E-R | BUR

n.197 del 17.07.2013 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Sostituzione di alcuni componenti della Consulta regionale del servizio civile, di cui all'art. 20 della L.R. 20/2003 e successive modifiche e integrazioni

IL PRESIDENTE

(omissis)

decreta:

per le motivazioni riportate in premessa e che qui devono intendersi integralmente riportate e trascritte

a) di sostituire nella Consulta regionale del servizio civile, di cui all'art. 20 della L.R. n. 20/2003 e nominata in prima costituzione con il precedente decreto n. 97/2011, il rappresentante dei giovani in servizio civile regionale, Jocelyn Nguedia Dongmo e le rappresentanti dei giovani in servizio civile nazionale, Valeria Schiavi e Serena Mazzini, chiamando a farne parte le seguenti persone:

- Dollia Enxhi, in rappresentanza dei giovani del servizio civile regionale (maggior numero di voti nell’elezione 2012);

- Filippo Maria Navalesi, in rappresentanza dei giovani del servizio civile nazionale (maggior numero di voti nell’elezione 2012);

- Marco Monacelli, in rappresentanza dei giovani del servizio civile nazionale (maggior numero di voti nell’elezione 2011);

b) di dare atto che, in conseguenza delle sostituzioni che precedono, la Consulta regionale del servizio civile risulta composta da:

- Catalina Golban e Dollia Enxhi, in rappresentanza dei giovani del servizio civile regionale;

- Marco Monacelli e Filippo Maria Navalesi, in rappresentanza dei giovani del servizio civile nazionale;

- Giorgio Bonini, in rappresentanza della Conferenza regionale degli enti di servizio civile (C.R.E.S.C.E.R.);

- Eugenio Santi e Marilena Barzanti in rappresentanza degli Enti iscritti alla prima sezione dell’albo regionale del servizio civile nazionale dell’Emilia-Romagna;

- Massimo Spaggiari in rappresentanza della Conferenza regionale del Terzo Settore (C.R.T.S.) con funzioni di raccordo e collaborazione tra la Consulta e la Conferenza stessa;

- Alberto Osti in rappresentanza degli Enti accreditati con progetti realizzati di servizio civile nazionale all’estero;

- Nicola Lapenta, in rappresentanza del Coordinamento provinciale di Rimini;

- Massimo Becchi, in rappresentanza del Coordinamento provinciale di Reggio Emilia;

- Maria Chiara Campodoni, in rappresentanza del Coordinamento provinciale di Ravenna;

- Maurizio De Bernardi, in rappresentanza del Coordinamento provinciale di Piacenza;

- Paola Valinotti, in rappresentanza del Coordinamento provinciale di Parma;

- Carlo Alberto Bertelli, in rappresentanza del Coordinamento provinciale di Modena;

- Daniele Fabbri, in rappresentanza del Coordinamento provinciale di Forlì-Cesena;

- Annalisa Ferroni, in rappresentanza del Coordinamento provinciale di Ferrara;

- Elisabetta Cecchieri, in rappresentanza del Coordinamento provinciale di Bologna;

c) di dare atto, altresì, che ai sensi della delibera n. 1268/2010 la Consulta dura in carica 5 anni dalla costituzione e l’ufficio di componente della Consulta medesima è gratuito salvo il rimborso spese vive documentate secondo quanto previsto dall'art. 2 della L.R. 18 marzo 1985, n. 8 e successive modificazioni;

d) di dare atto, infine, che il presente decreto verrà pubblicato nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it