E-R | BUR

n.295 del 14.09.2018 (Parte Seconda)

XHTML preview

Elenco dei posteggi liberi - isolati, nei mercati e nelle fiere della regione Emilia-Romagna - che i Comuni intendono assegnare in concessione

IL DIRIGENTE FIRMATARIO

 Visti:

- il decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114 "Riforma della disciplina relativa al settore del commercio, a norma dell'articolo 4, comma 4, della legge 15 marzo 1997, n. 59";

- la legge regionale 25 giugno 1999, n. 12 "Norme per la disciplina del commercio su aree pubbliche in attuazione del d.lgs. 31 marzo 1998, n. 114";

- la deliberazione della Giunta regionale n. 1368 del 26 luglio 1999 "Disposizioni per l'esercizio del commercio su aree pubbliche in attuazione della L.R. 25 giugno 1999, n. 12", come modificata dalla deliberazione della Giunta regionale n. 485 del 22 aprile 2013;

Considerato che:

- il punto 1) lett. b) dell’allegato alla deliberazione della Giunta regionale n. 1368 del 1999 stabilisce che, ai fini del rilascio delle autorizzazioni di tipo a), i Comuni trasmettono alla Regione, dal 1 al 31 gennaio e dal 1 al 31 luglio di ogni anno, l’elenco dei posteggi liberi – isolati, nei mercati e nelle fiere – che intendono assegnare in concessione;

- il punto 1) lett. c) dell’allegato alla sopra citata deliberazione prevede che la Regione, entro 60 giorni dai termini indicati (31 gennaio e 31 luglio), provvede alla pubblicazione nel Bollettino Ufficiale dei dati inviati dalle singole amministrazioni comunali;

Viste le comunicazioni relative ai posteggi liberi in assegnazione, effettuate dai Comuni nel periodo dal 1 al 31 luglio 2018;

Considerato quindi necessario provvedere alla pubblicazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione dei dati inviati dalle amministrazioni comunali;

Rilevato altresì che al punto 1) lett. c) dell’allegato alla deliberazione della Giunta regionale n. 1368 del 1999 è previsto che in caso di discordanza, fanno fede i dati contenuti nel bando comunale;

Ritenuto opportuno, qualora successivamente alla comunicazione di posteggi liberi il Comune decida di non procedere più alla loro assegnazione, che lo stesso provveda a manifestare tale determinazione attraverso un proprio atto ed alla pubblicizzazione del medesimo con le forme ritenute idonee a garantirne la massima diffusione;

Vista la legge regionale 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e ss.mm.ii.;

Richiamate le deliberazioni di Giunta regionale:

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali fra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e ss.mm.ii., per quanto applicabile;

- n. 270 del 29 febbraio 2016 “Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 622 del 28 aprile 2016 “Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 702 del 16 maggio 2016 “Approvazione incarichi dirigenziali conferiti nell'ambito delle Direzioni Generali – Agenzie – Istituto, e nomina dei Responsabili della prevenzione della corruzione, della trasparenza e accesso civico, della sicurezza del trattamento dei dati personali, e dell'anagrafe per la stazione appaltante”;

- n. 56 del 25 gennaio 2016 “Affidamento degli incarichi di Direttore generale della Giunta regionale, ai sensi dell'art. 43 della L.R. 43/2001”;

- n. 1107 dell'11 luglio 2016 “Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della Giunta regionale a seguito dell'implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera n. 2189/2015”;

- n. 1059 del 3 luglio 2018 ”Approvazione degli incarichi dirigenziali rinnovati e conferiti nell'ambito delle Direzioni Generali, Agenzie e Istituti e nomina del Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (Rpct), del Responsabile dell'Anagrafe per la stazione appaltante (Rasa) e del Responsabile della Protezione dei dati (Dpo)”;

Vista la determinazione del Direttore della Direzione Generale Economia della conoscenza, del lavoro e dell'impresa n. 2373 del 21 febbraio 2018 “Conferimento dell'incarico dirigenziale di Responsabile del Servizio "Turismo, commercio e sport"”;

Visti, inoltre:

- il decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii.;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 468 del 10 aprile 2017 “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 93 del 29 gennaio 2018 “Approvazione piano triennale di prevenzione della corruzione 2018-2020”, comprensivo della specifica sezione dedicata alla trasparenza, come previsto dal d.lgs. 25 maggio 2016, n. 97;

Richiamate altresì le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della deliberazione di Giunta regionale n. 468 del 2017;

Attestato che il sottoscritto dirigente, responsabile del procedimento, non si trova in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Attestata la regolarità amministrativa del presente atto;

determina

- di prendere atto delle comunicazioni relative ai posteggi liberi – isolati, nei mercati e nelle fiere – in assegnazione, effettuate dai Comuni nel periodo dal 1°al 31 luglio 2018 ai sensi del punto 1) lett. b) della deliberazione della Giunta regionale n. 1368 del 1999;

- di pubblicare nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna, ai sensi del punto 1) lett. c) della deliberazione della Giunta regionale n. 1368 del 1999, l'elenco dei posteggi liberi – isolati, nei mercati e nelle fiere – che i Comuni intendono assegnare in concessione, riportato nell’allegato alla presente determinazione, che costituisce parte integrante della stessa;

- di dare atto che, in caso di discordanza, fanno fede i dati contenuti nel bando comunale, secondo quanto stabilito al punto 1) lett. c) della deliberazione della Giunta regionale n. 1368 del 1999;

- di stabilire che, qualora successivamente alla comunicazione di posteggi liberi il Comune decida di non procedere più alla loro assegnazione, lo stesso provvede a manifestare tale determinazione attraverso un proprio atto ed alla pubblicizzazione del medesimo con le forme ritenute idonee a garantirne la massima diffusione;

- di stabilire altresì che, nel caso di cui al punto precedente, fa fede quanto indicato nell’atto comunale, non rendendosi necessaria la modifica della presente determinazione;

- di dare atto, infine, che per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa.

La Responsabile del Servizio

Paola Bissi

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it