E-R | BUR

n.255 del 07.10.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Accoglimento definitivo richiesta accreditamento funzione di provider in favore dell'Azienda USL di Imola

IL DIRETTORE

Richiamate le deliberazioni n. 1333 del 19 settembre 2011 e n. 3307 del 15/03/2012, con cui la Giunta regionale aveva disposto:

- di avviare, in applicazione degli Accordi Stato-Regioni in materia di ECM, il processo di accreditamento della funzione di provider ECM, limitatamente alle Aziende sanitarie pubbliche e agli altri soggetti erogatori di prestazioni sanitarie pubblici o privati della Regione Emilia-Romagna (a condizione che abbiano già ottenuto l’accreditamento istituzionale);

- di approvare i requisiti per l’accreditamento della funzione di provider della formazione continua per l’ECM, descritti nell’allegato parte integrante e sostanziale del suddetto provvedimento;

- di stabilire, in coerenza con l’ordinamento amministrativo regionale, che all’accreditamento dei provider ECM, provveda il Direttore Generale Sanità e Politiche Sociali e per l'integrazione, attraverso apposite determinazioni, previa istruttoria tecnica del possesso dei requisiti, a cura dell’Agenzia sanitaria e sociale regionale;

- la nota prot.n.NP/2014/3723 del 20/03/2014 del Direttore Generale Sanità e Politiche Sociali, con cui è stato definito il procedimento di verifica dei requisiti, nonché le attribuzioni e le modalità organizzative e procedurali per l’espletamento delle relative attività istruttorie e del rilascio dei provvedimenti di accreditamento;

Considerati:

- la DGR n.1311 del 23/07/2014 avente per oggetto “Indicazioni in materia di accreditamento per le strutture sanitarie pubbliche e private“ con cui si disponeva la proroga degli accreditamenti istituzionali già rilasciati e già scaduti o in scadenza entro 24 mesi, dalla data di pubblicazione (ovvero 10/09/2014) della delibera mantengono validità sino al 31/07/2016;

- gli Accordi Stato-Regioni in materia di ECM prevedono che l’accreditamento della funzione di provider ECM, possa essere concesso a condizione che i soggetti erogatori abbiano già ottenuto l’accreditamento istituzionale della funzione di governo della formazione continua;

Considerato che: 

- l’Azienda USL di Imola ha presentato apposita domanda di accreditamento istituzionale per la funzione di governo aziendale della formazione continua in data 17/05/2012 protocollata in arrivo n.125361, agli atti del Servizio amministrazione del Servizio Sanitario Regionale, Sociale e Socio-Sanitario, e che sulla base delle disposizioni date nella determina n.3306/2012 è stato concesso con nota prot.n.139007 del 5/06/2012 il riconoscimento in via transitoria;

- che l’Azienda USL di Imola ha presentato, con la stessa nota su indicata, domanda di accreditamento come provider in data 17/05/2012 protocollata in arrivo n.125361, agli atti del Servizio amministrazione del Servizio Sanitario Regionale, Sociale e Socio-Sanitario, e che sulla base delle disposizioni date nella determina n.3307/2012 è stato concesso sempre con nota prot.
n. 139007 del 5/06/2015 il riconoscimento in via provvisoria;

- che sulla base di quanto disposto nella DGR n.1311/2014 sopra citata, sono stati prorogati anche gli accreditamenti delle funzioni di governo aziendale della formazione delle strutture sanitarie pubbliche e private;

Visto il parere favorevole prot.n.NP/2015/9969 inoltrato dall’Agenzia sanitaria e Sociale regionale al Servizio amministrazione del Servizio Sanitario Regionale, Sociale e Socio-Sanitario che, dopo l’istruttoria della documentazione fornita, prende atto del suddetto parere e formula la proposta di concessione dell’accreditamento da sottoporre alla Direzione Generale Sanità e Politiche Sociali e per l'Integrazione che provvederà con apposita determinazione;

Richiamata la deliberazione della Giunta regionale n. 2416 del 29 dicembre 2008, avente per oggetto "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera n.999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n.450/2007” e successive modificazioni;

Su proposta del Responsabile del Servizio amministrazione del Servizio Sanitario Regionale, Sociale e Socio-Sanitario;

Attestata la regolarità amministrativa; 

determina: 

  1. di concedere l’accreditamento definitivo alla funzione di provider per le motivazioni di cui in premessa;
  2. di fare decorrere l’accreditamento in questione alla data di adozione del presente provvedimento e prevedendone durata coincidente con quella stabilita per l’accreditamento istituzionale;
  3. di stabilire altresì che il suddetto provvedimento venga trasmesso all’Azienda USL di Imola;
  4. di pubblicare la presente determinazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia–Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it