E-R | BUR

n. 109 del 25.08.2010 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Procedura aperta per la fornitura di pannolini per nidi d’infanzia

Forniture X;

L’appalto rientra campo applicazione accordo appalti pubblici? Sì;

I.1) Amministrazione appaltante: Regione Emilia-Romagna – Agenzia regionale per l’acquisto di beni e servizi – INTERCENT-ER, Viale Aldo Moro n. 38 – 40127 Bologna, tel. 051.5273081/5273082 - fax 051.5273084; intercenter@regione.emilia-romagna.it; Sito: http://www.intercent.it;

I.2) Indirizzo per ottenere ulteriori informazioni: punto I.1; 

I.3) Indirizzo per ottenere la documentazione: punto I.1; 

I.4) Indirizzo per inviare offerte/domande partecipazione: punto I.1;

I.5) Tipo Amministrazione aggiudicatrice: Agenzia regionale;

II.1.1) Denominazione dell’appalto: procedura aperta per la fornitura di pannolini per nidi d’infanzia D.Lgs. 163/06;

II.1.2) Tipo appalto, luogo esecuzione, consegna o prestazione di servizi: convenzione-quadro ai sensi dell’art. 21 della L.R. dell’Emilia-Romagna 24/5/04, n. 11; 

II.1.3) L’avviso riguarda: appalto pubblico;

II.1.4) Breve descrizione appalto: fornitura di pannolini per nidi d’infanzia;

II.1.5) CPV:33751000-9;

II.2.1) Quantitativo totale: Euro 1.760.000,00 IVA esclusa; 

II.2.2) Opzioni: possibilità aumento importo ex art. 27 comma 3 D.M. 28/10/85;

II.3) Durata dell’appalto o termine di esecuzione: ventiquattro mesi;

III.1.1) Cauzioni provvisoria e definitiva: come da Disciplinare di gara;

III.1.3) Forma giuridica raggruppamento di imprenditori, fornitori o prestatori servizi aggiudicatario dell’appalto: come da Disciplinare di gara;

III.2.1) Situazione giuridica – prove richieste: la non sussistenza delle cause di esclusione di cui all’art. 38, comma 1 dalla lettera a) alla lettera m quater) del D. Lgs. n. 163/2006;di essere iscritto per attività riguardanti l’oggetto di gara al Registro delle Imprese o in uno dei registri professionali o commerciali dello Stato di residenza se si tratta di uno Stato dell’UE, in conformità con quanto previsto dall’art. 39 D.Lgs. n. 163/2006;di essere in possesso dei requisiti di idoneità tecnico professionale necessari per la corretta esecuzione del servizio, di cui all‘articolo 26, comma 1, lett. a), punto 2 del DLgs. n. 81 del 2008 e s.m.i.; possesso della certificazione di qualità ISO 9001 o equivalente; di non essere in una situazione di controllo di cui all’art. 2359 c.c. con nessun partecipante alla medesima procedura; di essere in una situazione di controllo di cui all’art. 2359 c.c. e di aver formulato autonomamente l’offerta, con indicazione del concorrente con cui sussiste tale situazione;

III.2.2) Capacità economica e finanziaria: di aver realizzato, nell’ultimo triennio, un fatturato globale, al netto dell’IVA non inferiore a 1,5 volte il valore dell’appalto. In mancanza di detto requisito aver realizzato, nell’ultimo anno, un fatturato globale, al netto dell’IVA, pari al valore dell’appalto;

III.2.3) Capacità tecnica: di aver eseguito nel triennio antecedente la pubblicazione del presente bando (2007, 2008, 2009), uno o più contratti per forniture analoghe a quelle oggetto della gara, di importo complessivamente non inferiore alla metà del valore dell’appalto. In mancanza di detto requisito aver eseguito nell’ultimo anno 2009 uno o più contratti per forniture analoghe, di importo complessivamente non inferiore ad un terzo (arrotondato per difetto all’euro) del valore dell’appalto;

IV. 1.1 Tipo di procedura: aperta;

IV. 2.1 Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più conveniente;

IV. 2.2 IV.3.1) Numero di riferimento dossier amministrazione: determina n. 185 del 05/08/2010;

IV.3.4) Termine ricezione offerte e domande di partecipazione: 29/09/2010 h 12:00;

IV.3.6) Lingue utilizzabili offerte/domande di partecipazione: italiana;

IV.3.7) Periodo minimo offerente è vincolato offerta: 240 giorni;

IV.3.8) Apertura delle offerte: 30/09/2010 h 10:00;

IV.3.7 Persone ammesse apertura offerte: un incaricato di ciascuna impresa concorrente con mandato di rappresentanza o procura speciale;

VI.3) Informazioni complementari: richieste chiarimenti: esclusivamente via fax (n. fax punto I.1) entro il 13/09/2010 h. 12.00; codice CIG attribuito alla procedura 0526405325 e relativo versamento all’Autorità di Vigilanza di euro 70,00 pena l’esclusione dalla gara; All’interno della Busta “A” dovrà essere inserita: 1) Schema dichiarazione Busta A); 2) cauzione provvisoria; 3) impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l’esecuzione della convenzione; 4) ricevuta versamento contributo Autorità di Vigilanza; 5) eventuale documentazione per avvalimento o RTI/consorzio costituito come da Disciplinare; 6) fotocopia del documento di identità, caso documentazione resa ai sensi DPR 445/2000;

VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso: TAR Regione Emilia-Romagna, 40125 Bologna-Strada Maggiore 80, tel. 051-343643, fax 051-342805;

VI.5) data di spedizione del bando alla GUCE: 05/08/2010.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it