E-R | BUR

n.327 del 02.11.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione Accordo di Partenariato tra Regione Emilia-Romagna ed ERVET per la gestione dell'Asse 5 - Assistenza Tecnica - del Programma Interreg V B Adriatic Ionian - Trasferimento quota 2016 -

 LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

 Visti i regolamenti (UE) del Parlamento Europeo e del Consiglio:

  • n. 1303(2013) del 17 dicembre 2013 e ss.mm.ii., recante disposizioni comuni sul Fondo europeo di sviluppo regionale (di seguito FESR), sul Fondo sociale europeo (di seguito FSE), sul Fondo di coesione (di seguito FC), sul Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (di seguito FEASR) e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (di seguito FEAMP) compresi nel quadro strategico comune e disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione, relativo al periodo della Nuova programmazione 2014-2020 che abroga il regolamento (CE) n. 1083/2006;
  • n. 1301 (2013) del 17 dicembre 2013 relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale e a disposizioni specifiche concernenti l'obiettivo "Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione" e che abroga il regolamento (CE) n. 1080/2006;
  • n. 1299(2013) del 17 dicembre 2013 recante disposizioni specifiche per il sostegno del FESR all’Obiettivo Cooperazione Territoriale europea (di seguito CTE);
  • n. 231 (2013) dell’11 marzo 2014 che istituisce uno strumento di assistenza pre-adesione (di seguito IPA II);

Visti altresì i regolamenti delegati (UE) della Commissione:

  • n. 480 del 3 marzo 2014 che integra il regolamento (UE) n. 1303/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio recante disposizioni comuni sul FESR, sul FSE, sul FC, sul FEASR e sul FEAMP e disposizioni generali sul FESR, sul FSE, sul FC e sul FEAMP;
  • n. 481 del 4 marzo 2014 che integra il regolamento (UE) n. 1299/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto concerne le norme specifiche in materia di ammissibilità delle spese per i programmi di cooperazione;

Considerate le Decisioni di esecuzione della Commissione:

  • n. 2014/388/UE del 16 giugno 2014 che stabilisce l’elenco delle regioni e delle zone ammissibili a un finanziamento del Fondo europeo di sviluppo regionale nel quadro delle componenti transfrontaliere e transnazionali dell’obiettivo di cooperazione territoriale europea per il periodo 2014-2020, ed in particolare l’allegato III che definisce l’elenco dei Programmi transnazionali dell’obiettivo cooperazione territoriale europea;
  • n. 2014/366/UE del 16 giugno 2014 che istituisce l’elenco dei programmi di cooperazione e indica l’importo globale del sostegno complessivo del Fondo europeo di sviluppo regionale per ciascun programma nell'ambito dell'obiettivo «Cooperazione territoriale europea» per il periodo 2014-2020, ed in particolare l’allegato II recante indicazione dell'importo globale del sostegno complessivo del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) per ciascun programma di cooperazione transnazionale, che prevede, fra l’altro, il programma transnazionale Interreg V-B Adriatico-Mar Ionio (di seguito “Programma Adrion”);

Dato atto:

  • dell’approvazione del Programma Adrion da parte della Commissione europea, avvenuta con Decisione di esecuzione della Commissione europea del 20 ottobre 2015 C(2015)7147;
  • che l'art. 65, comma 2, del regolamento n. 1303/2013 cita che “Le spese sono ammissibili a una partecipazione dei fondi SIE se sono state sostenute e pagate tra la data di presentazione del Programma alla Commissione o il 1° gennaio 2014, se anteriore, e il 31 dicembre 2023”;
  • che l'art. 134 del regolamento n. 1303/2013 stabilisce le rate di prefinanziamento iniziale ed annuale ai programmi SIE;
  • che, in particolare, tali rate corrispondono all'1% del contributo comunitario complessivo del Programma per l'annualità 2014 e all'1% del contributo comunitario complessivo del Programma per l'annualità 2015;
  • che le suddette anticipazioni, relative al Programma ADRION, sono state trasferite alla Regione Emilia-Romagna in data 15 dicembre 2015;
  • che le anticipazioni riferite all'annualità 2016 sono state trasferite alla Regione Emilia-Romagna in data 5 febbraio 2016;
  • che, pertanto, si è potuto provvedere, solo successivamente a tali date, all'istituzione dei relativi capitoli di bilancio e alla loro dotazione finanziaria;

Premesso che:

