E-R | BUR

n.295 del 05.10.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

"Quarto aggiornamento dell'Elenco annuale (Anno 2016) dei gestori degli impianti di cui all'art. 3, comma 40, della legge n. 549/1995 ammessi al pagamento del tributo speciale in misura ridotta di cui all'art. 13, commi 6 bis e 6 ter della L.R. n. 31/1996, di cui alle determinazioni dirigenziali n. 5008 del 31 marzo 2016, n. 6769 del 26 aprile 2016, n. 8127 del 19 maggio 2016 E n. 8646 del 30 maggio 2016"

IL RESPONSABILE 

(omissis)

determina:

per le considerazioni e le ragioni formulate in premessa che qui si intendono integralmente richiamate,

a) di procedere all'iscrizione nell' “ Elenco annuale (anno 2016) ”, costituito con determinazione n. 5008 del 31 marzo 2016 e aggiornato con le successive determinazioni dirigenziali n. 6769 del 26 aprile 2016, n. 8127 del 19 maggio 2016 e n. 8646 del 30 maggio 2016, del le società EMILIANA ROTTAMI S.P.A., MASOTINA S.P.A. e TREVISAN S.P.A., relativamente agli impianti e con le decorrenze di seguito indicati:

  • EMILIANA ROTTAMI S.P.A. (C.F. e P.IVA 01841670365) con sede legale a San Cesario sul Panaro (MO), Via Verdi n. 26: Sede impianto: San Cesario sul Panaro (MO), Via Verdi n. 26; Impianto di tipologia: “Selezione/Riciclaggio”; Decorrenza iscrizione: 11 giugno 2016;
  • MASOTINA S.P.A. (C.F. e P.IVA 05721020963) con sede legale a Corsico (MI), Via Privata Archimede n. 4/6: Sede impianto: Corsico (MI), Via Privata Archimede n. 4/6; Impianto di tipologia: “Selezione/Riciclaggio”; Decorrenza iscrizione: 24 giugno 2016;
  • TREVISAN S.P.A. (C.F. e P.IVA 02707410276) con sede legale a Noale (VE), Via A. Meucci n. 15: Sede impianto: Noale (VE), Via A. Meucci n. 15; Impianto di tipologia: “Selezione/Riciclaggio”; Decorrenza iscrizione: 7 giugno 2016;

b) di provvedere, in applicazione dell'art. 13 bis della L.R. 31/1996, alla cancellazione con decorrenza 1° aprile 2016, dall'“ Elenco annuale (anno 2016) ”, costituito con determinazione n. 5008 del 31 marzo 2016 e aggiornato con le successive determinazioni dirigenziali n. 6769 del 26 aprile 2016, n. 8127 del 19 maggio 2016 e n. 8646 del 30 maggio 2016, della società AIMAG S.P.A. (C.F. e P.IVA 00664670361) con sede legale a Mirandola (MO), via Maestri del Lavoro n. 38, relativamente all'impianto di tipologia “ Biostabilizzazione della frazione umida derivante dalla separazione meccanica dei rifiuti urbani indifferenziati ” ubicato nel Comune di Carpi (MO), via Valle n. 21 - Loc. Fossoli, per il mancato raggiungimento nel predetto impianto della percentuale minima di recupero dei rifiuti di cui al comma 6 bis dell'art. 13 della L.R. 31/1996 - e definita dal punto 4. del dispositivo della deliberazione della Giunta Regionale n. 2318/2005 pari al 40% – come da dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà inviata il 18 luglio 2016 dalla società AIMAG S.P.A., assunta agli atti con protocollo PG.2016.0535682 del 19 luglio 2016;

c) di provvedere, in applicazione dell'art. 13 ter della L.R. 31/1996, alla cancellazione con decorrenza 1 aprile 2016, dall'“ Elenco annuale (anno 2016) ”, costituito con determinazione n. 5008 del 31 marzo 2016 e aggiornato con le successive determinazioni dirigenziali n. 6769 del 26 aprile 2016, n. 8127 del 19 maggio 2016 e n. 8646 del 30 maggio 2016, della società ECO COMPOST MARSICA S.R.L. (C.F. e P.IVA 01613200664) con sede legale ad Avezzano (AQ), via Strada 46 – Loc. Borgo Incile, gestore dell'impianto di tipologia “Compostaggio di qualità” ubicato nel Comune di Avezzano (AQ), via Strada 46 – Loc. Borgo Incile, per non aver inviato, entro il 1° agosto 2016, la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà prevista dal medesimo articolo relativa al secondo trimestre 2016;

