E-R | BUR

n.295 del 05.10.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso al Pubblico - Richiesta di autorizzazione alla costruzione ed esercizio al Ministero dello Sviluppo Economico di concerto con il Ministero dell’ambiente e della Tutela del territorio e del mare - Roma

Ai fini della “Partecipazione al procedimento amministrativo”, dell’apposizione del “Vincolo preordinato all’esproprio” e della “Dichiarazione di pubblica utilità” secondo il disposto dell’art. 7 e segg. della Legge 07.08.90 n. 241 smi, del D.P.R. 08.06.2001 n. 327 così come modificato e integrato dal D.L.gs 27.12.2004 n.330, dalla L.R. 37/2002, e ai sensi dell’art. 1 sexies del D.L. 239/2003 convertito con modificazioni dalla L. 290/2003 e s.m.i.,

Terna Rete Italia Spa, con sede legale in Viale Egidio Galbani, 70 - 00156 Roma, in qualità di procuratrice della Soc. Terna Spa – proprietaria e gestore della Rete Elettrica Nazionale – giusta procura rep. 18464 del 14 marzo 2012 Notaio Troili in Roma, in nome e per conto della predetta Terna Spa

AVVISA

CHE ai sensi del combinato disposto dell’art 1 sexies del D.L. 239/2003 convertito con modificazioni dalla L. 290/2003 e smi e del T.U. sulle acque e sugli impianti elettrici R.D. 11 dicembre 1933, n.1775 smi, è stata depositata, presso il Ministero dello Sviluppo Economico e il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, richiesta di reiterazione dell’istanza e relativa documentazione progettuale, revisionata a seguito del recepimento delle prescrizioni espresse dal Comune di Modena con Delibera n. 35 del 18/06/2016, che sostituisce in toto quella iniziale, per l’ottenimento dell’autorizzazione alla costruzione ed esercizio dei lavori e delle opere con dichiarazione di pubblica utilità nonché dichiarazione di inamovibilità e apposizione del vincolo preordinato all’imposizione in via coattiva delle servitù di elettrodotto da apporre sui beni interessati, con effetto di variante agli strumenti urbanistici vigenti e attivazione delle relative misure di salvaguardia, relativamente al seguente intervento sulla Rete Elettrica Nazionale: 

Collegamento a 132 kV “Modena Nord – Modena Est – Modena Crocetta”, in Comune di Modena. RIF. MiSE EL-250   

CHE per le opere di cui trattasi è stata richiesta la dichiarazione di pubblica utilità, ai sensi della normativa di settore vigente, l’apposizione del vincolo preordinato all’imposizione in via coattiva delle servitù di elettrodotto, da apporre sui beni interessati di cui agli elaborati progettuali ed elenco nominativi di coloro che risultano intestatari secondo le risultanze catastali;

CHE le opere interessano esclusivamente il territorio della Regione Emilia-Romagna in Provincia di Modena nel Comune di Modena.

CHE per la particolare importanza dell’opera è stato richiesto il carattere di inamovibilità e pertanto le relative servitù di elettrodotto potranno essere imposte in deroga alle disposizioni di cui all’art. 122, commi 4-5, del R.D. 11.12.1933 n. 1775.

CHE il presente “Avviso” assolve anche ai fini della variante urbanistica e dell’attivazione delle relative misure di salvaguardia, di cui alla Legge Regione Emilia-Romagna n. 20\2000 smi;

CHE, ai sensi dell’art. 1 sexies del D.L. 239/2003 convertito con modificazioni dalla L. 290/2003 e smi, dalla data della comunicazione dell’avviso dell’avvio del procedimento ai Comuni interessati è sospesa ogni determinazione comunale in ordine alle domande di permesso di costruire nell’ambito delle aree potenzialmente impegnate, fino alla conclusione del procedimento autorizzativo;

CHE, si procede all’invio di comunicazione di avvio del procedimento agli intestatari, secondo le risultanze catastali, delle aree su cui si intende realizzare l’opera;

CHE si procede anche ai sensi della normativa regionale in materia urbanistica con l’affissione del presente “AVVISO” all’Albo Pretorio del Comune interessato nonché alla pubblicazione dello stesso avviso su quotidiano, e sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna;

CHE le opere saranno realizzate secondo le modalità tecniche e le norme vigenti in materia, come meglio indicato nel progetto depositato (come in appresso specificato);

- CHE i terreni interessati dalle aree potenzialmente impegnate al fine dell’apposizione del vincolo preordinato all’imposizione in via coattiva delle servitù di elettrodotto relativi alle sole nuove opere, sono distinti in catasto dai seguenti numeri di foglio e particelle od aventi dalle stesse causa e dai seguenti intestatari:

