E-R | BUR

n.12 del 18.01.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione Accordo di programma tra la Regione Emilia-Romagna e il Comune di Bomporto (MO) e assegnazione e concessione contributi ai sensi dell'art. 3, L.R. 3/2011 - CUP H69D11000340009

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera: 

1) di approvare, per le ragioni espresse in premessa e che qui si intendono integralmente richiamate, la partecipazione finanziaria della Regione Emilia-Romagna alle spese necessarie per la realizzazione del progetto “La Casa della Legalità”, del Comune di Bomporto (MO), assumendo a proprio carico l’onere finanziario complessivo di Euro 127.450,00 di cui Euro 95.000,00 per spese d’investimento ed Euro 32.450,00 per spese correnti) a fronte di una spesa complessiva prevista pari ad Euro 240.000,00 di cui Euro 190.000,00 per spese d’investimento ed Euro 50.000,00 per spese correnti; 

2) di approvare l’Accordo di programma, redatto secondo lo schema di cui all’Allegato parte integrante e sostanziale del presente atto, tra la Regione Emilia-Romagna e il Comune di Bomporto (MO), per predefinire le modalità di collaborazione, gli impegni ed oneri assunti reciprocamente tra i due soggetti firmatari per la realizzazione del suddetto progetto; 

3) di assegnare e concedere un contributo complessivo di Euro 127.450,00 a favore del Comune di Bomporto (MO), ai sensi dell’art. 3, della L.R. 3/2011, per la realizzazione del progetto soprarichiamato; 

4) di impegnare la spesa complessiva di Euro 127.450,00 come segue: 

- quanto a Euro 95.000,00 con il n. 4593 di impegno, sul Capitolo 02800 “Contributi a Enti delle Amministrazioni locali a fronte di spese di investimento, per la realizzazione di progetti volti alla prevenzione del crimine organizzato e mafioso e alla promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile (art. 3, L.R. 9 maggio 2011, n. 3)” C.N.I. - U.P.B. 1.2.3.3.4422,

- quanto a Euro 32.450,00 con il n. 4594 di impegno sul Capitolo 02732 “Contributi a Enti delle Amministrazioni locali per la realizzazione di iniziative e progetti volti alla prevenzione del crimine organizzato e mafioso e alla promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile (art. 3, L.R. 9 maggio 2011, n. 3)” C.N.I. - U.P.B.1.2.3.2.3832,

del Bilancio per l’esercizio finanziario 2011 che presenta la necessaria disponibilità; 

5) di stabilire che il l’Accordo di programma tra la Regione Emilia-Romagna e il Comune di Bomporto (MO), come indicato nello schema parte integrante del presente atto, decorre dalla data di adozione del presente atto e dovrà essere attuato entro il 31/12/2013, fatti salvi gli atti di rendicontazione e di liquidazione conseguenti, per i quali si stabilisce che debbano essere conclusi entro il 30/6/2014; 

6) di dare atto che, come precisato in premessa, al progetto di investimento pubblico connesso all’intervento oggetto del presente provvedimento, è stato assegnato il codice unico di progetto (CUP) n. H69D11000340009; 

7) di dare atto che:

  • alla liquidazione del contributo a favore del Comune di Bomporto (MO) provvederà il Dirigente regionale competente con propri atti formali in applicazione dell’art. 51 della L.R. 40/2001 nonché della propria delibera 2416/2008 e succ. modifiche, previa sottoscrizione dell’Accordo di programma oggetto del presente provvedimento, secondo le modalità specificate nel medesimo;
  • per dare piena attuazione alle finalità ed obiettivi perseguiti dalla Legge regionale n. 3 del 9 maggio 2011, in ragione delle motivazioni indicate in premessa, saranno riconosciute ammissibili ai fini della rendicontazione, le spese che si riferiscono ad attività oggetto del presente Accordo sostenute a partire dall’entrata in vigore della legge medesima fissata alla data del 24 maggio 2011; 

8) di dare altresì atto che alla sottoscrizione dell’Accordo di programma provvederà il Vicepresidente - Assessore a “Finanze. Europa. Cooperazione con il sistema delle autonomie. Valorizzazione della montagna. Regolazione dei Servizi Pubblici Locali. Semplificazione e Trasparenza. Politiche per la sicurezza.”, Simonetta Saliera; 

9) di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it