E-R | BUR

n.73 del 22.03.2013 (Parte Seconda)

XHTML preview

Parziali modifiche dell’Ordinanza n. 32 del 19 marzo 2013 “Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai comuni, recepiti dalle pertinenti province e trasmessi al commissario delegato, ai sensi dell’ordinanza commissariale n. 17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione e modifica del programma degli interventi delle ordinanze n.37 del 10 settembre 2012, n.55 del 10 ottobre 2012, n.90 del 14 dicembre 2012, n. 2 del 15 gennaio 2013, n. 9 del 12 febbraio 2013 e n.16 del 15 febbraio 2013”

IL PRESIDENTE

IN QUALITÀ DI COMMISSARIO DELEGATO

ai sensi dell’art. 1 comma 2 del D.L. n. 74/2012

convertito con modificazioni dalla Legge n. 122/2012

VISTO il D.L. 6 giugno 2012, n. 74 “Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici che hanno interessato il territorio delle province di Bologna, Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo, il 20 e il 29 maggio 2012”, convertito con modificazioni dalla Legge n. 122 del 1° agosto 2012, pubblicata nella G.U. n. 180 del 3 agosto 2012, con cui lo scrivente è stato nominato Commissario delegato per il superamento dello stato di emergenza, ovvero per la ricostruzione, l’assistenza alle popolazioni e la ripresa economica nei territori colpiti dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012;

RICHIAMATA l’Ordinanza Commissariale n. 32 del 19 marzo 2013: “Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai comuni, recepiti dalle pertinenti province e trasmessi al commissario delegato, ai sensi dell’ordinanza commissariale n. 17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione e modifica del programma degli interventi delle ordinanze n. 37 del 10 settembre 2012, n. 55 del 10 ottobre 2012, n. 90 del 14 dicembre 2012, n. 2 del 15 gennaio 2013, n. 9 del 12 febbraio 2013 e n. 16 del 15 febbraio 2013.” ed in particolare l’allegato 1;

RITENUTO di dover rettificare, per mero errore materiale, l’elenco di cui all’allegato 1 dell’Ordinanza Commissariale n. 32 del 19 marzo 2013, ed inserire l’intervento con ID 2516 - Comune di Mirandola (MO) di € 21.710,00;

PRESO ATTO che, a seguito delle rettifiche sopra citate, gli oneri finanziari stimati per gli interventi provvisionali urgenti, autorizzati con la propria Ordinanza n. 32 del 19 marzo 2013, ammontano a € 15.107.261,78 per 105 interventi;

VISTO l'art. 27, comma 1, della legge 24 novembre 2000, n. 340 e successive modifiche ed integrazioni ai sensi del quale i provvedimenti commissariali divengono efficaci decorso il termine di 7 giorni per l'esercizio del controllo preventivo di legittimità da parte della Corte dei Conti, e possono essere dichiarati provvisoriamente efficaci con motivazione espressa dell'organo emanante;

RITENUTO, pertanto, necessario dichiarare il presente provvedimento provvisoriamente efficace ai sensi dell'art. 27, comma 1, della legge n. 340/2000, considerate le finalità cui rispondono gli interventi di cui all’allegato 1 che impongono di procedere in via d’urgenza;

DISPONE

1. di rettificare parzialmente, per le motivazioni espresse in premessa e qui richiamate, l’Ordinanza Commissariale n. 32 del 19 marzo 2013, per la parte relativa all’allegato 1, che viene sostituito con un nuovo allegato 1, nel quale è stato inserito l’intervento ID 2516 - Comune di Mirandola (MO) di importo pari ad € 21.710,00, parte integrante della seguente ordinanza;

2. di rettificare l’importo degli oneri stimati e il numero degli interventi indicati nell’Ordinanza n. 32 del 19 marzo 2013, che alla luce delle modifiche apportate di cui al punto 1, è pari a € 15.107.261,78 per 105 interventi, come riportato nell’allegato 1 del presente provvedimento;

3. di dichiarare la presente ordinanza provvisoriamente efficace ai sensi della L. 24/11/2000, n. 340 e di disporre l’invio alla Corte dei Conti per il controllo preventivo di legittimità ai sensi della L. n. 20/1994;

4. di pubblicare la presente ordinanza nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna (BURERT).

Bologna, 21 marzo 2013

Il Commissario Delegato

Vasco Errani

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it