E-R | BUR

n. 177 del 07.12.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Titolo II - Procedura di verifica (screening) relativa al progetto di realizzazione di nuovo invaso ad uso itticoltura e studio

Lo Sportello Unico per l’Edilizia del Comune di Budrio (BO) avvisa che ai sensi del Titolo II della L.R. 18 maggio 1999, n. 9, come modificata dalla L.R. 16 novembre 2000, n. 35, ha depositato per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) relativi al

- progetto: realizzazione bacino idrico ad uso itticoltura e studio;

- localizzato: Via Pieve, foglio di mappa n. 95, particella 425;

- presentato da: Az. Agr. Paolucci Luigi Filippo Via Pieve 15 - 40054 Budrio (BO).

Il progetto appartiene alla seguente categoria: B1.19 “Dighe e altri impianti destinati a trattenere le acque o ad accumularle in modo durevole”.

Il progetto interessa il territorio del comune di Budrio e della provincia di Bologna.

Il progetto prevede la realizzazione di un nuovo bacino idrico ad uso itticoltura con fini di studio.

Area interessata dall’intervento mq. 3469 - capienza massima del bacino mc. 25400 - altezza colonna acqua invasata m. 8,00.

L’Autorità competente è: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale.

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) presso la sede dell’Autorita’ competente:

Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale sita in Viale della Fiera n. 8 - 40127 Bologna e presso la sede del Comune di Budrio in Piazza Filopanti n. 11 - 40054 presso il Settore Sviluppo del Territorio - Sportello Unico per l’Edilizia.

Gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) sono depositati per 30 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Entro il termine di 30 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicizzazione della domanda effettuata in data 7/12/2011 dallo Sportello Unico sui propri strumenti ai sensi dell’art. 6, comma 2, del DPR 447/98, chiunque, ai sensi dell’art. 9, commi 4 e 6, può presentare osservazioni all’Autorità competente:

Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale al seguente indirizzo: Viale della Fiera n. 8 - 40127 Bologna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it