E-R | BUR

n.108 del 13.07.2011 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Avviso d'asta relativo a pubblico incanto, ai sensi dell'art. 73 lettera c) del R.D. 23 maggio 1924 n. 827, per l'alienazione di n. 7 lotti di immobili urbani in comune di Piacenza e di un Fondo rustico in comune di Caorso (PC)

In esecuzione della deliberazione del Consiglio di amministrazione numero 24 del 10/6/2011, si avverte che, il giorno 4 agosto 2011, alle ore 9.30, presso gli Uffici Amministrativi dell’Ente, posti in Via Campagna n. 157, sarà tenuto un pubblico incanto con la procedura dell’asta pubblica, di cui all’art. 73 lettera c) del R.D. 23 maggio 1924, n. 827, e successive integrazioni e modificazioni (offerte segrete in aumento rispetto al prezzo base d’asta), per la vendita di n. sette unità immobiliari urbane e un fondo rustico.

Vendita di cui al lotto 1)

Immobile residenziale sito in Piacenza, Via Taverna n.76, Condominio Valverde, Piano quinto, composto da n. 4 locali più servizi per complessivi mq. 105 e locale cantina. Libero.

N.C.E.U. di Piacenza - ASP Città di Piacenza: Fg. 114, mappale 79 sub. 39, Ct. A/2 cl. 4. R.C. Euro. 596,51.

Prezzo base d’asta: Euro. 151.000,00

Vendita di cui al lotto 2)

Immobile residenziale sito in Piacenza, Via Taverna n.76, Condominio Valverde, piano quarto, composto da n. 4 locali più servizi per complessivi mq. 107, cantina e box. Libero.

N.C.E.U. - ASP Città di Piacenza: Fg. 114 mappale 79 sub 34 Ct. A/2 cl. 4 R.C. Euro. 596,51- Foglio 114 mappale 81 sub 3 Ct. C/6 cl. 8 mq. 12 - R.C. Euro. 96,06

Prezzo base d’asta: Euro. 191.500,00.

Vendita di cui al lotto 3)

Immobile residenziale sito in Piacenza Via Taverna n.76, Condominio Valverde, Piano secondo, ufficio, composto da n. 8 locali più servizi per complessivi mq. 210 e locale cantina. Box auto. Libero.

N.C.E.U. di Piacenza - ASP Città di Piacenza: Foglio 114 mappale 79 sub 25 Ct. B/4 cl. 7 R.C. Euro. 618,20 – Foglio 114 mappale 79 sub. 79 Ct. C/6 cl. 8 mq. 14 R.C. Euro. 112,07

Prezzo base d’asta: Euro. 321.000,00.

Vendita di cui al lotto 4)

Immobile residenziale sito in Piacenza, Via Taverna n.76, Condominio Valverde, Piano secondo, ufficio, composto da n. 6 locali più servizi per complessivi mq. 169. Box auto. Libero.

N.C.E.U. di Piacenza – ASP Città di Piacenza: Fg. 114 mappale 79 sub. 106 B/4 cl. 8 R.C. Euro. 628,79 - Foglio 114 mappale 80 sub 4 Ct. C/6 cl.8 mq. 12 R.C. Euro. 96,06

Prezzo base d’Asta: Euro. 260.000,00.

Vendita di cui al lotto 5)

Immobile residenziale sito in Piacenza, Via Taverna n.74, Condominio Valverde, composto da n. 2 locali più servizi per complessivi mq. 40,00 e locale cantina. Box auto. Locato con contratto in scadenza il 10/5/2013.

N.C.E.U. di Piacenza - ASP Città di Piacenza: Fg. 114 mappale 79 sub 3, Ct. A/2 cl. 4 R.C. Euro 325,37- Foglio 114 mappale 79 sub. 96 Ct. C/6 cl.8 mq. 14 Euro. 112,07.

Prezzo base d’asta: Euro. 92.000,00.

