E-R | BUR

n. 8 del 19.01.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedura di verifica (screening) del piano di coltivazione e sistemazione della Cava Le Salde-Porcia

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di Pavullo nel Frignano avvisa che, ai sensi del Titolo II della Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9, come modificata dalla Legge regionale 16 novembre 2000, n. 35, integrata dal DLgs 152/06, come modificato dal DLgs 4/08, sono stati depositati presso l’Autorità competente Comune di Pavullo nel Frignano, per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) relativi al progetto:

“Piano di coltivazione e sistemazione per la coltivazione della cava Le Salde-Porcia”.

Localizzato in: Comune di Pavullo nel Frignano, S.P. n. 4 Fondovalle Panaro, su terreni identificati catastalmente al Fg. 94 Mappali 36 - 154 - 161 - 204 (parte) - 254 (parte).

Presentato da: sig. Lucchi Stefano in qualità di Legale Rappresentante della ditta “Frantoio Fondovalle SpA”, con sede legale in Montese, Via Provinciale n.700.

Il progetto appartiene alla seguente categoria: B3.4) Cave e torbiere.

Il progetto interessa il territorio del comune di Pavullo nel Frignano e della provincia di Modena.

Il progetto prevede l’estrazione di materiale ghiaioso a completamento dei quantitativi già autorizzati in data 10/11/2005, che non è stato possibile estrarre interamente prima della scadenza temporale delle autorizzazioni rilasciate. L’escavazione avverrà in quattro fasi annuali con un prelievo totale di materiale utile ghiaioso pari a mc 145.681. Al termine dell’attività estrattiva è previsto il ripristino della quota originaria del piano di campagna e il recupero agrovegetazionale delle aree interessate dagli scavi.

L’Autorità competente è il Comune di Pavullo nel Frignano. 

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) presso la sede dell’Autorità competente: Comune di Pavullo nel Frignano - Area Pianificazione e Uso del territorio - Servizio Urbanistica, Piazza Borelli n. 2 - 41026 Pavullo nel Frignano (MO), nei seguenti giorni e orari: martedì, giovedì, sabato dalle ore 8,30 alle ore 12.

Gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) sono depositati per 45 (quarantacinque) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Entro il termine di 45 (quarantacinque) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione della domanda effettuata in data 19/1/2011 dallo Sportello Unico per le Attività Produttive sui propri strumenti ai sensi dell’art. 6, comma 2, del DPR 447/98, chiunque, ai sensi dell’art. 9, commi 4 e 6, può presentare osservazioni all’Autorità competente Comune di Pavullo nel Frignano, presso Area Pianificazione e Uso del territorio - Servizio Urbanistica, Piazza Borelli n. 2 - 41026 Pavullo nel Frignano (MO).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it