  • con D.G.R. n. 889 del 13/06/2016, a seguito del riassetto organizzativo dell’Ente regionale, sono state collocate presso la Direzione Generale Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni (REII) le funzioni dell’Autorità di Gestione svolgente anche funzioni di Autorità di certificazione del Programma Adrion sostenuto dai Fondi FESR e IPA II, che interessa gli 8 Stati Partner Italia, Croazia, Grecia e Slovenia appartenenti all’Unione Europea ed Albania, Bosnia - Erzegovina, Montenegro, Serbia non ancora appartenenti all’UE;
  • la citata Delibera stabilisce di assegnare le funzioni di Autorità di Gestione e di Autorità di Certificazione alla Direzione Generale Europa, Risorse, Innovazione e Istituzioni, attribuendo in via transitoria, nell'attesa della completa definizione dell'assetto organizzativo regionale delineato dalla richiamata Deliberazione n. 622 del 28/04/2016, al Direttore Generale Europa, Risorse, Innovazione e Istituzioni la responsabilità dell'Autorità di Gestione e dell'Autorità Certificazione;

Considerato: 

  • che il Programma Adrion è articolato complessivamente in cinque Assi prioritari, di cui l’Asse 5 – Assistenza Tecnica - ha l’obiettivo di garantire la gestione, l’implementazione, il monitoraggio, il controllo e la valutazione del Programma;
  • che nel Programma di cooperazione è stato previsto che ERVET - Emilia-Romagna Valorizzazione Economica Territorio S.p.a (di seguito ERVET), società in-house della Regione Emilia-Romagna, ospiti la struttura del Segretariato Congiunto, prevista dagli artt. 8 par. 4 (iv) e 23 par.2 del Regolamento (UE) 1299/2013;
  • che la D.G.R. 1532 del 20/10/2015 nell’individuare l’Autorità di Gestione del Programma, come richiesto dagli artt. 123 e ss. del Reg. (UE) 1303/2013, riconosce ad ERVET il ruolo di partner nella gestione dell’Asse 5, con particolare riferimento all’operatività del Segretariato Congiunto, anche al fine di garantire la corretta gestione ed attuazione del Programma, conformemente con le previsioni comunitarie e nazionali;

Rilevata pertanto la necessità di garantire l’ottimale svolgimento delle funzioni dell’Autorità di Gestione, del Segretariato Congiunto e del Comitato di Sorveglianza attraverso l’attuazione dell’Asse Prioritario 5 – Assistenza Tecnica - del Programma anche attraverso la piena operatività di ERVET;

Rilevato in particolare che ERVET, nei confronti dell'Autorità di Gestione e del Programma ADRION, è chiamata a svolgere le funzioni di gestione del Segretariato Congiunto garantendone la piena operatività;

Considerato: 

  • che a riconoscimento di tale ruolo dovrà corrispondere una precisa definizione delle tipologie di interventi, unitamente alle relative spese, che ERVET sarà tenuta ad assicurare così come previsto nel Programma di cooperazione;
  • che tali interventi saranno contenuti in apposito accordo di partenariato da concludersi tra la Regione e la stessa società in-house provider;
  • che nel contesto generale di tali attività di assistenza tecnica, la Direzione Generale Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni ed ERVET provvederanno a definire specifici Piani di attività annuali in base alle esigenze di gestione del Programma, fermo restando la possibilità di apportare eventuali variazioni nella composizione e nella distribuzione temporale dei costi e delle attività previste lasciando invariato l’ammontare complessivo dei costi programmati e oggetto dell’ accordo;
  • che qualora sopravvenissero modifiche alle disponibilità finanziarie del Programma la Direzione Generale Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni ed ERVET provvederanno alla definizione degli aggiornamenti necessari tanto delle attività quanto della relativa distribuzione di costi e risorse;
  • che l'accordo di partenariato di cui allo schema allegato al presente provvedimento ne forma parte integrante e sostanziale (Allegato n.1);
  • che in detto accordo di partenariato saranno specificate tutte le modalità volte a disciplinare tra le parti: oggetto, finalità, attività, risorse finanziarie e rendicontazione, connesse all’attività del Segretariato Congiunto ed a supporto e coordinamento alla gestione del Programma, oltre alle ipotesi di conflitto di interessi e soluzioni in caso di controversie tra la Regione ed ERVET;
  • che la conclusione del relativo accordo tra Regione Emilia-Romagna ed ERVET rientri tra le funzioni che la Giunta può demandare alla Direzione Generale Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni, rappresentata dal Direttore Generale Dott. Francesco Raphael Frieri;

Preso atto che il quadro finanziario stabilito dal Programma di cooperazione per l’Asse prioritario 5 - Assistenza tecnica - prevede una ripartizione delle risorse come segue:

 

FESR

5.008.063,00

ASSE 5 –

ASSISTENZA

Co-finanziam.nazionale

2.146.313,00

TECNICA

IPA II

1.500.000,00

Co-finanziam.nazionale

264.706,00

TOTALE

8.919.082,00

 Dato atto: 

