E-R | BUR

n.344 del 27.12.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Parziale rettifica delle proprie deliberazioni n. 1771/2017 e n. 1773/2017

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Vista la propria deliberazione n. 1203 del 02 agosto 2017 di approvazione dei “Criteri, termini e modalità di presentazione per l’anno 2017 dei progetti di riqualificazione e valorizzazione della rete commerciale ai sensi dell’art. 10, comma 1, lettere b), c) e d) della L.R. 41/97, realizzati dagli Enti locali individuati a seguito della procedura di concertazione e condivisione territoriale di cui alla deliberazione n. 1082/2017 – Approvazione schemi di convenzione”;

Richiamate:

- la propria deliberazione n. 1771 del 13 novembre 2017 concernente “L.R. (Art. 10, comma 1. Lettera b) -Approvazione dei progetti di promozione e marketing del territorio in attuazione delle deliberazioni n. 1203/2017 (allegato A) e n. 1082/2017 – Concessione contributi;

- la propria deliberazione n. 1773 del 13 novembre 2017 concernente “L.R. (Art. 10, c.1. Lett. c) e d) - Approvazione dei progetti di valorizzazione e riqualificazione di aree commerciali e mercatali in attuazione della deliberazione n. 1203/2017 – Concessione contributi;

Considerato che le sopra richiamate deliberazioni prevedono per i soggetti beneficiari dei contributi la possibilità di avanzare, entro 30 giorni dalla data di comunicazione di concessione, una proposta di rimodulazione del progetto al fine di assicurare la misura massima di finanziamento prevista al paragrafo 5 degli allegati A e B alla deliberazione n. 1203/2017;

Rilevato che per mero errore materiale, la suddetta proposta di rimodulazione è stata prevista nel limite massimo del:

- del 23% della spesa ammessa anziché del 28,78% con riferimento ai progetti approvati con la propria richiamata deliberazione n. 1771/2017;

- 42,77% anziché del 53,46% (per i Comuni montani) e 32,77% anziché del 46,81% (per i restanti Comuni) della spesa ammessa, fatti salvi i limiti minimi di spesa previsti al paragrafo 2 dell’allegato B della deliberazione n. 1203/2017, con riferimento ai progetti approvati con la propria richiamata deliberazione n. 1773/2017;

Ritenuto di procedere alla rettifica delle sopra richiamate deliberazione n. 1771/2017 e n. 1773/2017 prevedendo le corrette misure massime consentite per le proposte di rimodulazione progettuale;

Visti:

- L.R. 26 novembre 2001, n. 43 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e successive modificazioni ed integrazioni;

- il D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 recante “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 89 del 30 gennaio 2017 "Approvazione del piano triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019";

- la deliberazione di Giunta Regionale n. 486 del 10/4/2017 “Direttiva di indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D. Lgs. n. 33/2013. Attuazione del piano Triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019”;

Richiamate le seguenti le proprie deliberazioni:

- n. 56 del 25 gennaio 2016 avente ad oggetto “Affidamento degli incarichi di Direttore generale della Giunta regionale, ai sensi dell'art. 43 della L.R. n. 43/2001;

- n. 270 del 29 febbraio 2016 avente ad oggetto “Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera n. 2189/2015”;

- n. 622 del 28/04/2016 concernente attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera n. 2189/2015;

- n. 702 del 16 maggio 2016 concernente “Approvazione incarichi dirigenziali conferiti nell'ambito delle Direzioni generali – Agenzie – Istituto, e nomina dei responsabili della prevenzione della corruzione, della trasparenza e accesso civico, della sicurezza del trattamento dei dati personali, e dell'anagrafe per la stazione appaltante”;

- n. 1107 dell’11 luglio 2016 recante “Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della Giunta Regionale a seguito dell'implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 1681 del 17 ottobre 2016 recante “Indirizzi per la prosecuzione della riorganizzazione della macchina amministrativa regionale avviata con delibera n. 2189/2015;

- n. 1182 del 25 luglio 2016 recante “Costituzione della rete regionale per il presidio delle funzioni trasversali in materia di aiuti di stato e modifica delle deliberazioni n. 909/2015, 270/2016 e 622/2016”;

- n. 2416 del 29 dicembre 2008, esecutiva ai sensi di legge, avente ad oggetto "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera n. 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007" e successive modificazioni;

- n. 468 del 10 aprile 2017 riguardante “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- n. 975 del 3 luglio 2017 recante “Aggiornamenti organizzativi nell’ambito della Direzione generale Economia della conoscenza, del lavoro e dell’impresa e della Direzione generale Risorse, Europa, Innovazioni e istituzioni”; 

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell'Assessore regionale al Turismo. Commercio;

A voti unanimi e palesi

delibera:

Per le motivazioni indicate in premessa e che qui si intendono integralmente riportate:

  1. di rettificare sia in premessa che il punto 8) del dispositivo della deliberazione n. 1771/2017, concernente “L.R. (Art. 10, comma 1. Lettera b) - Approvazione dei progetti di promozione e marketing del territorio in attuazione delle deliberazioni n. 1203/2017 (allegato A) e n. 1082/2017 – Concessione contributi”, prevedendo per i soggetti beneficiari dei contributi la possibilità di avanzare, entro 30 giorni dalla data di comunicazione di approvazione dei progetti e concessione dei relativi contributi, una proposta rimodulazione progettuale nel limite massimo del 28,78% della spesa ammessa;
  2. di rettificare sia in premessa che il punto 8) del dispositivo della deliberazione n. 1773/2017, concernente “L.R. (Art. 10, c.1. Lett. c) e d) - Approvazione dei progetti di valorizzazione e riqualificazione di aree commerciali e mercatali in attuazione della deliberazione n. 1203/2017 – Concessione contributi”, prevedendo per i soggetti beneficiari dei contributi, la possibilità di avanzare, entro 30 giorni dalla data di comunicazione di approvazione dei progetti e concessione dei relativi contributi, una proposta rimodulazione progettuale nel limite massimo del 53,46%(per i Comuni montani) e del 46,81% (per i restanti Comuni) della spesa ammessa, fatti salvi i limiti minimi di spesa previsti al paragrafo 2 dell’allegato B della deliberazione n. 1203/2017;
  3. di dare atto che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa;
  4. di pubblicare integralmente la presente deliberazione nel Bollettino Telematico Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it