E-R | BUR

n.170 del 15.07.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

DLgs 152/06 e smi, LR 9/99 e smi. Decisione in merito alla procedura di screening ambientale per la 2 perizia di variante del progetto di nuovo assetto dei trasporti ferroviari nel territorio del Comune di Ferrara e realizzazione di un collegamento diretto tra le linee ferroviarie Rimini Suzzara e Suzzara Ferrara in comune di Ferrara. Soc. FER Ferrovie Emilia-Romagna. Rettifica mero errore materiale inserimento Allegati B, C, D all’Atto del Presidente n.127 del 4/6/2015

Ai sensi del Titolo II della Legge Regionale 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i. e del DLgs 152/06 e smi, l’autorità competente Provincia di Ferrara, con Atto del Presidente n. 138 del 24/06/2015, ha assunto la seguente decisione:

Il Presidente

(omissis)

dispone:

1) Di rettificare il mero errore materiale con l’inserimento degli Allegati B, C, D, all’Atto del Presidente n.127 del 4/6/2015, avente ad oggetto ”Decisione in merito alla Procedura di screening ambientale per la “2° perizia di variante” del progetto “Nuovo assetto dei trasporti ferroviari nel territorio del Comune di Ferrara e realizzazione di un collegamento diretto tra le linee ferroviarie Rimini-Suzzara e Suzzara-Ferrara” in Comune di Ferrara. Soc. FER Ferrovie Emilia-Romagna”, nel modo in premessa specificato;

2) Di dare atto che tutti i restanti contenuti dell’Atto del Presidente n.127 del 4/6/2015, al quale andrà unito il presente Atto, rimangono completamente invariati;

3) Di trasmettere il presente atto di rettifica ad Arpa Sezione provinciale di Ferrara, AUSL Dipartimento di Sanità pubblica, Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, Comune di Ferrara;

4) Di pubblicare, per estratto, ai sensi dell’art. 10, comma 3 della L.R. 18 maggio 1999 n. 9 e successive modificazioni ed integrazioni, il presente Atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna ed in forma completa sul sito web dell’Ente;

5) Di comunicare che, ai sensi dell’articolo 3-comma 4 della Legge n. 241 del 1990, avverso il provvedimento conclusivo testé indicato potrà essere esperito ricorso in sede giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale dell’Emilia-Romagna, entro 60 (sessanta) giorni dalla data di ricevimento del provvedimento stesso; ovvero potrà essere proposto ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, entro 120 (centoventi) giorni dalla data di ricevimento del provvedimento stesso;

Stante la necessità di provvedere ad una sollecita rettifica dell’atto del Presidente n.127 del 4/6/2015, conclusivo della procedura di screening ambientale citata, ai fini dell’attivazione delle successive procedura autorizzative del progetto

Dispone inoltre 

di dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134, IV comma del D.Lgs.267/2000. 

Il presente atto in formato integrale è disponibile sul sito web della Provincia di Ferrara: nella sezione dedicata alle procedure di Valutazione di Impatto Ambientale: http://www.provincia.fe.it/sito?nav=635 e in pubblicazione all’Albo Pretorio on line: http://www.provincia.fe.it/albopretorio/albopretorio/Main.do?MVPG=AmvRicercaAlbo

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it