E-R | BUR

n. 56 del 07.04.2010 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Avviso di gara telematica DPR n. 101/2002 per la fornitura di materiali di consumo necessari a garantire il funzionamento delle attrezzature informatiche per settori – uffici – quartieri del Comune di Bologna

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Regione Emilia-Romagna - Agenzia per lo sviluppo dei mercati telematici Intercent-ER - Viale Aldo Moro n. 38 – 40127 Bologna – Tel. 051/5273082 - Fax 051/5273084 – e-mail: intercenter@regione.emilia-romagna.it; sito Internet: http://www.intercent.it - sezione “Bandi e Avvisi”.

I.2) Indirizzo presso cui ottenere informazioni, la documentazione amministrativa e per inviare offerte: Sito internet e indirizzo di cui al punto I.1.

I.2) Tipo di amministrazione aggiudicatrice: Agenzia regionale.

Sezione II: Oggetto dell’appalto

II.1) Descrizione

II.1.1) Denominazione conferita all’appalto: Avviso di gara telematica DPR n. 101/2002 per la fornitura di materiali di consumo necessari a garantire il funzionamento delle attrezzature informatiche per settori – uffici – quartieri del Comune di Bologna.

II.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione, luogo di consegna o di prestazione dei servizi: fornitura – acquisto - luogo principale di esecuzione: Bologna.

II.1.6) CPV: 30125100-2; 30125110-5; 30125120-8.

II.1.7) L’appalto rientra nel campo di applicazione dell’accordo sugli appalti pubblici (AAP)? Sì.

II.1.8) Divisione in lotti: no.

II.2.9) Ammissibilità di varianti: no.

II.2) Quantitativo o entità dell’appalto: € 960.000,00 I.V.A. esclusa.

II.2.2) Opzioni: sì. Incremento dell’incontro come da Disciplinare di gara.

II.3) Durata dell’appalto o termine di esecuzione: 3 anni dalla data di sottoscrizione del contratto.

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico 

III.1) Condizioni relative all’appalto

III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: 1) cauzione provvisoria, art. 75, D. Lgs. n. 163/06 corredata dall’impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l’esecuzione del contratto; 2) cauzione definitiva, art. 113, D. Lgs. n. 163/06, polizza assicurativa.

III.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell’appalto: è ammessa la partecipazione di RTI ex art. 37 D. Lgs. n. 163/06, ovvero, per le imprese stabilite in altri paesi membri dell’UE, nelle forme previste nei paesi di stabilimento.

III.2) Condizioni di partecipazione: sono legittimati a partecipare alla gara telematica i soggetti:

che siano abilitati al bando di abilitazione inviato al GUCE in data 22 aprile 2009 per la categoria 4: Acquisto prodotti consumabili per stampanti, fax e fotocopiatori, classe 4.4 o superiore di cui al paragrafo III.2.2 del bando di abilitazione;

che non siano abilitati al bando o abilitati per una diversa categoria/classe, che abbiano i requisiti richiesti nel presente avviso.

III.2.2) Capacità economica e finanziaria: aver realizzato complessivamente negli ultimi tre esercizi finanziari i cui bilanci siano stati approvati al momento della pubblicazione del bando di abilitazione, un fatturato specifico pari a quanto previsto nel bando di abilitazione in riferimento alla categoria 4 Acquisto prodotti consumabili per stampanti, fax e fotocopiatori classe 4.4.

III.2.3) Capacità tecnica: come da Disciplinare di gara.

Sezione IV: Procedura

IV.1) Tipo di procedura: aperta.

IV.2) Criteri di aggiudicazione

IV.2.1) Criteri di aggiudicazione: prezzo più basso, ai sensi dell’art. 82 del D.Lgs. n. 163/2006.

IV.2.2) Ricorso ad un’asta elettronica: no.

IV.3) Informazioni di carattere amministrativo

IV.3.2) Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto: bando di abilitazione inviato alla GUCE in data 22 aprile 2009.

IV.3.3) Documenti contrattuali e documenti complementari – condizioni per ottenerli. Disponibili sul sito di cui al punto I.1.

IV.3.4) Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione: ore 12:00 del 13/4/2010.

IV.3.6) Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte/domande di partecipazione: italiano.

IV.3.7) Periodo minimo durante il quale l’offerente è vincolato dalla propria offerta: 180 giorni.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1) Trattasi di un appalto periodico? No.

VI.2) Appalto connesso ad un progetto e/o programma finanziato dai fondi comunitari? No.

VI.3) Informazioni complementari

1. Le richieste di chiarimenti dovranno pervenire esclusivamente via fax al numero specificato al punto I.1 entro e non oltre il 01/04/2010 alle ore 12.00.

2. Non sono ammesse offerte parziali o limitate ad una parte di quanto stabilito negli atti di gara.

3. Il subappalto è ammesso ai sensi dell’art. 118 del D.Lgs. n. 163/06 nei limiti del 30% dell’importo contrattuale.

4. Le specifiche prescrizioni riguardanti i criteri di aggiudicazione, le modalità di presentazione delle offerte, le ulteriori cause di esclusione dalla gara e le altre informazioni sono contenute nel Disciplinare di gara, nelle istruzioni di gara e negli allegati.

5. Il dettaglio dei servizi, nonché le modalità, le condizioni ed i termini di esecuzione degli stessi sono stabiliti nel Capitolato speciale, e negli altri allegati che fanno parte integrante del presente avviso.

6. Le offerte anormalmente basse verranno sottoposte a verifica ai sensi dell’art. 86, D.Lgs. n. 163/06.

7. L’Agenzia si riserva il diritto di non procedere ad aggiudicazione nel caso in cui nessuna delle offerte presentate venga ritenuta idonea, ovvero di aggiudicare la gara anche in presenza di una sola offerta valida. I concorrenti, con la presentazione delle offerte, consentono il trattamento dei propri dati, anche personali, ai sensi del D.Lgs. n. 196/02.

8. È designato quale Responsabile del Procedimento, ai sensi e per gli effetti dell’art. 8, DPR 101/02, la dott.ssa Anna Fiorenza.

VI.5) Data di spedizione del presente bando: 15/03/2010.

Codice identificativo di gara (CIG): n. 045358455A.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it