Vendita di cui al lotto 6)

Immobile residenziale sito in Piacenza, Via Asse n.1, Condominio Augusta, Piano primo, composto da n. 2 locali più servizi per complessivi mq. 52 e locale cantina. Box auto. Libero.

N.C.E.U. di Piacenza - ASP Città di Piacenza: Fg. 114 - mappale 398 sub.6, Ct. A/2 cl. 5. R.C. Euro. 379,60 - Foglio 114, mappale 398 sub 11 Ct. C/6 cl.8 mq. 17 R.C. Euro. 136,09.

Prezzo base d’asta: Euro. 135.000,00.

Vendita di cui al lotto 7)

Oggetto della presente vendita risulta essere il Fondo rustico Spinosa situato in località Cascina Spinosa in comune di Caorso. Il podere ha accesso dalla Strada Statale n. 587 per Cortemaggiore ed è collegato a quest’ultima da strada poderale a fondo bianco, della lunghezza di metri lineari 250 circa. E’ costituito da n. 2 corpi divisi dalla suddetta strada per Cortemaggiore e rispetto alla quale il corpo maggiore comprendente anche i fabbricati colonici è situato a nord ricadendo quindi nel comune di Caorso; al contrario il corpo minore ricadendo a sud della statale rientra nel comune di Pontenure. L’intera superficie agricola produttiva e non è attualmente affittata al signor Marco Cattivelli residente a Cadeo con contratto di affitto in scadenza alla data del 20/12/2013.

L’affittanza comprende anche tutti i fabbricati aziendali, con esclusione dei soli fabbricati a civile abitazione, i quali sono momentaneamente occupati dal precedente affittuario signor Cigala Francesco e famiglia i quali dichiarano di liberare gli stessi alla data del 30/9/2011.

L’azienda risulta censita come segue:

Catasto terreni comune di Caorso Fg: 26, mappali 15-16-17-23-54-58.

Catasto terreni comune di Pontenure: Fg. 2, mappale 22.

Totale consistenza HA 37.52.20 pari p.p.ne 492,29 circa.

Prezzo base d’asta Euro 2.954.000,00.

Vendita di cui al lotto 8)

Immobile residenziale sito in Piacenza, Via Nino di Giovanni n.8, Piano secondo, composto da n. 3 locali più i servizi per complessivi mq. 70 e locale cantina. Box auto. Libero. Anno di costruzione 1966.

N.C.E.U. di Piacenza - ASP città di Piacenza: Foglio 49 mappale 781 sub 6 Ct. A/3 5 cl. 5 vani R.C. Euro. 397,67- Foglio 49 mappale 781 sub 39 Ct. C/6 cl.8 mq. 16 R.C. Euro 85,11.

Prezzo base d’asta: Euro. 115.000,00.

Le vendite di cui sopra verranno effettuate a corpo e non a misura, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, al migliore offerente sul prezzo base d’asta con le modalità descritte dall’art. 73, lettera c) del R.D. 23/5/1924, n. 827 (offerte segrete in aumento rispetto al prezzo base d’asta). L’aggiudicazione di cui al lotto 7) è subordinata al diritto di prelazione ai sensi dell’art. 8 della Legge 26/5/1965, n. 590 e degli artt. 7 e 8 della Legge 14/8/1972, n. 817 e successive modifiche e trasformazioni.

Il rogito conseguente all’alienazione del lotto 7) (Fondo Rustico Spinosa in comune di Caorso) è condizionato dalla verifica dell’interesse culturale da parte della Sovrintendenza per i Beni Culturali e Paesaggistici di Bologna, ai sensi degli artt. 10 -12 D.L.gsvo 42/04, in relazione ai fabbricati insistenti sul fondo stesso.

