12/2010;

dato atto del parere allegato;

su proposta dell’Assessore competente per materia;

a voti unanimi e palesi

delibera:

1. di prendere atto che, in attuazione di quanto previsto all’allegato C) della propria deliberazione 775/11 “Invito a presentare candidature per la costituzione degli Istituti Tecnici Superiori (ITS) in attuazione del Piano Triennale Regionale della Formazione Superiore – Rete Politecnica 2011-2013”, sono pervenute due candidature da parte di fondazioni ITS già costituite;

2. di prendere atto altresì che le stesse sono risultate approvabili, avendo conseguito un punteggio superiore a 70/100;

3. di approvare le suddette candidature riportate nell’Allegato 1), parte integrante del presente atto;

4. di dare atto che il Dirigente regionale competente provvederà all’assunzione dell’impegno a favore delle suddette Fondazioni ITS, non appena le stesse avranno ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica da parte della rispettiva Prefettura, ed alla successiva liquidazione secondo le modalità definite nell’atto di impegno;

5. di pubblicare il presente atto nel Bollettino Regionale Telematico della Regione e sui siti regionali: scuolaer.it e emiliaromagnasapere.it.

ALLEGATO 1)

  • Denominazione fondazione ITS: ITS per l’Efficienza Energetica – Energia e Ambiente - Istituto scolastico proponente: ITIS “Nullo Baldini” di Ravenna - Sede Via G. Marconi, 2 - Ravenna;
  • Denominazione fondazione ITS: ITS per le Tecnologie innovative per i beni e le attività culturali-Turismo – Turismo e Benessere - Istituto scolastico proponente: ITS “Marco Polo” di Rimini - SedeViale Regina Margherita, 20/22 - Rimini.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it