E-R | BUR

n.354 del 17.12.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di impatto ambientale: L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, DLgs 152/06 e successive modifiche ed integrazioni. Procedura di verifica di assoggettabilità (screening)- Enomondo Srl Faenza

Si avvisa che, ai sensi del titolo II della legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 e del decreto legislativo 152/06, sono stati depositati presso l’autorità competente Provincia di Ravenna, Ufficio VIA, Settore Ambiente e Territorio, per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica di assoggettabilità (screening) relativi al:

  • progetto d'adeguamento ambientale della centrale termoelettrica esistente mediante integrale ricostruzione, localizzato in Via Convertite n. 6 - 48018 Faenza (RA)
  • presentato da: Enomondo Srl con sede legale in Via Convertite n. 6 - 48018 Faenza (RA).

Il progetto appartiene alla seguente categoria: B.2.68 "Modifiche o estensioni di progetti di cui all'allegato A2 o all'allegato B2 già autorizzati, realizzati o in fase di modifica".

Il progetto interessa il territorio del Comune di Faenza e della Provincia di Ravenna. Il progetto prevede l'integrale ricostruzione della centrale termoelettrica CCT, con nuova caldaia CCT di potenza termica nominale pari a 32 MW alimentata a combustibili solidi e lo smantellamento dei generatori di vapore Galleri e Girola nonché delle due turbine operanti in contropressione.Il degasatore termico esistente a servizio della Centrale CCT e dei due generatori di vapore sarà recuperato ed i servizi esistenti continueranno ad essere impiegati.

Verrà inoltre installata una nuova turbina a vapore a condensazione con relativo condensatore ad aria.

La nuova centrale sarà inoltre dotata di un efficiente impianto di trattamento dei fumi.

Verranno mantenuti il ventilatore ed il camino esistenti. Il progetto prevede inoltre l'ampliamento della stazione AT/MT esistente per consentire il collegamento della nuova CTE. L’autorità competente è la Provincia di Ravenna.

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica di assoggettabilità (screening), presso la sede dell’autorità competente: Provincia di Ravenna, Ufficio VIA Settore Ambiente e Territorio, sita in Piazza Caduti per la Libertà n. 2 - 48121 Ravenna e presso la sede del Comune interessato di Faenza, Piazza del Popolo n. 31 - Faenza (RA).

Gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica di assoggettabilità (screening) sono depositati per 45 (quarantacinque) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Entro lo stesso termine di 45 (quarantacinque) giorni chiunque, ai sensi dell’art. 9, comma 4, della legge regionale n. 9/1999 può presentare osservazioni all’autorità competente: Provincia di Ravenna, Ufficio VIA, Settore Ambiente e Territorio all'indirizzo: Piazza Caduti per la Libertà n. 2 - 48121 Ravenna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it