E-R | BUR

n. 139 del 14.09.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Fondo Europeo per la Pesca (FEP) 2007/2013 - Modalità e criteri per la presentazione delle domande - Asse 3, Misura 3.3 "Porti, luoghi di sbarco e ripari di pesca" - Bando annualità 2011

IL RESPONSABILE

Visti:

  • Il Regolamento (CE) n. 1198/2006 del Consiglio del 27 luglio 2006 relativo al Fondo Europeo per la Pesca;
  • il Regolamento (CE) n. 498/2007 della Commissione del 26 marzo 2007 recante modalità di applicazione del Regolamento (CE) n. 1198/2006 del Consiglio relativo al Fondo Europeo per la pesca;
  • il Vademecum FEP n. C (2007) 3812 adottato dalla Commissione Europea il 29/8/2007;
  • la Decisione della Commissione Europea C(2007) 6792 del 19/12/2007 che approva il Programma operativo dell’intervento comunitario del Fondo Europeo per la Pesca in Italia per il periodo di programmazione 2007/2013;
  • il Programma operativo FEP per il settore pesca in Italia – versione dicembre 2007, allegato alla decisione C(2007) 6792;
  • il decreto Direttore Direzione generale della Pesca marittima e dell’Acquacoltura (MIPAAF) n. 593 del 24/10/2008 di approvazione atti vagliati dalla cabina di regia nella seduta del 23 e 24 luglio 2008;
  • il decreto Direttore Direzione generale della Pesca marittima e dell’Acquacoltura (MIPAAF) n. 601 del 21/11/2008 di approvazione atti vagliati dalla cabina di regia nella seduta del 15 e 16 ottobre 2008;
  • la delibera di Giunta regionale n. 2105 del 9 dicembre 2008, esecutiva ai sensi di legge, di avente per oggetto “Fondo Europeo per la Pesca (FEP) – Regolamento (CE) n. 1198/2006 - Programma operativo 2007/2013 - Recepimento delle competenze delegate alle Regioni”;
  • la delibera di Giunta regionale n. 2416 del 29 dicembre 2008, concernente “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/08. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/07”;
  • la delibera di Giunta regionale n. 1950 del 13 dicembre 2010, concernente “Revisioni della Struttura organizzativa della Direzione generale Attività produttive, Commercio e Turismo e della Direzione generale Agricoltura”, con la quale tra l’altro si stabilisce che con decorrenza 1/9/2011, le funzioni del Servizio Economia ittica regionale”, sono trasferite al Servizio “Produzioni animali”, che assume di conseguenza la denominazione di “Sviluppo dell’economia ittica e delle produzioni animali”;

Considerata la crisi del settore ittico, la Regione per l’annualità 2011, ritiene di dare priorità alle azioni per l’ammodernamento dei porti adibiti alla pesca al fine di promuovere una maggiore sicurezza per le attività di sbarco dei prodotti ittici e più in generale della navigazione a partire dalle fasi di atterraggio all’interno dei porti canali;

Ritenuto, pertanto di individuare in Euro 400.000,00 la somma complessiva da destinare alle azioni oggetto del presente bando da imputare ai seguenti capitoli, che contengono la necessaria disponibilità e che sono così ripartiti:

- Cap. 78454 - quota comunitaria Euro 200.000,00;

- Cap. 78456 - quota statale Euro 160.000,00;

- Cap. 78458 - quota regione Euro 40.000,00;

Dato atto altresì del parere allegato

determina:

  1. Di approvare, quale parte integrante del presente atto l’Allegato 1) Fondo Europeo per la Pesca (FEP) 2007/2013 – Modalità e criteri per la presentazione delle domande – Asse 3, Misura 3.3 “Porti, luoghi di sbarco e ripari di pesca” -Bando annualità 2011;
  2. Di fissare il termine per la presentazione delle domande in giorni 30 (trenta) a decorrere dal giorno successivo alla pubblicazione nel Bollettino Telematico della Regione Emilia-Romagna del presente atto;
  3. Di dare atto che in attuazione della normativa regionale vigente il Direttore generale competente provvederà alla nomina di un apposito Nucleo di Valutazione composto da collaboratori regionali, anche a carattere interdirezionale, per la valutazione dei progetti presentati;
  4. Di pubblicare integralmente il presente atto nel Bollettino Telematico della Regione Emilia-Romagna e di disporre che lo stesso atto sia diffuso tramite il sito: www.emilia-romagna.si-impresa.it.

Il Responsabile del Servizio

Aldo Tasselli

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it