  • che la riunione del Comitato di Sorveglianza svoltosi in data 17-18 novembre 2015 a Bologna ha approvato la ripartizione delle risorse di Assistenza Tecnica tra Autorità di Gestione e Paesi Partner di Programma;
  • che nella ripartizione delle risorse di Assistenza Tecnica approvata sono state previste risorse per attività svolte a partire dal 2014 e da svolgersi entro il 2020;
  • che all’interno delle risorse di Assistenza Tecnica di competenza dell’Autorità di Gestione sono comprese le risorse a copertura delle attività e dei costi sostenuti dal Segretariato Congiunto, per un importo pari a complessivi € 4.545.292,50, come da relativo verbale acquisito agli atti;
  • che all’interno di tale importo la quantificazione delle varie voci di spesa, in via indicativa e presunta, è stata calcolata come di seguito:

VOCI DI SPESA

2014-2020

Personale Segretariato

3.255.375,00

Costi indiretti - Indirect costs (10% costi di personale - staff costs)

325.537,50

Viaggi e alloggio Segretariato

229.500,00

Meetings per implementazione del Programma

129.000,00

Promozione e comunicazione – Attività

103.400,00

Promozione e comunicazione – Eventi

206.500,00

Esperti esterni

295.980,00

Totale

4.545.292,50

  • che Ervet ha cominciato a svolgere le attività relative al Programma ADRION a partire dal settembre 2014;

Concordato: 

  • che l’importo da trasferire a favore di ERVET ammonta a complessivi € 4.545.292,50 per l’intero periodo di programmazione 2014-2020, e che il trasferimento ad ERVET delle risorse necessarie avverrà attingendo dai capitoli FESR, IPA II e co-finanziamento nazionale in parte spesa;
  • che l’importo da trasferire ad ERVET per l’annualità 2016 ammonta a complessivi € 800.884,21 comprensiva delle quote riferibili alle attività svolte negli anni 2014 e 2015;
  • che il cronoprogramma, l’ammontare annuale e le modalità dei trasferimenti per gli esercizi successivi saranno più specificamente regolati all’interno dell’accordo e in ogni caso entro i tempi necessari per poter realizzare le attività di assistenza che ne costituiscono l’oggetto, ed in conformità alle specifiche previsioni del Manuale di gestione dell’Assistenza Tecnica approvato dal Comitato di Sorveglianza;
  • che il trasferimento delle risorse debba avvenire fino alla completa attuazione del Programma, termine ultimo di ammissibilità delle spese, e comunque non oltre il termine del 31/12/2023;

Viste le LL.RR.: 

  • n. 40 del 15 novembre 2001, “Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle Leggi Regionali 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n. 4”, per quanto applicabile;
  • la L.R. 26 novembre 201, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e ss.mm.;
  • la L.R. 29 dicembre 2015, n. 23 “Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2016-2018 (Legge di stabilità regionale 2016)” e succ. mod.;
  • la L.R. 29 dicembre 2015, n. 24 “Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2016-2018” e succ. mod.;

Dato atto che con provvedimento n. 1259 dell'01/08/2016 di variazione del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2016-2018 sono stati istituiti nuovi capitoli di entrata e di spesa per consentire l’allocazione delle risorse dell’Asse 5 - Assistenza Tecnica - del Programma Adrion relative ai Fondi FESR, IPA II e co-finanziamento nazionale dei Paesi Partner;

Ritenuto necessario procedere al trasferimento della somma di Euro 800.884,21 a favore di ERVET S.p.A. per lo svolgimento delle attività di assistenza tecnica oggetto dell'Accordo di Partenariato;

Ritenuto inoltre, in relazione alla specifica tipologia di spesa prevista, trattandosi di trasferimenti disposti per lo svolgimento delle attività sopracitate, che ricorrono gli elementi di cui al D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm. e che pertanto gli impegni di spesa possono essere assunti con il presente atto;

Preso atto che la procedura del conseguente pagamento che sarà disposto in attuazione del presente atto è compatibile con le prescrizioni previste all'art. 56, comma 6, del citato D.Lgs. n. 118/2011;

Visti altresì:

  • il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli Enti Locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42” e ss.mm.;
  • la legge 13 agosto 2010 n. 136 avente ad oggetto “Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia” e ss.mm.;
  • la determinazione dell'Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture del 7 luglio 2011 n. 4 in materia di tracciabilità finanziaria ex art. 3, legge 13 agosto 2010 n. 136 e successive modifiche;
  • il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle Pubbliche Amministrazioni” e succ. mod.;
  • la propria deliberazione del 25/01/2016, n. 66 con oggetto “Approvazione del Piano Triennale di prevenzione della corruzione e del Programma per la trasparenza e l’integrità. Aggiornamenti 2016 - 2018”;
  • la determina dirigenziale n. 12096 del 25/7/2016;

Richiamate altresì le proprie deliberazioni:

