E-R | BUR

n. 43 del 23.03.2011 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Procedura aperta, a rilevanza comunitaria, per l'affidamento del servizio di stampa e diffusione della rivista "Istituzioni del Federalismo" e dei relativi "Quaderni"

SEZIONE I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Regione Emilia-Romagna - Agenzia per lo sviluppo dei mercati telematici Intercent-ER - Viale Aldo Moro n. 38 – 40127 Bologna – tel. 051/5273082 - fax 051/5273084 – e-mail: intercenter@regione.emilia-romagna.it; sito internet: http://www.intercent.it - sezione “Bandi e Avvisi”.

I.2) Indirizzo presso cui ottenere informazioni, la documentazione amministrativa e per inviare offerte: Sito internet e indirizzo di cui al punto I.1.

I.2) Tipo di amministrazione aggiudicatrice: Agenzia regionale

SEZIONE II: Oggetto dell’appalto

II.1) Descrizione

II.1.1) Denominazione conferita all’appalto: Procedura aperta, a rilevanza comunitaria, per l’affidamento del servizio di stampa e diffusione della rivista “Istituzioni del Federalismo” e dei relativi “Quaderni”

II.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione, luogo di consegna o di prestazione dei servizi: Appalto di servizi – categoria di servizi n. 15 - luogo principale di esecuzione: Bologna

II.1.6) CPV: 79800000-2

II.2) Quantitativo o entitá dell’appalto: Euro 130.000,00, I.V.A. esclusa.

II.2.2) Opzioni: sì. L’importo posto a base di gara potrà arrivare fino ad un massimo di Euro 290.000,00, I.V.A. esclusa, comprensivo dell’ammontare previsto per l’eventuale ripetizione di servizi analoghi già affidati all’operatore economico aggiudicatario per un ulteriore biennio, ai sensi e nei limiti di quanto previsto dall’art. 57, comma 5, lett. b), del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., e dell’eventuale proroga del contratto nelle more della conclusione della procedura di individuazione del successivo aggiudicatario.

II.3) Durata dell’appalto o termine di esecuzione: 24 mesi dalla data di sottoscrizione del contratto.

SEZIONE III:Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1) Condizioni relative all’appalto

III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: 1) cauzione provvisoria, art. 75, DLgs 163/06 corredata dall’impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l’esecuzione del contratto. 2) cauzione definitiva, art. 113, DLgs 163/06.

III.1.2) Dichiarazione che nei confronti dell’impresa non sono stati adottati provvedimenti di sospensione dell’attività imprenditoriale e conseguenti sanzioni interdittive alla contrattazione con le pubbliche Amministrazioni ed alla partecipazione a gare pubbliche.

III.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell’appalto: come da Disciplinare di gara.

III.1.4) Subappalto: sì, ai sensi dell’art. 118 DLgs 163/06.

III.2) Condizioni di partecipazione: i concorrenti dovranno presentare l’offerta redatta, a pena di esclusione, in lingua italiana, in un unico plico non trasparente, chiuso, sigillato con strumenti idonei a garantirne la sicurezza contro eventuali manomissioni e controfirmato sui lembi di chiusura sul quale sarà indicata la denominazione del mittente.

Al fine dell’identificazione della provenienza del plico, esso dovrà a pena di esclusione, recare sull’esterno il timbro dell’offerente o altro diverso elemento di identificazione, e cioè la denominazione o ragione sociale e la seguente dicitura “Procedura aperta, a rilevanza comunitaria, per l’affidamento del servizio di stampa e diffusione della rivista “Istituzioni del Federalismo” e dei relativi “Quaderni”. Nel plico generale dovranno essere inserite n. 3 buste contraddistinte con: la lettera A “Documentazione amministrativa”, la lettera B “Offerta tecnica” e la lettera C “Offerta economica”, a loro volta sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura.

Nella busta A “Documentazione amministrativa” dovrà essere inserita, a pena di esclusione, la domanda di partecipazione, e tutta la documentazione indicata dettagliatamente al paragrafo “Modalità di presentazione dell’offerta” del Disciplinare di gara.

