E-R | BUR

n.37 del 25.02.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di impatto ambientale L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i. - Titolo III - Decisione in merito alla Procedura di V.I.A. relativa alla realizzazione di un impianto idroelettrico sul Fiume Bidente in loc. Gualdo in Comune di Meldola, presentato dalla Società Energie e Servizi S.r.l.

L’Autorità competente: Provincia di Forlì-Cesena comunicala decisione in merito alla Procedura di V.I.A. relativa alla realizzazione di un impianto idroelettrico sul Fiume Bidente in loc. Gualdo in comune di Meldola, presentato dalla Società Energie e Servizi S.r.l.

Il progetto interessa il territorio del comune di Meldola e della provincia di Forlì-Cesena.

Il progetto, è assoggettato a procedura di Valutazione Impatto Ambientale ai sensi dell'Allegato B.2, categoria B.2.12) della L.R. 9/99 s.m.i. (Impianti per la produzione di energia idroelettrica con potenza installata superiore a 100 kW), ai sensi dell'art. 4-ter comma 1 della L.R. 9/99 e s.m.i.

Il progetto di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile, è assoggettato ad Autorizzazione Unica ai sensi della normativa vigente, p ertanto il provvedimento positivo di VIA comprende e sostituisce le autorizzazioni e gli atti di assenso comunque denominati in materia ambientale e paesaggistico - territoriale.

L'attivazione del procedimento di Valutazione di Impatto Ambientale è quindi diretta conseguenza dell'avvio del procedimento per l'Autorizzazione Unica alla realizzazione e gestione di impianti per la produzione di energia rinnovabile.

La conclusione del procedimento di rilascio dell'Autorizzazione Unica alla costruzione e all’esercizio di un impianto di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile di tipo “Idroelettrico”, di potenza massima pari a kWe 99 da realizzare in Comune di Meldola, Via Strada Ricò - fiume Bidente, richiesta da Energie e Servizi srl, ricomprendente la procedura di Valutazione di Impatto Ambientale, per decadenza degli atti presupposti e più precisamente della Concessione di derivazione di acque pubbliche rilasciata con determinazione regionale n. 143 del 10/01/2013 non più valida ed efficace in quanto annullata con sentenza del Tribunale Superiore delle Acque n. 161/2014, ha come diretta conseguenza la conclusione del Procedimento di Valutazione di Impatto Ambientale.

L’Autorità competente: Provincia di Forlì-Cesena, con decreto del Presidente prot. Gen. n. 4354/2015, n. 15 del giorno 21 gennaio 2015, ha assunto la seguente decisione:

“IL PRESIDENTE

(omissis)

decreta:

  1. di considerare concluso per decadenza degli atti presupposti, per i motivi espressi in premessa narrativa, il procedimento di rilascio dell'Autorizzazione Unica alla costruzione e all’esercizio di un impianto di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile di tipo “Idroelettrico”, di potenza massima pari a kWe 99 da realizzare in comune di Meldola, Via Strada Ricò - fiume Bidente, proposta da Energie e Servizi Srl;
  2. di precisare che contro il presente provvedimento può essere presentato ricorso nei modi di legge alternativamente al T.A.R. dell’Emilia-Romagna o al Capo dello Stato rispettivamente entro 60 o 120 giorni dal ricevimento dello stesso;
  3. di trasmettere il presente provvedimento al Servizio Ambiente e Pianificazione Territoriale della Provincia di Forlì-Cesena che provvederà a trasmetterlo al proponente e a tutti gli enti coinvolti nel procedimento;
  4. di fare salvi i diritti di terzi;

Il presente decreto deliberativo, definitivo ai sensi di legge, viene dichiarato immediatamente eseguibile e dunque efficace dal momento della sua adozione.”

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it