E-R | BUR

n. 44 del 12.03.2010 Parte Prima)

XHTML preview

SOMMARIO

Legge regionale 30 ottobre 2008, n. 19 “Norme per la riduzione del rischio sismico

TESTO COORDINATO E PRINCIPALI PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI

Sommario:

A) Testo coordinato della Legge Regionale 30 ottobre 2008, n. 19 “Norme per la riduzione del rischio sismico”, con le modifiche apportate dalla Legge Regionale 6 luglio 2009, n. 6 “G overno e riqualificazione solidale del territorio”

B) Principali provvedimenti amministrativi relativi a:

 

1. L’attribuzione delle funzioni sismiche ai Comuni (art. 3)

  • Deliberazione della Giunta regionale n. 1804-2008 “Approvazione degli standard minimi per l’esercizio delle funzioni in materia sismica e definizione del rimborso forfettario per spese istruttorie”
  • Deliberazione della Giunta regionale n. 120-2009 “Integrazione alla deliberazione della Giunta regionale n. 1804 del 3/11/2008 recante: Approvazione degli standard minimi per l’esercizio delle funzioni in materia sismica e definizione del rimborso forfettario per spese istruttorie”
  • Deliberazione della Giunta regionale n. 1435-2009 “Disposizioni organizzative per l’esercizio delle funzioni in materia sismica in attuazione della L.R. 19/2008”
  • Deliberazione della Giunta regionale n. 1852-2009 “Ricognizione dei Comuni che esercitano autonomamente, in forma singola o associata, le funzioni in materia sismica di cui al Titolo IV della legge regionale 30 ottobre 2008, n. 19, e di quelli che le esercitano avvalendosi delle strutture tecniche regionali”

2. Le funzioni regionali di indirizzo e coordinamento (art. 4)

  • Deliberazione della Giunta regionale n. 1430-2009 “Istituzione del comitato tecnico scientifico ai sensi della legge regionale n. 19 del 2008, articolo 4”
  • Deliberazione della Giunta regionale n. 1500-2009 “Composizione e modalità di funzionamento del Comitato regionale per la riduzione del rischio sismico di cui all’art. 4 comma 3, della L.R. 19/2008”
  • Decreto dell’Assessore alla Sicurezza territoriale. Difesa del suolo e della costa. Protezione civile n. 45-2009 “Nomina componenti Comitato regionale per la riduzione del rischio sismico”
  • Determinazione del Responsabile del Servizio Geologico, Sismico e dei suoli n. 13710-2009 “Affidamento, ai sensi dell’art. 57, comma 2, lett. b), del D.Lgs. n. 163 del 12/04/2006 e ss.mm., a Eucentre – Centro formazione e ricerca in ingegneria sismica, di Pavia per la fornitura del software per lo sviluppo del modulo 1 “Procedura informatica per la denuncia e trasmissione delle pratiche edilizie in zone sismiche”

 

3. La vigilanza su opere e costruzioni per la riduzione del rischio sismico (Titolo IV)

  • Deliberazione della Giunta regionale n. 1661-2009 “Approvazione elenco categorie di edifici di interesse strategico e opere infrastrutturali la cui funzionalità durante gli eventi sismici assume rilievo fondamentale per le finalità di protezione civile ed elenco categorie di edifici e opere infrastrutturali che possono assumere rilevanza in relazione alle conseguenze di un eventuale collasso”
  • Deliberazione della Giunta regionale n. 121-2010 “Atto di indirizzo recante individuazione degli interventi privi di rilevanza per la pubblica incolumità ai fini sismici e delle varianti, riguardanti parti strutturali, che non rivestono carattere sostanziale e definizione della documentazione attinente alla riduzione del rischio sismico necessaria per il rilascio del permesso di costruire e per la denuncia di inizio attività, ai sensi degli articoli 9, comma 4, e 10, comma 3, della L.R. n. 19 del 2008”
  • Determinazione del Direttore generale Ambiente e Difesa del suolo e della costa n. 2380-2010 “Approvazione della modulistica relativa ai procedimenti in materia sismica”

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it