d) di aggiornare l'iscrizione in elenco della società MACERO MACERATESE S.R.L. (C.F. e P.IVA 00263430431) con s ede legale a Macerata, Via G. B. Velluti n. 18, gestore de ll'impianto di tipologia “Selezione/Riciclaggio” ubicato nel Comune di Macerata, Via G. B. Velluti n. 18, a seguito dell'iscrizione della società MACERO MACERATESE S.R.L. nell'elenco dei fornitori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a rischio di inquinamento mafioso relativamente al settore “ trasporto di materiali a discarica conto terzi, trasporto e smaltimento di rifiuti conto terzi ” da parte della competente Prefettura;

e) di aggiornare conseguentemente l’ Elenco annuale (anno 2016) ”, costituito con determinazione n. 5008 del 31 marzo 2016 e aggiornato con le successive determinazioni dirigenziali n. 6769 del 26 aprile 2016, n. 8127 del 19 maggio 2016 e n. 8646 del 30 maggio 2016, con l'Allegato “Quarto aggiornamento dell'Elenco annuale (anno 2016) dei gestori degli impianti di cui all'art. 3, comma 40, della legge n. 549/1995 ammessi al pagamento del tributo speciale in misura ridotta di cui all'art. 13, commi 6 bis e 6 ter della L.R. n. 31/1996, di cui alle determinazioni dirigenziali n. 5008 del 31 marzo 2016, n. 6769 del 26 aprile 2 016, n. 8127 del 19 maggio 2016 e n. 8646 del 30 maggio 2016 ” articolato a seconda della tipologia d’impianto, con specificazione in ordine alla data di decorrenza dell’iscrizione e all’eventuale iscrizione sotto condizione, quale parte integrante e sostanziale al presente atto;

f) di dare atto che l'iscrizione nell’“ Elenco annuale (anno 2016) ” di cui alla lettera a) è condizionata alla sussistenza dei requisiti dichiarati dalle imprese nelle proprie istanze e che il controllo delle dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà avviene secondo quanto disposto dall'Allegato 4 della determinazione dirigenziale n. 15175 del 6 novembre 2016 “Modalità di controllo sulle dichiarazioni sostitutive ricevute ai sensi degli artt. 13 bis e 13 ter della L.R. n. 31/1996”;

g) di notificare il presente atto alle società EMILIANA ROTTAMI S.P.A., MACERO MACERATESE S.R.L., MASOTINA S.P.A. e TREVISAN S.P.A.;

h) di notificare il presente atto alle società ECO COMPOST MARSICA S.R.L. e AIMAG S.P.A., avvertendo che avverso lo stesso è esperibile ricorso avanti al T.A.R. Emilia-Romagna nel termine di 60 giorni dalla notifica, o il ricorso straordinario al Capo dello Stato al termine di 120 giorni;

i) di dare atto che per essere ammessi al beneficio del pagamento del tributo speciale in misura ridotta, secondo quanto stabilito dall'art. 13 ter comma 3 della L.R. 31/1996, occorre la presentazione da parte del gestore dell'impianto di cui al comma 40 dell'art. 3 della legge n. 549 del 1995 di una nuova dichiarazione sostitutiva ai sensi dell'art. 13 bis della medesima legge per l'iscrizione in elenco;

j) di notificare infine il presente atto e l'Allegato “Quarto aggiornamento dell'Elenco annuale (anno 2016) dei gestori degli impianti di cui all'art. 3, comma 40, della legge n. 549/1995 ammessi al pagamento del tributo speciale in misura ridotta di cui all'art. 13, commi 6 bis e 6 ter della L.R. n. 31/1996, di cui alle determinazioni dirigenziali n. 5008 del 31 marzo 2016, n. 6769 del 26 aprile 2 016, n. 8127 del 19 maggio 2016 e n. 8646 del 30 maggio 2016 ” indicato alla lettera e) ai gestori delle discariche ubicate nel territorio della Regione Emilia-Romagna;

k) di disporre la pubblicazione per estratto del presente atto e dell'Allegato “Quarto aggiornamento dell'Elenco annuale (anno 2016) dei gestori degli impianti di cui all'art. 3, comma 40, della legge n. 549/1995 ammessi al pagamento del tributo speciale in misura ridotta di cui all'art. 13, commi 6 bis e 6 ter della L.R. n. 31/1996, di cui alle determinazioni dirigenziali n. 5008 del 31 marzo 2016, n. 6769 del 26 aprile 2 016, n. 8127 del 19 maggio 2016 e n. 8646 del 30 maggio 2016 ” nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna;

l) di pubblicare sulla pagina di settore del sito web della Regione Emilia-Romagna l'informazione della avvenuta pubblicazione del presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna;

m) di pubblicare infine il presente atto ai sensi dell'art. 23 del D.Lgs n. 33 del 2013 (Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni);

n) di trasmettere infine il presente atto al Servizio Bilancio e Finanze della Regione Emilia-Romagna.

Il Responsabile del Servizio

Cristina Govoni

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it