E-R | BUR

n.61 del 20.04.2011 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Avviso pubblico per il conferimento di un incarico libero professionale ad un laureato esperto nell'ambito delle politiche in materia di sostegno delle disabilità

In esecuzione di apposita determinazione n. 106 del 30/3/2011 del Direttore del Servizio Risorse umane e Sviluppo organizzativo, è indetta una pubblica selezione, per titoli e colloquio, per il conferimento di un incarico libero-professionale ad un laureato come sopra indicato.

L’attività del professionista riguarderà in particolare prestazioni di attività specializzata in materia di progettazione e gestione di interventi a sostegno della disabilità. In particolare, le principali attività in cui si concreta l’incarico saranno afferenti la gestione di una funzione di raccordo tra diversi attori istituzionali coinvolti; la definizione e realizzazione di iniziative mirate all’integrazione sociale ed all’innovazione per l’area disabili e l’organizzazione di incontri informativi sulla disabilità.

L’attività si svolgerà presso le sedi dell’ambito territoriale di riferimento dell’incarico.

L’incarico avrà durata di anni uno dalla data di conferimento e potrà cessare anche anticipatamente in ordine alle esigenze aziendali.

Requisiti specifici di ammissibilità, indispensabili per l’ammissione

A) Titolo di studio: diploma di laurea Magistrale in Psicologia; Sociologia o equipollenti;

B) competenze/capacità richieste:

- avere svolto esperienza professionale, perlomeno quinquennale e comprovata in curriculum:

  • di docenza perlomeno in istituti superiori e di “Formatore” nell’ambito della pubblica Amministrazione, con particolare riguardo in materia di servizi socio-sanitari;
  • di consulenza organizzativa e gestionale nell’ambito dei servizi sociali e sanitari con specifiche attività nel territorio regionale e attività di formazione nel contesto stesso;

sono richieste entrambe le esperienze.

C) Esperienze specifiche richieste (da comprovare in curriculum e con opportuna dettagliata autodichiarazione qualora tali condizioni non siano espressamente e chiaramente riscontrabili nel curriculum):

- esperienze professionali, con mansioni direttive, maturate nell’ambito della disabilità;

- conoscenza della situazione dello stato di fatto relativamente all’area disabili, sia in ambito regionale che in ambito provinciale.

Il mancato possesso anche di uno solo dei requisiti di cui alle lettere A), B) e C) comporterà l’esclusione dalla selezione.

Nella domanda gli aspiranti dovranno indicare:

  •  cognome, nome, luogo e data di nascita, residenza;
  • possesso della cittadinanza italiana, ovvero dei requisiti sostitutivi;
  • di non aver riportato condanne penali ovvero le eventuali condanne riportate;
  • iscrizione alle liste elettorali, con indicazione del relativo comune;
  • gli eventuali servizi prestati presso Pubbliche Amministrazioni;
  • il domicilio presso il quale deve, ad ogni effetto, essere fatta ogni necessaria comunicazione e relativo recapito telefonico;
  • possesso del requisito specificamente richiesto per il tipo di incarico per il quale viene presentata la domanda;

  Documentazione da allegare alla domanda

  •  Curriculum vitae et studiorum;
  • certificazioni relative a titoli che si ritiene opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito e della formazione della graduatoria e relativo elenco.

I titoli dovranno essere prodotti in originale o in copia autenticata nei modi di legge ovvero autocertificati nei casi e nei limiti previsti dalla normativa vigente.

Termine di presentazione delle domande

Le domande, redatte in carta libera e sottoscritte, dovranno pervenire improrogabilmente, pena l’esclusione, ad Azienda Unità sanitaria locale di Parma - Servizio Risorse umane – Ufficio Concorsi, Strada del Quartiere n. 2/A – 43125 Parma, entro il quindicesimo giorno non festivo successivo alla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale RER.

A tal fine si precisa che non fa fede il timbro dell’Ufficio postale accettante.

Compenso e durata

Per il periodo annuale dell’incarico è previsto un compenso globale onnicomprensivo lordo annuale pari a Euro 36.000,00, che verrà corrisposto a fronte di un volume prestazionale correlato al completo perseguimento degli obiettivi definiti.

Criteri di attribuzione dell’incarico

Le domande pervenute saranno esaminate da una apposita Commissione ai fini della verifica della sussistenza dei requisiti richiesti.

La stessa, inoltre, provvederà alla selezione, effettuata sulla base di una valutazione comparativa dei curricula e della documentazione presentati dai candidati, nonché di un colloquio volto a verificare il grado di competenza specifica, le attitudini professionali e le motivazioni specifiche dei candidati, in relazione alle funzioni ed ai compiti da ricoprire..

La Commissione formulerà la graduatoria dei candidati sulla base della maggiore attinenza delle esperienze professionali rispetto alle materie e alle competenze richieste nel presente bando, oltre che sulla base del maggior periodo di tempo prestato dal candidato nello svolgimento di attività riconducibili alle prestazioni elencate nel presente avviso di selezione.

 L’Azienda si riserva la facoltà di prorogare, sospendere, revocare, rettificare o annullare il presente avviso.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it