E-R | BUR

n.82 del 04.04.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso di deposito del progetto definitivo relativo ai lavori di “Messa in sicurezza della S.P. 47 Bagnolo - Correggio (Via Beviera) con realizzazione di pista ciclabile in comune di Bagnolo in Piano (RE) e relativo POC-stralcio”

Il Responsabile del Procedimento Unico, ai sensi e per gli effetti dell’art. 36-octies della Legge Regionale n. 20/2000, avvisa

1. che l'Amministrazione Comunale intende promuovere lo svolgimento di procedimento unico semplificato di cui all'art. 36-octies, comma 1 lettera b) della L.R. 20/2000, attraverso la convocazione di Conferenza dei Servizi, ai sensi dell'art.4 comma 4 lettera e) della L.R. 24/2017 per l'approvazione del progetto definitivo di opera pubbica di rilievo comunale consistente nella “messa in sicurezza della S.P. 47 "Bagnolo - Correggio" (Via Beviera) con realizzazione di pista ciclabile;

2. che attraverso il procedimento unico su indicato si intende:

  • acquisire tutte le autorizzazioni, intese, concessioni, licenze, pareri, concerti, nulla osta e assensi, comunque denominati, necessari per la realizzazione dell'opera;
  • procedere alla localizzazione dell'opera attraverso l'approvazione di POC-stralcio;
  • conseguire l'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio;
  • approvare il progetto definito dell'opera e provvedere a dichiarare la pubblica utilità;

3. che a tal fine sono depositati presso l'ufficio Lavori Pubblici del Comune di Bagnolo in Piano, in visione a chi vi abbia interesse:

  • il progetto definitivo relativo ai lavori di “ Messa in sicurezza della S.P. 47 "Bagnolo - Correggio" (Via Beviera) con realizzazione di pista ciclabile in comune di Bagnolo in Piano (RE), comprensivo degli elaborati costituenti il POC-stralcio e la Valsat;
  • l’elenco degli immobili da espropriare e dei soggetti che risultano proprietari secondo le risultanze dei registri catastali;
  • una relazione descrittiva della natura e scopo dell’opera, indicante la spesa presunta per la sua realizzazione.

4. che il presente avviso di deposito del progetto definitivo e localizzazione dell'opera nello strumento urbanistico costituente POC-stralcio è stato pubblicato in data odierna su un quotidiano diffuso nell'ambito territoriale interessato dall'opera.

5. che entro il termine di sessanta giorni (60) dalla pubblicazione nel BURERT del presente avviso di deposito chiunque può prendere visione del progetto e formulare osservazioni.

6. che con lettera raccomandata con avviso di ricevimento o strumento con analoga efficacia, verrà inviata ai proprietari catastali dei terreni interessati dalla realizzazione dell'opera, comunicazione con l’indicazione dell’avvenuto deposito e che gli stessi potranno prendere visione del progetto definitivo e formulare osservazioni, entro 60 giorni dal ricevimento della su citata comunicazione, al Comune di Bagnolo in Piano.

7. che la Conferenza dei servizi esprimerà la propria posizione conclusiva tenendo conto delle osservazioni presentate;

8. che la determinazione conclusiva della Conferenza dei servizi produce gli effetti di apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e dichiarazione di pubblica utilità dell 'opera subordinatamente alla preventiva pronuncia dei rispettivi organi consiliari, ovvero, a pena di decadenza, a ratifica da parte dei medesimi organi entro trenta giorni dalla conclusione della Conferenza dei Servizi;

ed inoltre

Il Responsabile del procedimento per la progettazione e la realizzazione dell’opera nonché del procedimento espropriativo, è l’ Ing. Daniele Soncini, Responsabile dell'Area Lavori Pubblici e Patrimonio dell'Unione Terra di Mezzo; 

Il Responsabile del procedimento unico di cui all'art. 36-octies L.R. 20/2000 è Cristina Scaravonati Arch., Responsabile del Settore Urbanistica ed Edilizia Privata del Comune di Bagnolo in Piano, nonchè garante della comunicazione e della partecipazione.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it