III.2.2) Capacità economica e finanziaria: la realizzazione nell’ultimo triennio di un fatturato globale di impresa, al netto dell’IVA, non inferiore ad Euro 300.000,00. Si precisa che per ultimo triennio si intende quello comprensivo degli ultimi tre esercizi finanziari il cui bilancio sia stato approvato al momento della pubblicazione del bando. In mancanza di detto requisito, per giustificati motivi, avere realizzato nell’ultimo esercizio finanziario un fatturato globale, al netto dell’IVA, non inferiore ad Euro 100.000,00. Si precisa che per ultimo esercizio finanziario si intende quello il cui bilancio sia stato approvato al momento della pubblicazione del bando di gara. In caso di R.T.I. o Consorzio il requisito deve essere raggiunto sommando i fatturati delle singole imprese, fermo restando che la mandataria deve possedere almeno il 60% del requisito in argomento.

III.2.3) Capacità tecnica: Essa dovrà essere comprovata mediante la presentazione della seguente documentazione: 1) Originale o copia autenticata del certificato di iscrizione al Registro degli operatori di comunicazione (R.O.C.). L’iscrizione al Registro degli operatori di comunicazione dovrà essere effettiva: non sarà quindi ammessa la partecipazione nell’ipotesi in cui la domanda di iscrizione sia stata presentata ma la iscrizione non risulti ancora ottenuta. In caso di R.T.I. o Consorzio, l’iscrizione deve essere posseduta dall’Impresa mandataria. 2) Originale o copia autenticata di almeno due certificazioni di qualità o ambientali rilasciate da organismi accreditati ai sensi delle norme europee, come ad esempio: Processi e certificazioni ISO 9001, Sistema di gestione ambientale ISO 14001, Sistema della responsabilità sociale SA 8000, Sistema di gestione FSC, ecc.. In caso di R.T.I. o Consorzio il requisito è soddisfatto dal R.T.I. o Consorzio nel suo complesso. 3) l’elencazione di almeno due servizi analoghi a quelli oggetto della gara resi negli anni 2008-2009-2010 (accompagnata dalle relative attestazioni di buon esito). Per servizi analoghi devono intendersi servizi concernenti periodici aventi una tiratura di almeno 3.000 copie. In mancanza di detto requisito, per giustificati motivi, l’elenco sopraindicato può essere riferito al solo anno 2010; in tale caso il numero dei servizi potrà essere comunque di uno. Per ogni servizio elencato occorre specificare il soggetto destinatario, l’oggetto del servizio con la relativa descrizione, il periodo di prestazione e l’importo complessivo. In caso di R.T.I. o Consorzio il requisito è soddisfatto dal R.T.I. o Consorzio nel suo complesso.

SEZIONE IV: Procedura

IV.1) Tipo di procedura: aperta

IV.2) Criteri di aggiudicazione

IV.2.1) Criteri di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 83 del DLgs 163/06, in base ai criteri indicati nel Disciplinare di gara.

IV.2.2) Ricorso ad un’asta elettronica: No

IV.3) Informazioni di carattere amministrativo

IV.3.4) Termine per il ricevimento delle offerte: entro le ore 12 del giorno 19/4/2011.

IV.3.7) Periodo minimo durante il quale l’offerente è vincolato alla propria offerta: 180 giorni dal termine fissato per la presentazione dell’offerta.

IV.3.8) Modalità di apertura delle offerte: ore 10:00 del giorno 20/4/2001 c/o vedi punto I.1

SEZIONE VI: Altre informazioni

VI.3) Informazioni complementari

È consentito l’avvalimento, a norma dell’art. 49 del DLgs 163/06, con le modalità previste dal paragrafo “Avvalimento” del Disciplinare di gara.

I partecipanti, con la presentazione delle domande di partecipazione, consentono il trattamento dei propri dati, anche personali, ai sensi del D. Lgs. 196/03 e s.m.i., per le esigenze concorsuali e per gli adempimenti successivi all’aggiudicazione.

È consentita l’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta, purché ritenuta congrua e vantaggiosa.

Chiarimenti: tassativamente via fax al numero 051/5273084, entro e non oltre le ore 12 del giorno 8/4/2011.

Referenti per informazioni: Antonio Dirani – Agenzia Intercent-ER (aspetti giuridico-amministrativi) tel. 051/5273440, e-mail: adirani@regione.emilia-romagna.it; Alessandro Bagnoli – Servizio Innovazione e Semplificazione amministrativa (aspetti tecnici) tel. 051/5275942, e-mail: abagnoli@regione.emilia-romagna.it

Data di invio del bando alla G.U.C.E.: 7/3/2011

Codice Identificativo di Gara (CIG): 1258452B6E

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it