E-R | BUR

n.327 del 16.10.2019 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Delibera di Giunta regionale n. 1970/2011 e DM 12 marzo 2019. Approvazione aggiornamento dell'"Elenco dei Tecnici degustatori" e dell'"Elenco degli esperti degustatori". Quarto provvedimento anno 2019

LA DIRIGENTE FIRMATARIA

Richiamati:

- il Regolamento (UE) n. 1308/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, recante Organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli e che abroga i regolamenti (CEE) n. 922/72, (CEE) n. 234/79, (CE) n. 1037/2001 e (CE) n. 1234/2007 del Consiglio;

- il Regolamento (CE) n. 607/2009 della Commissione del 14 luglio 2009 recante modalità di applicazione del Regolamento (CE) n. 479/2008 del Consiglio per quanto riguarda le denominazioni di origine protette e le indicazioni geografiche protette, le menzioni tradizionali, l’etichettatura e la presentazione di determinati prodotti vitivinicoli;

Vista la Legge 12 dicembre 2016, n. 238 “Disciplina organica della coltivazione della vite e della produzione e del commercio del vino” ed in particolare:

- l’art. 65 che prevede:

  • al comma 1, che ai fini della rivendicazione dei vini a DOCG e DOC - prima di procedere alla loro designazione e presentazione - le relative partite sono sottoposte a verifica da parte del competente organismo di controllo mediante esecuzione dell’analisi chimico-fisica e organolettica che attesti la corrispondenza alle caratteristiche previste dai rispettivi disciplinari;
  • al comma 3, che l’esame organolettico è effettuato da apposite commissioni di degustazione, tra cui quelle istituite presso le Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, indicate dal competente Organismo di controllo, per le relative DOCG e DOC;
  • al comma 6, che con Decreto del Ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze sono definiti, tra l’latro, i criteri per il riconoscimento delle commissioni di degustazione;

- l’articolo 91 che abroga, tra l’altro, il Decreto Legislativo 8 aprile 2010 n. 61;

Visto il Decreto del Ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, del 12 marzo 2019 di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze “Disciplina degli esami analitici per i vini DOP e IGP, degli esami organolettici e dell'attività delle commissioni di degustazione per i vini DOP e del finanziamento dell'attività della commissione di degustazione di appello”, pubblicato nella GU Serie Generale n. 102 del 3 maggio 2019;

Visto l’art. 8 del citato Decreto del 12 marzo 2019 che stabilisce i criteri per la formazione degli elenchi dei tecnici degustatori e degli esperti, ed in particolare:

  • il comma 1, che prevede che presso le Regioni interessate alla produzione dei vini DO siano istituiti l’”Elenco dei tecnici degustatori” e l’”Elenco degli esperti degustatori” e che gli iscritti a tali Elenchi possono esercitare la propria attività per una o più DO ricadente sul territorio della relativa Regione o, in caso di Do interregionali, delle relative Regioni;
  • il comma 2, che le regioni possono delegare la funzione di cui al comma 1 alle competenti Camere di commercio;
  • il comma 3, che stabilisce i requisiti per l’iscrizione nell’elenco dei tecnici degustatori;
  • il comma 5, che stabilisce i requisiti per l’iscrizione nell’elenco degli esperti degustatori;
  • i commi 4 e 6 relativi al contenuto delle domande di iscrizione ai citati Elenchi,

Atteso che con deliberazione n. 1970 del 27 dicembre 2011, recante “Decreto legislativo 8 aprile 2010, n. 61 e DM 11/11/2011 - Commissioni di degustazione e istituzione degli elenchi dei tecnici degustatori ed esperti”, la Giunta regionale, in applicazione del previgente Decreto Legislativo 8 aprile 2010, n. 61 e del Decreto del Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali del 11 novembre 2011 aveva:

- approvato le disposizioni applicative per la formazione dell’”Elenco regionale dei tecnici degustatori” e all’”Elenco degli esperti degustatori”;

- istituito l’”Elenco dei tecnici degustatori” e l’”Elenco degli esperti degustatori”;

Rilevato che il sopra citato Decreto 12 marzo 2019:

- conferma la competenza delle Regioni in merito alla tenuta dell’”Elenco regionale dei tecnici degustatori” e dell’”Elenco degli esperti degustatori”, prevedendo altresì la possibilità di delega della funzione in favore delle Camere di Commercio;

- conferma altresì relativamente ai requisiti necessari per l’iscrizione agli Elenchi quanto previsto dalle disposizioni previgenti, fatta salva l’ulteriore specificazione che per esercizio in modo continuativo dell’attività di degustazione in un biennio precedente la presentazione della domanda si intende l’esercizio continuativo di almeno 5 prove di degustazione in date distinte per ciascun anno;

Atteso che il MIPAAF, con nota del 28 agosto 2019, ha chiarito che il biennio può essere anche antecedente a quello di presentazione della domanda, ma non può essere interrotto;

