E-R | BUR

n.308 del 03.10.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Rettifica dell'Allegato B della deliberazione n. 792/2018 in ordine alla data di apertura del prelievo in selezione del capriolo e conseguente modifica delle deliberazioni n. 800/2018 e n.885/2018

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamate:

- la Legge 11 febbraio 1992, n. 157 "Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio" e successive modifiche ed integrazioni;

- la Legge Regionale 15 febbraio 1994 n. 8 recante “Disposizioni per la protezione della fauna selvatica e per l’esercizio dell’attività venatoria” e successive modifiche e integrazioni;

- la Legge Regionale 30 luglio 2015, n. 13 “Riforma del sistema di governo regionale e locale e disposizioni su Città metropolitana di Bologna, Province, Comuni e loro unioni” e ss.mm.ii., che disciplina e ripartisce le funzioni amministrative tra Regione, Città metropolitana di Bologna, Province, Comuni e loro unioni nel quadro delle disposizioni della Legge 7 aprile 2014 n. 5656, ed in particolare l'art. 40, che individua le funzioni della Regione, delle Province e della Città metropolitana di Bologna in materia di protezione della fauna selvatica ed esercizio dell'attività venatoria, stabilendo, fra l'altro, che la Regione esercita le funzioni di programmazione e pianificazione nonché tutte le funzioni amministrative in applicazione della normativa comunitaria, statale e regionale;

Richiamata inoltre la propria deliberazione n. 792 del 28 maggio 2018 “Calendario venatorio regionale – Stagione 2018-2019” con la quale è stato approvato il Calendario venatorio regionale per la stagione 2018-2019 nella formulazione di cui all’Allegato 1 alla medesima, quale parte integrante e sostanziale, comprensivo di n. 9 Allegati (A “Periodi di caccia”, B “Tempi di prelievo per gli ungulati in selezione”, C “Carnieri giornalieri e stagionali”, D “Orari di caccia 2018-2019”, E “Prescrizioni per i terreni in attualità di coltivazione”, F “Prescrizioni individuate nelle valutazioni di incidenza dei Piani faunistico-venatori provinciali da ottemperare nell’esercizio dell’attività venatoria”, in vigore fino all’approvazione del piano faunistico-venatorio regionale, G “Parte 1, Schema piano di gestione attiva della starna” e “Parte 2, Schema piano di gestione della pernice rossa”, H “Linea pedemontana” e I “Fiumi”);

Visto in particolare l’Allegato B approvato con la sopracitata deliberazione n. 792/2018 che definisce i tempi di prelievo agli ungulati in selezione, al fine di garantire l’attuazione dei piani di cui all’art. 56 della L.R. n. 8/1994, necessari per la conservazione delle specie in un rapporto di compatibilità con gli usi plurimi del territorio e tenuto conto delle esigenze di carattere biologico delle singole specie, delle necessità di natura tecnica e gestionale, nonché delle caratteristiche climatiche ed ambientali della Regione Emilia-Romagna;

Dato atto che con propria deliberazione n. 800 del 28 maggio 2018 recante “Approvazione del piano di prelievo del capriolo in selezione - Stagione venatoria 2018 -2019” è stato approvato il piano di prelievo del capriolo in selezione, integrato con successiva propria deliberazione n. 885 dell’11 giugno 2018;

Considerato che il suddetto piano di cui alle richiamate deliberazioni n. 800/2018 e n. 885/2018 richiama i tempi di prelievo previsti nel sopracitato Allegato B al Calendario venatorio regionale di cui alla propria deliberazione n. 792/2018;

Preso atto che nell’Allegato B della più volte citata deliberazione n. 792/2018 per la specie “Capriolo” viene indicato, per mero errore materiale, il 16 agosto 2018 quale data di apertura per il prelievo di detta specie, anziché il 15 agosto 2018;

Ritenuto pertanto necessario provvedere alla rettifica del suddetto errore materiale;

Richiamati, in ordine agli obblighi di trasparenza:

- il Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e successive modifiche;

- la propria deliberazione n. 93 del 29 gennaio 2018 recante “Approvazione Piano triennale di Prevenzione della corruzione 2018-2020”, ed in particolare l’allegato B) “Direttiva di indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.lgs. n. 33 del 2013. Attuazione del piano triennale di prevenzione della corruzione 2018-2020”;

Richiamate:

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e successive modifiche, ed in particolare l'art. 37 comma 4;

- le seguenti proprie deliberazioni:

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e successive modifiche ed integrazioni, per quanto applicabile;

- n. 56 del 25 gennaio 2016 “Affidamento degli incarichi di direttore generale della Giunta regionale, ai sensi dell'art. 43 della L.R. 43/2001”;

- n. 270 del 29 febbraio 2016 “Attuazione prima fase della riorganizzazione avviate con Delibera 2189/2015”;

- n. 622 del 28 aprile 2016 "Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con Delibera 2189/2015";

- n. 1107 del 11 luglio 2016 "Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della Giunta regionale a seguito dell'implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con Delibera 2189/2015";

- n. 468 del 10 aprile 2017 “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- n. 1059 del 3 luglio 2018, di approvazione degli incarichi dirigenziali rinnovati e conferiti nell'ambito, tra l’altro, delle Direzioni Generali della Giunta;

Viste, infine, le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

Dato atto che il Responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell'Assessore all’Agricoltura, Caccia e Pesca Simona Caselli;

A voti unanimi e palesi

delibera:

1) di richiamare le considerazioni formulate in premessa, che costituiscono parte integrante del presente atto;

2) di rettificare l’Allegato B “Tempi di prelievo per gli ungulati di selezione” di cui alla deliberazione n. 792/2018 per la sola parte relativa alla data di apertura del prelievo della specie capriolo, individuando detta data nel 15 agosto 2018, anziché nel 16 agosto 2018;

3) di dare atto che conseguentemente risultano modificate le proprie deliberazioni n. 800 del 28 maggio 2018 e n. 885 dell’11 giugno 2018 con cui è stato rispettivamente approvato e successivamente integrato il piano di prelievo del capriolo in selezione, per quanto concerne la data d’inizio del prelievo stesso, prevista nel sopracitato Allegato B del Calendario venatorio regionale di cui alla deliberazione n. 792/2018;

4) di confermare in ogni altra parte le soprarichiamate deliberazioni n. 792/2018, n. 800/2018 e n. 885/2018;

5) di dare inoltre atto che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte in narrativa;

6) di disporre la pubblicazione del presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it