  • n. 2416/2008;
  • n. 270 del 29/02/2016 avente per oggetto “Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;
  • n. 622 del 28/04/2016 recante "Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con Delibera 2189/2015";
  • n. 702 del 16/5/2016;
  • n. 1107 del 11/7/2016 avente per oggetto “Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della Giunta Regionale a seguito dell'implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con Delibera 2189/2015” che modifica la denominazione del Servizio “Coordinamento delle politiche europee, intese istituzionali programmi speciali d’area” con la nuova denominazione “Servizio coordinamento delle politiche europee, programmazione, cooperazione, valutazione” con decorrenza dal 1/8/2016;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell'Assessore competente per materia

A voti unanimi e palesi

delibera 

Per quanto espresso in premessa: 

  1. di approvare l'Accordo di Partenariato di cui allo schema, che forma parte integrante e sostanziale del presente provvedimento (All. n. 1), finalizzato a stabilire il ruolo di ERVET - Emilia-Romagna Valorizzazione Economica del Territorio S.p.A. nella gestione dell’Asse 5 - Assistenza Tecnica - del Programma Adrion;
  2. di autorizzare il Direttore Generale alle Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni a sottoscrivere l’accordo suddetto;
  3. di dare atto che l'ammontare delle risorse da trasferire a favore di ERVET con le modalità previste dall'Accordo di Partenariato per l’intero periodo di programmazione 2014-2020 è pari ad € 4.545.292,50, nell’ambito delle quali l’importo di € 800.884,21 costituisce la sua competenza per il 2016 comprensiva delle quote riferibili alle attività degli anni 2014 e 2015;
  4. di procedere col presente atto al trasferimento della citata quota di € 800.884,21 a favore di ERVET - Emilia-Romagna Valorizzazione economica del territorio Spa con sede in Bologna;
  5. di impegnare la somma complessiva di € 800.884,21 così suddivisa:
    • quanto a Euro 643.680,21 registrata al n. 3676 di impegno sul capitolo 95011 “Trasferimenti per conto terzi a imprese per l’attuazione del programma Adrion-Interreg V-B Adriatic Ionian quota FESR (Regolamento UE n. 1303/2013; decisione di esecuzione della commissione europea C(2005) 7147 final del 20/10/2015)”,
    • quanto a Euro 39.866,00 registrata al n. 3677 di impegno sul capitolo 95015 “Trasferimenti per conto terzi a imprese per l’attuazione del programma Adrion-Interreg V-B Adriatic Ionian quota IPA (Regolamento UE n. 1303/2013; decisione di esecuzione della commissione europea C(2005) 7147 final del 20/10/2015)”,
    • quanto a Euro 117.338,00 registrata al n. 3678 di impegno sul capitolo 95020 “Trasferimenti per conto terzi a imprese per l’attuazione del programma Adrion-Interreg V-B Adriatic Ionian quota Stato (Regolamento UE n. 1303/2013; decisione di esecuzione della commissione europea C(2005) 7147 final del 20/10/2015; Legge 16 aprile 1987 n. 183)”, del Bilancio finanziario gestionale 2016-2018, anno di previsione 2016 che presenta la necessaria disponibilità, approvato con propria deliberazione n. 2259/2015 e s.m.;
  6. di dare atto che in attuazione del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii. le stringhe concernenti la codificazione della transazione elementare, come definita dal citato decreto, risultano essere le seguenti:
    • Capitolo 95011 - Missione 99 - Programma 01 - Cod. econ. U.7.02.03.02.001 - COFOG 01.1 - Trans.UE 3 - SIOPE 4318 - C.I. Spesa 3 - Gest.Ord. 3
    • Capitolo 95015 - Missione 99 - Programma 01 - Cod. econ. U.7.02.03.02.001 - COFOG 01.1 - Trans.UE 3 - SIOPE 4318 - C.I. Spesa 3 - Gest.Ord. 3
    • Capitolo 95020 - Missione 99 - Programma 01 - Cod. econ. U.7.02.03.02.001 - COFOG 01.1 - Trans.UE 4 - SIOPE 4318 - C.I. Spesa 3 - Gest.Ord. 3
  7. di dare atto che, ad avvenuta sottoscrizione dell'Accordo di Partenariato di cui al punto 1, ai sensi della normativa vigente e della propria deliberazione n. 2416/2008 e ss.mm., il Dirigente competente provvederà con proprio atto formale alla liquidazione della spesa ed alla richiesta di emissione dei titoli di pagamento a favore di ERVET;
  8. di trasmettere il presente provvedimento ad ERVET a cura del Servizio coordinamento delle politiche europee, programmazione, cooperazione, valutazione;
  9. di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna;
  10. di dare atto che per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa;
  11. di dare infine che si provvederà agli adempimenti previsti dall'art. 56, 7° comma del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm..

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it