E-R | BUR

n. 177 del 07.12.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

PSR 2007-2013 Regione Emilia-Romagna. Misura 226 "Interventi per la riduzione del rischio di incendio boschivo". Approvazione graduatoria annualità 2011

IL DIRETTORE

Richiamati:

- il Regolamento (CE) n. 1698/2005 del Consiglio Europeo, sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR);

- il Regolamento (CE) n. 1290/2005 del Consiglio Europeo sul finanziamento della Politica Agricola Comune;

- il Regolamento (CE) n. 1974/2006 della Commissione Europea, che reca disposizioni di applicazione al citato Regolamento (CE) n. 1698/2005;

- il Regolamento (CE) n. 65/2011 della Commissione europea, che stabilisce modalità di applicazione del citato Regolamento (CE) n. 1698/2005 relativamente all’attuazione delle procedure di controllo e la condizionalità ed abroga il Regolamento (CE) n. 1975/2006;

- il Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 (PSR) della Regione Emilia-Romagna - Versione 5 nella formulazione allegata quale parte integrante alla deliberazione della Giunta regionale n. 2138/10, quale risultante dalle modificazioni proposte dalla Regione Emilia-Romagna con deliberazione n. 748 dell’8 giugno 2010;

Richiamate, altresì, le sotto elencate deliberazioni della Giunta regionale:

- n. 1441 dell’ 1 ottobre 2007 con la quale sono state definite l’articolazione della spesa pubblica per asse a livello territoriale e la ripartizione per Misura delle risorse destinate ad interventi di competenza della Regione;

- n. 1559 del 22 ottobre 2007 con la quale sono state definite le strategie finanziarie, le modalità di attribuzione della riserva di premialità e di effettuazione delle eventuali compensazioni finanziarie a livello territoriale;

- n. 101 del 28 gennaio 2008 con la quale si è provveduto ad apportare modificazioni alla pianificazione finanziaria per Misura, ad aggiornare conseguentemente le citate deliberazioni n.1441/2007 e n.1559/2007, nonché a definire gli obiettivi finanziari per territorio;

- n. 1477/2010 con la quale vengono rideterminate l’entità delle risorse libere dell’Asse 2 e la nuova tempistica di attivazione dei bandi;

Considerato che:

- nell’ambito del citato PSR è compresa la Misura 226 “Interventi per la riduzione del rischio di incendio boschivo” inserita nell’Asse 2 “Miglioramento dell’ambiente e dello spazio rurale”;

- ai sensi delle richiamate deliberazioni 1441/07, 1559/07, 101/08 e 1477/10, il Piano finanziario prevede, per la Misura 226, nel periodo 2007-2013, una disponibilità finanziaria pari ad Euro 5.228.857,00;

Dato atto che:

- con la deliberazione della Giunta regionale n.324 del 14 marzo 2011 sono stati approvati il Programma Operativo e le norme tecniche della Misura 226 “Interventi per la riduzione del rischio di incendio boschivo” per l’anno 2011;

- con la stessa deliberazione n.324/2011, è stata proposta una rimodulazione delle disponibilità finanziarie delle Misure 226 e 227, al fine di adeguarle alle domande presentate a finanziamento sul bando dell’annualità 2008, stabilendo, tra le altre cose, che, per l’annualità 2011, l’importo complessivo per il finanziamento dei progetti relativi alla Misura 226 ammonta ad Euro 3.039.527,00;

- l’aiuto è pari al 100% della spesa ammissibile ad esclusione delle spese IVA;

- nei tempi stabiliti sono pervenuti, per quanto riguarda la Misura 226, complessivamente n. 62 progetti per un importo complessivo di Euro 5.937.276,04, al netto delle spese IVA;

- i progetti suddetti sono stati oggetto di valutazione da parte dell’apposito Gruppo di lavoro, istituito con propria determinazione n.3120 del 21/03/2008 e successiva di integrazione n.15663 del 4/12/2008;

- sulla base dei risultati dell’istruttoria è stata compilata la graduatoria dei progetti pervenuti, tenendo conto dei criteri fissati dalla stessa deliberazione 324/11;