Comune di Modena

Foglio 46 mappali 206, 208, 209, 215, 59, 427, 83, 176 Foglio 48 mappali 167, 89, 203, 169, 667, 578, 290, 291, 713, 712, 614, 715, 714 Foglio 50 mappali 214, 216, 217, 218, 219, 221, 225, 222, 223, 220, 124, 118, 119, 105, 183, 184,185, 165, 57 Foglio 89 mappale 251 Foglio 98 mappali 119, 114, 120, 128 Foglio 99 mappali 179, 172, 200, 103 Foglio 100 mappali 456,454,516 Foglio 102 mappali 425, 418, 419, 421, 423, 424, 414, 159, 410, 462, 505 Foglio 115 mappali 54, 73, 111, 115 Foglio 127 mappali 101, 100, 103, 106 Foglio 128 mappali 105, 109, 106, 107, 3, 138 Foglio 102 mappale 505 Comune di Modena; Foglio 102 mappale 506 Foglio 46 mappale 353 Foglio 115 mappale 68 Foglio 102 mappale 506 Hera S.p.A. con sede in Bologna; Foglio 98 mappali 23,24 Bianchini Maddalena nata a Modena il 10/09/1939, Corfini Franca Maria nata a Modena il 27/03/1930, Gandolfi Alessandra nata a Modena il 03/03/1941, Gandolfi Giuliana nata a Modena il 28/12/1938, Iacomelli Cristina nata a Firenze il 21/03/1970; Iacomelli Isabella nata a Firenze il 12/12/1971, Iacomelli Maria Teresa nata a Firenze il 30/07/1974; Foglio 97 mappali 341,4, Collina Augusto nato a Modena il 15/01/1959, Collina Biancarosa nata a Modena il 11/08/1963; Foglio 90 mappali 25, 26, Ascari Giuliana nata a Cavezzo il 01/12/1944, Morini Paola nata a Modena il 21/10/1952, Morini Pier Paolo nato a Modena il 01/08/1937, Morini Stefania nata a Modena il 01/04/1965, Pavarotti Linda nata a Modena il 24/02/1974, Pavarotti Maria Gabriella nata a Modena il 09/08/1944, Pavarotti Monica nata a Modena il 23/05/1968, Pavarotti Rina nata a Modena il 06/11/1931; Foglio 89 mappale 9 BNP Paribas Lease Group S.p.A. con sede a Milano; Foglio 48 mappali 579, 582 San Girolamo S.R.L. con sede a Milano; Foglio 46 mappale 148 Brevini Ermes nato a Modena il 01/01/1949, Brevini Lorena nata a Modena il 23/11/1959, Fiorini Paolina nata a Nonantola (MO) il 05/05/1923; Foglio 46 mappale 390 ABF Leasing S.p.A. con sede a Milano, S. Martino S.p.A. con sede a Modena; Foglio 46 mappali 56, 218, 185, 203, 204, 67 Demanio Pubblico dello Stato Ramo Strade; Foglio 102 mappale 467 Eurozinco S.R.L. con sede in Castelfranco Emilia; Foglio 98 mappale 8 Consorzio ATCM con sede in Modena, Demanio Pubblico dello Stato, Provincia di Modena; Foglio 80 mappale 92 Ente Urbano; Foglio 80 mappale 93 Ente Urbano; Foglio 115 mappale 16, Foglio 127 mappale 2, Foglio 128 mappale 1 Ente Ferrovie dello Stato con sede in Roma; Foglio 127 mappali 130, 131 Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. con sede in Roma; Foglio 128 mappale 209 Coop Estense Società Cooperativa con sede in Modena; Foglio 128 mappali 135, 79, 133 Wiligelmo D.M – Fondo Comune di Investimento immobiliare di tipo Chiuso con sede in Verona.

Ai fini dell’ “Avvio del procedimento amministrativo”, dell’apposizione del “Vincolo preordinato all'imposizione in via coattiva della servitù di elettrodotto” da apporre sui fondi attraversati dalle opere nonchè della “Dichiarazione di pubblica utilità” secondo il combinato disposto dell’art. 7 e seguenti della legge 7 agosto 1990, n. 241, e del D.P.R. 8 giugno 2001 n. 327 e successive modificazioni, della legge Regione Emilia-Romagna 19 dicembre 2002 n. 37.

COMUNICA CHE

L’oggetto del procedimento promosso” è l’autorizzazione alla costruzione ed esercizio delle opere denominate: Collegamento a 132 kV “Modena Nord – Modena Est – Modena Crocetta”, in Comune di Modena

L’Amministrazione competente a rilasciare l’autorizzazione” è il Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione Generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l’efficienza energetica, il nucleare - Divisione IV – Infrastrutture e sistemi di rete - Via Molise, 2 - 00187 Roma di concerto con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Direzione Generale per i rifiuti e l’inquinamento - Via C. Colombo, 44 - 00147 Roma;

 “Il Responsabile del Procedimento” è la dott.ssa Marilena Barbaro, Dirigente della suddetta Divisione IV - Infrastrutture e sistemi di rete

Conclusione del Procedimento” il procedimento avviato si concluderà entro i termini di legge

 “Gli Uffici presso cui si può prendere visione del progetto” sono:

- il Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione Generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l’efficienza energetica, il nucleare - Divisione IV – Infrastrutture e sistemi di rete - Via Molise, 2 - 00187 Roma

-Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Direzione Generale per i rifiuti e l’inquinamento - Via C. Colombo, 44 - 00147 Roma;

- Comune di Modena – Piazza Grande, 16 41100 Modena;

- Terna Rete Italia SpA – Direzione Territoriale Nord Est – Via dei Della Robbia 41/5r – 50132 Firenze

Si comunica che nel termine di 30 (trenta) giorni dalla pubblicazione del presente avviso, chiunque ne abbia interesse può prendere visione della documentazione depositata nonché presentare osservazioni scritte ai suddetti citati soggetti.

Coloro i quali, pur risultando dai registri catastali intestatari dei fondi interessati, non lo siano più, sono tenuti, a norma dell’art.3 comma 3 del citato D.P.R. 327/2001, a darne comunicazione al suddetto Responsabile del Procedimento e a TERNA R.I. SpA DTNE sede di Firenze Via dei Della Robbia 41/5r - 50132 Firenze, indicando altresì, ove ne siano a conoscenza, il nominativo del nuovo proprietario o fornendo copia degli atti utili a ricostruire le vicende dell’immobile.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it