E-R | BUR

n. 38 del 03.03.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

DGR n. 1620/2001 "Approvazione dei criteri ed indirizzi regionali per la pianificazione e la gestione dei rifiuti". Modifica all'allegato"A": capitolo 4, allegato n. 2 e allegato n. 4

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamato:

- l’art. 14, comma 4, della legge regionale 21 aprile 1999, n. 3 “Riforma del sistema regionale e locale”, che stabilisce che la Regione, al fine di garantire l’efficace coordinamento delle informazioni e la comunicazione istituzionale con il sistema locale, promuove lo sviluppo ed il raccordo di un sistema informatico ed informativo regionale che assicuri la connessione telematica fra la Regione e gli enti locali stessi;

- l’art. 13 della legge regionale 24 maggio 2004, n. 11, recante “Sviluppo regionale della società dell’informazione”, che prevede che il sistema informativo regionale (SIR), costituito dal complesso delle basi di dati, dei servizi e delle procedure, finalizzati all’esercizio delle funzioni della Regione, ed al loro coordinamento con le attività degli enti pubblici operanti nel territorio regionale, venga strutturato secondo una architettura unitaria dei servizi in rete e dei flussi informativi, ordinati con criteri di omogeneità, interoperabilità ed integrazione;

Premesso che:

- ai sensi dell’ art. 16, comma 1, della L.R. 12 luglio 1994, n. 27 i Comuni trasmettono alla Regione ed alla Provincia un rendiconto dei risultati conseguiti tramite il servizio di raccolta differenziata specificando per ciascuna frazione i quantitativi raccolti, le modalità con cui è stato svolto il servizio, le quantità e i valori medi dei prezzi di collocamento delle materie recuperate;

- con deliberazione n. 1620 del 31 luglio 2001 sono stati approvati i criteri e gli indirizzi regionali per la pianificazione e la gestione dei rifiuti, in attuazione dell’ art. 130 della L.R. 21 aprile 1999, n.3;

- la predetta deliberazione G.R n. 1620/2001 stabilisce al paragrafo 4.4 che il rendiconto dei risultati conseguiti tramite il servizio di raccolta differenziata deve essere compilato utilizzando il modello riportato nell’Allegato n.4 alla medesima deliberazione;

- la citata deliberazione G.R. n.1620/2001, nell’Allegato n.2, ha definito la struttura del Sistema Informativo Regionale sui Rifiuti (SIRR), nonché lo schema delle relazioni fra i soggetti coinvolti e dei flussi di dati;

- la deliberazione G.R. n.407/2004 ha aggiornato e sostituito l’Allegato n.4 della deliberazione G.R. n.1620/2001;

- la deliberazione di Giunta Regionale n. 76/2005 definisce la procedura di verifica annuale del raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata.

Considerato che:

- la Regione ha avviato un percorso finalizzato alla revisione delle modalità di raccolta e archiviazione dei rendiconti comunali, di cui all’art. 16 della L.R. n. 27/94, al fine di adeguarle agli sviluppi della normativa vigente e di ottimizzare la gestione dei flussi informativi;

- nel corso di consultazioni preliminari svolte durante l’anno 2009 dal Servizio Rifiuti e bonifica siti con i soggetti interessati sono state esaminate e condivise le modifiche da apportare ai contenuti dell’Allegato n.4 alla D.G.R. n. 1620/2001, ed è stato contestualmente proposto l’utilizzo di un nuovo applicativo informatico, denominato O.R.So. (Osservatorio Rifiuti Sovraregionale), al fine di efficientare il sistema di raccolta dei dati di produzione e gestione dei rifiuti urbani in Emilia-Romagna;

- l’applicativo O.R.So. consente di inserire via web i dati contenuti nell’Allegato n.4 alla D.G.R. n. 1620/2001 e l’immediata informatizzazione e condivisione dei dati immessi, nonché di semplificare gli adempimenti previsti dagli obblighi di legge;

Ritenuto opportuno di modificare l’Allegato “A” della citata D.G.R. n. 1620/2001:

- al Capitolo 4 “Criteri per la valutazione dei risultati e dell’efficienza delle raccolte separate dei rifiuti urbani e speciali”;

- all’ Allegato n. 2, che definisce la struttura del Sistema Informativo Regionale sui Rifiuti (SIRR), nonché lo schema delle relazioni fra i soggetti coinvolti e i relativi flussi di dati;

- all’ Allegato n. 4, che definisce le modalità di compilazione dell’applicativo informatico denominato O.R.So. relativo alla raccolta dei dati di produzione e gestione dei rifiuti urbani.

Visti:

- la Legge 12 luglio 1994, n. 27 e successive modifiche ed integrazioni;

- la Legge 21 aprile 1999, n. 3 e successive modifiche ed integrazioni;

- il Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152 e successive modifiche ed integrazioni;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore all’Ambiente e Sviluppo Sostenibile;

A voti unanimi e palesi

delibera:

a) di modificare, per le ragioni espresse in premessa, che qui si intendono integralmente richiamate, l’Allegato A) della deliberazione G.R. n. 1620/2001, sostituendo rispettivamente:

- il Capitolo 4 con il Capitolo 4 “Criteri per la valutazione dei risultati e dell’efficienza delle raccolte separate dei rifiuti urbani e speciali”, di cui all’ Allegato alla presente deliberazione, che ne costituisce parte integrante e sostanziale;

- l’Allegato n. 2 con l’ Allegato 2 “Il sistema informativo regionale sui rifiuti”, di cui all’ Allegato alla presente deliberazione, che ne costituisce parte integrante e sostanziale;

- l’Allegato n. 4 con l’ Allegato 4 “Contenuti e modalità di compilazione dell’applicativo informatico denominato O.R.So. relativo alla raccolta dei dati di produzione e gestione dei rifiuti urbani”, di cui all’ Allegato alla presente deliberazione, che ne costituisce parte integrante e sostanziale;

b) di pubblicare il testo integrale del presente atto deliberativo sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

- - -

 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it