Dato atto, inoltre, che:

- i progetti pervenuti sono stati suddivisi in progetti ammessi a finanziamento, progetti ammissibili e progetti non ammessi, così come riportato nell’Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente atto;

- a seguito dell’esame tecnico, sulla base delle proposte del gruppo di lavoro, sono state definite prescrizioni esecutive generali e specifiche per l’esecuzione degli interventi; per alcuni progetti sono inoltre state stralciate alcune tipologie di lavori o inserite alcune nuove per rendere il progetto coerente con gli obiettivi del programma, così come riportato nell’Allegato B, parte integrante e sostanziale del presente atto;

- a seguito della verifica contabile, si è proceduto, per tutti i progetti, allo stralcio delle spese IVA non ammissibili a finanziamento, rideterminando l’importo della spesa ammissibile;

- a seguito della verifica contabile, si è, altresì, proceduto, per alcuni progetti, ad adeguare le relative spese tecniche e generali all’aliquota richiesta e, comunque, non eccedente il 10%;

- a seguito degli esiti della suddetta istruttoria, sono stati ammessi a finanziamento n.36 progetti per un importo di Euro 3.039.527,00;

- per quanto riguarda il progetto della Comunità Montana Valli del Nure e dell’Arda, relativo alla domanda n.2306288, l’importo finanziato è stato ridotto ad Euro 69.145,92 per rientrare nel limite della disponibilità finanziaria complessiva;

Stabilito che la documentazione da trasmettere alla Regione da parte degli Enti beneficiari, ai fini della rendicontazione delle spese e della liquidazione dei contributi, così come elencata al punto 9 dell’Allegato A) alla sopracitata deliberazione n.324/2011, sia presentata entro i seguenti termini:

  • entro il 30/4/2012, la documentazione comprovante l’inizio dei lavori;
  • entro il 30/6/2013, la documentazione comprovante l’avvenuta realizzazione dei lavori;
  • entro il 30/9/2013, la documentazione comprovante il pagamento di tutte le spese rendicontate in base allo stato finale dei lavori stessi;

Viste:

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e successive modifiche, ed in particolare l’art. 37, comma 4;

- le deliberazioni della Giunta regionale n.1057 del 24/7/2006, n. 1663 del 27/11/2006, n.1030 del 19/7/2010 e n. 1222 del 4/8/2011;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 2416 del 29 dicembre 2008 recante “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/08. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/07” e s.m.;

Dato atto del parere allegato;

determina:

1.di approvare la graduatoria dei progetti ammessi a finanziamento, di quelli ammissibili e dei non ammessi, afferenti alla Misura 226 “Interventi per la riduzione del rischio di incendio boschivo” per l’annualità 2011, riportati nell’Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente atto;

2. di approvare, altresì, gli importi dei lavori, degli oneri per la sicurezza e delle spese generali dei singoli progetti, così come indicati nel sopracitato Allegato A;

3. di approvare, inoltre, le note e le prescrizioni contenute nell’Allegato B, parte integrante del presente atto, cui dovranno attenersi gli Enti beneficiari nell’esecuzione degli interventi;

4. di dare atto che l’ammontare complessivo dei progetti ammessi a finanziamento assomma a complessivi Euro 3.039.527,00;

5. di stabilire, altresì, che gli Enti beneficiari, con propri provvedimenti, approvino i relativi progetti esecutivi, tenendo conto delle eventuali riduzioni definite nell’allegato A, nonché delle prescrizioni definite nell’allegato B al presente atto;

6. di stabilire, inoltre, che la documentazione da trasmettere ai fini della rendicontazione delle spese e della liquidazione dei contributi, così come previsto dalla citata deliberazione 324/11, sia presentata entro i seguenti termini:

  • entro il 30/4/2012, la documentazione comprovante l’inizio dei lavori;
  • entro il 30/6/2013, la documentazione comprovante l’avvenuta realizzazione dei lavori;
  • entro il 30/9/2013, la documentazione comprovante il pagamento di tutte le spese rendicontate in base allo stato finale dei lavori stessi;

7. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Il Direttore generale

Giuseppe Bortone

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it