Modalità di presentazione delle offerte

Per partecipare alla procedura di gara gli interessati dovranno far pervenire con le modalità di seguito dettagliate, tassativamente entro il 3 agosto 2011 alle ore 12.30 un plico contenente i documenti e l’offerta al seguente indirizzo: Amministrazione ASP Città di Piacenza - Via Campagna n.157 - 29100 Piacenza.

L’invio del plico è ad esclusivo rischio del mittente. Il plico debitamente sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, dovrà riportare all’esterno la dicitura: “Asta pubblica per la vendita di beni immobili - Offerta lotto/i n....”, oltre al giorno e l’ora di scadenza della gara, all’indicazione del mittente, e dovrà contenere due buste sigillate, controfirmate sui lembi di chiusura e contraddistinte con le lettere A) e B):

Busta A) recante la dicitura “ Documentazione - Lotto /i n...” contenente a pena di esclusione:Ricevuta in originale rilasciata dall’Istituto Tesoriere, Cariparma Credit Agricole, sede principale di Piacenza – Via Poggiali, comprovante il versamento del deposito cauzionale stabilito a garanzia dell’offerta nella misura del 10% del prezzo base d’asta relativo ad ogni singolo lotto e così:

Lotto 1): Euro.15.100,00

Lotto 2): Euro 19.150,00

Lotto 3): Euro 32.100,00

Lotto 4): Euro 26.000,00

Lotto 5): Euro 9.200,00

Lotto 6): Euro 13.500,00

Lotto 7): Euro 295.400,00

Lotto 8): Euro 11.500,00

- Dichiarazione di avere preso visione degli immobili (specificare lotto), di accettare lo stato di fatto e di diritto in cui si trova, di conoscerne la consistenza e di accettare tutte le servitù attive e passive esistenti, i conseguenti oneri, gravami e vincoli.

- Dichiarazione, per quanto riguarda gli obblighi di cui al Decreto del Ministero per lo Sviluppo 22/1/2008, n. 37, di essere a conoscenza e accettare incondizionatamente che gli impianti presenti negli edifici posti in vendita non sono a norma ai sensi della normativa predetta.

- Procura speciale in originale o copia autenticata (nel caso in cui si renda necessario)

Oltre alla seguente documentazione:

A) per le persone fisiche:

- Certificato del Casellario Giudiziale in data non anteriore a sei mesi a quella fissata per la gara dal quale risulti che l’offerente o gli offerenti non hanno subito condanne per delitti che comportano incapacità a contrattare con la pubblica amministrazione;

- fotocopia di un documento di identità

;

B) per le persone giuridiche

- Certificato di iscrizione al Registro delle imprese di data non anteriore a sei mesi a quella fissata per la gara contenente:

- numero di iscrizione nel Registro delle imprese;

- nominativo delle persone delegate a rappresentare ed impegnare legalmente la società;

- attestazione che la società non si trova in stato di liquidazione o fallimento, che la medesima non ha presentato domanda di concordato nel quinquennio anteriore alla data della gara: tale attestazione se non contenuta nel Certificato Camera di Commercio, potrà essere prodotta mediante certificato rilasciato dalla Cancelleria del Tribunale competente;

-dicitura antimafia ai sensi del DPR 3/6/1998, n. 252 e successive modificazioni ed integrazioni

Si precisa che, a norma del DPR 445/00 e successive modifiche ed integrazioni tutti i certificati richiesti possono essere sostituiti da una dichiarazione sottoscritta dall’offerente (persona fisica o legale rappresentante legale dell’impresa) riportante i dati riferiti a tali certificati. In tal caso alla dichiarazione deve essere allegata copia del documento di identità, in corso di validità del dichiarante, pena l’esclusione dall’asta pubblica.

Qualora l’offerente in sede di partecipazione alla gara si avvalga di tale facoltà, è tenuto a presentare la documentazione a convalida delle dichiarazioni, su richiesta ed entro il termine stabilito dall’Ente. In caso di mancata presentazione della documentazione probatoria nei termini o di presentazione di documentazione ritenuta non idonea si procederà all’esclusione dalla gara.

