E-R | BUR

n.344 del 16.11.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Modifica della composizione della Commissione tecnica regionale per l'esercizio dell'attività sementiera

 IL RESPONSABILE

Visti:

  • la L. 25 novembre 1971, n. 1096, recante “Disciplina dell’attività sementiera” e successive modificazioni e integrazioni;
  • il D.P.R. 08 ottobre 1973, n. 1065, recante "Regolamento di esecuzione della L. 25 novembre 1971, n. 1096, concernente la disciplina della produzione e del commercio delle sementi" e successive modificazioni e integrazioni;
  • la L.R. 20 gennaio 2004, n. 3, recante “Norme in materia di tutela fitosanitaria – istituzione della tassa fitosanitaria regionale. Abrogazione delle leggi regionali 19 gennaio 1998, n. 3 e 21 agosto 2001, n. 31", artt. 2 e 3;
  • la determinazione 12 maggio 2004, n. 6381, recante “L.R. 20 gennaio 2004, n. 3 - Norme in materia di tutela fitosanitaria - Abrogazione delle leggi regionali 19/1/1998, n. 3 e 21/8/2001, n. 31 - Criteri e modalità per il rilascio dell'autorizzazione regionale all'esercizio dell'attività sementiera";
  • la determinazione 15 giugno 2004, n. 8091, recante “L.R. 20 gennaio 2004, n. 3 - Norme in materia di tutela fitosanitaria – Abrogazione LL.RR. n. 3/1998 e n. 31/2001 'Istituzione della Commissione tecnica regionale per la verifica del possesso dei requisiti previsti per l'esercizio dell'attività sementiera”;

Considerato che:

  • la produzione dei prodotti sementieri, a scopo di vendita o cessione a terzi a qualunque titolo, è subordinata al possesso di apposita autorizzazione rilasciata dal Responsabile del Servizio Fitosanitario Regionale;
  • al fine di ottenere tale autorizzazione occorrono specifici requisiti, previsti dall'allegato I alla citata determinazione n. 6381/2004;
  • tutti i requisiti di professionalità necessari al fine di ottenere l'autorizzazione all'esercizio dell'attività sementiera sono valutati da una apposita Commissione tecnica regionale la cui composizione è stata stabilita con la più volte citata determinazione n. 6381/2004;
  • la citata determinazione dirigenziale n. 8091 del 15/06/2004 ha provveduto a istituire tale Commissione presso la Direzione Generale Agricoltura, Caccia e Pesca;

Preso atto delle indicazioni fornite dai Responsabili degli Enti e dei Servizi rappresentati nella Commissione, conservate agli atti di questo Servizio;

Ritenuto necessario provvedere a modificare la composizione della suddetta Commissione, sostituendola come segue:

- Eugenio Siboni al posto di Guido Dallara nel ruolo di componente effettivo della Associazione Italiana Sementi di Bologna;

- Giovanni Laffi al posto di Marco Vistoli nel ruolo di componente effettivo del Consorzio delle Organizzazioni di Agricoltori Moltiplicatori di Sementi;

- Silver Pozzi al posto di Giovanni Laffi nel ruolo di componente supplente del Consorzio delle Organizzazioni di Agricoltori Moltiplicatori di Sementi;

- Anna Moschella al posto di Fausto Govoni nel ruolo di componente supplente del Centro di Ricerca per le Colture Industriali (CREA - CIN);

- Luigi Ferri al posto di Eugenio Siboni nel ruolo di componente supplente della Associazione Italiana Sementi;

Visti:

  • la L.R. 26 novembre 2001, n. 43, recante "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e successive modifiche;
  • il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33, recante “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”;
  • le deliberazioni della Giunta regionale n. 1621 dell’11 novembre 2013 recante “Indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 14 marzo 2013” e n. 66 del 25 gennaio 2016, recante “Approvazione del piano triennale per la prevenzione della corruzione e del programma per la trasparenza e l’integrità. Aggiornamento 2016-2018”;
  • la deliberazione della Giunta regionale n. 1057 del 24 luglio 2006, con la quale è stato dato corso alla prima fase di riordino delle strutture organizzative; n. 1663 del 27 novembre 2006 e n. 1950 del 13 dicembre 2010, con le quali sono stati modificati l’assetto delle Direzioni Generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente nonché l’assetto delle Direzioni Generali delle Attività produttive, commercio e turismo e dell’Agricoltura;
  • la deliberazione della Giunta regionale n. 2416 del 29 dicembre 2008, recante “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e successive modifiche;
  • la deliberazione della Giunta regionale n. 56 del 25 gennaio 2016, recante “Affidamento degli incarichi di direttore generale della Giunta regionale, ai sensi dell'art. 43 della L.R. 43/2001";
  • la deliberazione della Giunta regionale n. 622 del 28/02/2016, recante "Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015";
  • la determinazione dirigenziale n. 7295 del 29/04/2016, recante "Riassetto posizioni Professional, conferimento incarichi dirigenziali di struttura e Professional e riallocazione delle posizioni organizzative nella Direzione Generale Agricoltura, Caccia e Pesca";
  • la deliberazione della Giunta regionale n. 702 del 16/05/2016, recante "Approvazione degli incarichi dirigenziali conferiti nell'ambito delle Direzioni generali - Agenzie - Istituto, e nomina dei responsabili della prevenzione della corruzione, della trasparenza e accesso civico, della sicurezza del trattamento dei dati personali, e dell'anagrafe per la stazione appaltante";

Attestata la regolarità amministrativa del presente atto, ai sensi della delibera di Giunta n. 2416/2008 e successive modifiche e integrazioni;

determina:

1) di richiamare integralmente le considerazioni espresse in premessa, che costituiscono parte integrante del presente dispositivo;

2) di modificare come segue la composizione della Commissione tecnica regionale per l'esercizio dell'attività sementiera preposta alla verifica del possesso dei requisiti previsti per l'esercizio dell'attività sementiera:

  • Eugenio Siboni al posto di Guido Dallara nel ruolo di componente effettivo della Associazione Italiana Sementi di Bologna;
  • Giovanni Laffi al posto di Marco Vistoli nel ruolo di componente effettivo del Consorzio delle Organizzazioni di Agricoltori Moltiplicatori di Sementi;
  • Silver Pozzi al posto di Giovanni Laffi nel ruolo di componente supplente del Consorzio delle Organizzazioni di Agricoltori Moltiplicatori di Sementi;
  • Anna Moschella al posto di Fausto Govoni nel ruolo di componente supplente del Centro di Ricerca per le Colture Industriali (CREA - CIN);
  • Luigi Ferri al posto di Eugenio Siboni nel ruolo di componente supplente della Associazione Italiana Sementi;

3) di dare atto che la suddetta Commissione tecnica, della quale sono confermate le funzioni e le modalità organizzative, a seguito delle modifiche di cui al punto 2) risulta pertanto così composta:

Componenti effettivi:

  • Eleonora Barioni – Servizio Fitosanitario regionale di Bologna,
  • Eugenio Siboni - Associazione Italiana Sementi di Bologna,
  • Daniele Govi - Servizio organizzazioni di mercato e sinergie di filiera,
  • Enrico Noli - Dipartimento di Scienze Agrarie dell'Università degli Studi di Bologna,
  • Bruno Parisi - Centro di Ricerca per le Colture Industriali (CREA - CIN),
  • Alessandra Sommovigo - Centro di sperimentazione e certificazione delle sementi (CREA-SCS),
  • Marco Stefani - Servizio organizzazioni di mercato e sinergie di filiera,
  • Giovanni Laffi - Consorzio delle Organizzazioni di Agricoltori Moltiplicatori di Sementi;

Componenti supplenti:

  • Fatima De Vincentis - Servizio Fitosanitario Regionale di Bologna,
  • Valerio Cazzola - Centro di sperimentazione e certificazione delle sementi (CREA-SCS),
  • Anna Moschella - Centro di ricerca per le colture industriali (CREA-CIN),
  • Silver Pozzi - Consorzio delle Organizzazioni di Agricoltori Moltiplicatori di Sementi,
  • Luigi Ferri - Associazione Italiana Sementi di Bologna,
  • Giovanni Urso - Dipartimento di Scienze Agrarie dell'Università degli Studi di Bologna;

4) di ricordare che a carico della Regione Emilia-Romagna non verrà posto alcun onere finanziario per la retribuzione o rimborsi dei membri esterni partecipanti alla Commissione;

5) di provvedere alla pubblicazione integrale della presente determinazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna, al fine di garantirne la più ampia diffusione.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it