Dato atto che l'”Elenco dei tecnici degustatori” e l’”Elenco degli esperti degustatori”, istituiti con la deliberazione n. 1970/2011 sopra citata, sono stati aggiornati, da ultimo, con la determinazione dirigenziale n. 10455 del 12 giugno 2019;

Preso atto che sono pervenute a questo Servizio le richieste di:

- Stefano Delbono, in data 23 luglio 2019 prot. PG/2019/609957, di iscrizione all’”Elenco dei tecnici degustatori” per le seguenti denominazioni: “Romagna” e “Colli di Rimini”;

- Giovanni Solaroli, in data 28 agosto 2019 prot. PG/2019/660105, già iscritto all’”Elenco degli esperti degustatori” al n° 39, per integrare la sua iscrizione con le ulteriori denominazioni “Pignoletto” e “Reno”;

Visto il verbale istruttorio dei funzionari di questo Servizio in data 23/09/2019, protocollo n. NP/2019/0025972, dal quale si evince che Stefano Delbono e Giovanni Solaroli possiedono i requisiti previsti dal sopra citato DM 12 marzo 2019, art. 8, nonché dall’articolo 2, dell’allegato B) della delibera di Giunta Regionale n. 1970/2011, rispettivamente per l’iscrizione all'”Elenco dei tecnici degustatori” e per l’aggiornamento dell’iscrizione all'”Elenco degli esperti degustatori” con le ulteriori denominazioni richieste;

Ritenuto, pertanto, di accogliere le domande di:

- Stefano Delbono d’iscrizione all’”Elenco dei tecnici degustatori” per le seguenti denominazioni: “Romagna” e “Colli di Rimini”;

- Giovanni Solaroli di aggiornamento della propria iscrizione all’”Elenco degli esperti degustatori” per le seguenti denominazioni: “Pignoletto” e “Reno”;

Dato atto che a seguito di quanto disposto con il presente atto l'”Elenco dei tecnici degustatori” e l’”Elenco degli esperti degustatori” risultano aggiornati come riportato nell'allegato 1, parte integrante e sostanziale della presente determinazione;

Visti:

- il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e successive modificazioni ed integrazioni;

- la delibera di Giunta regionale n. 122 del 28 gennaio 2019 “Approvazione piano triennale di prevenzione della corruzione 2019-2021”, contenente, tra l’altro, la Direttiva inerente indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. n. 33 del 2013;

Vista la L.R. 26 novembre 2001, n.43 “Testo unico in materia di organizzazione di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e successive modifiche;

Richiamate le seguenti deliberazioni della Giunta regionale:

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 avente ad oggetto "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla Delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della Delibera 450/2007" e successive modifiche;

- n. 270 del 29 febbraio 2016 recante “Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 622 del 28 aprile 2016 recante “Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 468 del 10 aprile 2017 recante “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- n. 1059 del 3 luglio 2018 con la quale sono stati, tra l’altro, approvati i rinnovi degli incarichi dirigenziali nell'ambito della Direzione Generale Agricoltura, Caccia e Pesca;

- n. 309 del 4 marzo 2019 recante “Aggiornamenti organizzativi nell'ambito della Direzione generale agricoltura, caccia e pesca”;

Viste:

- le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale del 13 ottobre 2017 PG/2017/0660476 e del 21 dicembre 2017 PG/2017/0779385 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

- la determinazione n. 20191 del 13/12/2017 recante “Provvedimento di nomina dei responsabili di procedimento ai sensi degli articoli 5 e ss. della legge 241/1990 e ss.mm. e degli articoli 11 e ss. della L.R. n. 32/1993”;

Dato atto che la responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Attestato che la sottoscritta dirigente non si trova in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Attestata la regolarità amministrativa del presente atto;

determina

per le motivazioni espresse in premessa e qui integralmente richiamate:

  1. di accogliere le seguenti richieste di:

- Stefano Delbono di iscrizione all’”Elenco dei tecnici degustatori” per le denominazioni “Romagna” e “Colli di Rimini”;

- Giovanni Solaroli di aggiornamento della propria iscrizione all’”Elenco degli esperti degustatori” al n. 39 per le seguenti ulteriori denominazioni: “Pignoletto” e “Reno”;

2. di stabilire che, a seguito delle modifiche apportate in relazione al precedente punto 1. l'”Elenco dei tecnici degustatori” e l’”Elenco degli esperti degustatori”, istituiti con deliberazione di Giunta regionale n. 1970/2011, risultano aggiornati così come indicato nell’allegato 1, parte integrante e sostanziale della presente determinazione;

3. di dare atto che si provvederà alle ulteriori pubblicazioni previste dal Piano triennale di prevenzione della corruzione, approvato con delibera di Giunta regionale n. 122/2019, ai sensi dell’art. 7 bis comma 3 del D.Lgs. 33/2013;

4. di disporre la pubblicazione integrale del presente atto nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna e di diffonderlo attraverso il sito E-R Agricoltura.

La Responsabile del Servizio

Roberta Chiarini

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it