Busta B) recante la scritta “offerta economica- Lotto/i n....”, contenente: Generalità dell’offerente specificando:

- Per le persone fisiche il nome e cognome, il luogo e la data di nascita, la residenza ed il codice fiscale dell’offerente o degli offerenti, nonché, ove l’offerente sia coniugato, il regime patrimoniale dei coniugi (separazione dei beni o comunione, con l’indicazione, in quest’ultimo caso, dei dati anagrafici e del codice fiscale del coniuge);

- Per le persone giuridiche la ragione sociale,la sede legale, il codice fiscale e la partita IVA nonché le generalità del legale rappresentante.

- Il prezzo offerto (in cifre ed in lettere) per ogni singolo lotto, superiore a quello fissato a base d’asta.

- Data e sottoscrizione per esteso, con firma leggibile, dell’offerente/Legale rappresentante dell’Impresa.

Modalità di espletamento della gara e disposizioni varie

Le aggiudicazioni avverranno in favore del concorrente che avrà offerto il massimo rialzo e si faranno luogo se verrà effettuata almeno un’offerta valida.

Verranno considerate nulle le offerte non compilate correttamente o non complete e le offerte condizionate e con riserva

L’asta sarà presieduta dal Direttore generale dell’Ente o suo delegato e si svolgerà con il metodo delle offerte segrete solo ed esclusivamente in aumento da confrontarsi con il prezzo a base d’asta, ai sensi degli artt. 73 lettera c) e 76 del R.D. 23/5/1924, n. 827 e successive integrazioni e modificazioni

Le offerte spedite o presentate non possono essere più ritirate dopo l’apertura della gara, ma lo stesso offerente può presentarne altre nel termine massimo di un’ora dopo l’apertura della gara, decorso tale termine, saranno aperti sia i plichi pervenuti che quelli presentati.

La Commissione in seduta pubblica aprirà i plichi regolarmente pervenuti nei termini e controllerà la regolarità della documentazione amministrativa di cui alla Busta A)

Saranno ammessi alla fase successiva della procedura di gara esclusivamente i concorrenti la cui documentazione sia stata riscontrata conforme alle prescrizioni del presente bando

La Commissione successivamente procederà all’apertura della Busta B) contenente l’offerta economica.

Sono a carico degli aggiudicatari acquirenti tutte le spese relative all’atto di vendita, trapasso di proprietà, transazione, registrazione del presente avviso d’asta.

Le offerte per procura o per persona da nominare seguono le prescrizioni dell’art. 81 del R.D. 23/5/1924, n. 827.

Il prezzo di aggiudicazione sarà interamente pagato all’atto della stesura del rogito, che avverrà entro sessanta giorni dalle definitive aggiudicazioni.

Non saranno ritenute valide le offerte in riduzione al prezzo base d’asta.

Nel caso di uguali offerte, si procederà ai sensi dell’art. 77, primo e secondo comma del R.D. 23/5/1924, n. 827.

Il notaio rogante sarà individuato dalla parte acquirente.

Per tutto quanto non previsto nel presente avviso varranno le norme contenute nel regolamento approvato con R.D. 23/5/1924, n. 827 e successive modificazioni.

Per informazioni rivolgersi al responsabile del procedimento, Dott. Luciano Guarinoni, o al Responsabile dell’Ufficio Tecnico Geom. Paolo Camozzi - tel. 0523/493611 - fax. 0523/499582.

Ai sensi della DLgs 196/2003, il trattamento dei dati personali raccolti per le attività di alienazione del patrimonio è finalizzato allo svolgimento della procedura concorsuale e dell’eventuale instaurazione del rapporto contrattuale medesimo ed avverrà con l’osservanza dei principi di correttezza, liceità e trasparenza in applicazione di quanto disposto dalla stessa legge, in modo da assicurare la tutela della riservatezza dell’interessato.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it