E-R | BUR

n. 177 del 07.12.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Nomina dei componenti del Nucleo di validazione di cui alla DGR 1427/11 (Avviso per la presentazione di candidature per assegni di servizio di carattere conciliativo - anno educativo 2012-2013)

IL DIRETTORE

Viste:

  • la L.R. n. 12 del 30 giugno 2003 “Norme per l’uguaglianza delle opportunità di accesso al sapere, per ognuno e per tutto l’arco della vita, attraverso il rafforzamento dell’istruzione e della formazione professionale anche in integrazione tra loro”;
  • la L.R. n. 17 dell’ 1 agosto 2005 “Norme per la promozione dell’occupazione, della qualità, sicurezza e regolarità del Lavoro” in particolare gli artt. 10 e 14 che, in funzione della conciliazione tra tempi di lavoro e di cura, prevedono l’erogazione di assegni di servizio volti a favorire l’accesso e la permanenza nel mercato del lavoro, nonché la progressione di carriera, di persone a rischio di esclusione per carichi di cura;

Richiamata la deliberazione di Giunta regionale:

  • n. 1427 del 10/10/2011, con la quale è stato approvato l’Avviso per la presentazione di candidature per l’erogazione dell’assegno di servizio di carattere conciliativo rivolto alle famiglie dell’Emilia-Romagna per la frequenza ai nidi d’infanzia nell’anno educativo 2012/2013;

Considerato che alla lettera H) dell’allegato parte integrante della suddetta deliberazione è stabilito che le operazioni di validazione delle candidature degli Enti referenti per l’ambito distrettuale verranno effettuate da un apposito Nucleo regionale composto dai rappresentanti delle Direzioni generali ”Cultura, Formazione e Lavoro” e “Sanità e Politiche sociali, da nominarsi con successivo atto del Direttore generale Cultura, Formazione e Lavoro;

Ritenuto perciò di nominare, in attuazione della succitata deliberazione 1427/11, il Nucleo di validazione regionale;

Richiamata la L.R. 43/01 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e ss.mm.;

Richiamate inoltre, le deliberazioni della Giunta regionale:

  • n. 1057/2006 “Prima fase di riordino delle strutture organizzative della Giunta regionale. Indirizzi in merito alle modalità di integrazione interdirezionale e di gestione delle funzioni trasversali”;
  • n. 1663/2006 “Modifiche all’assetto delle Direzioni generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente”;
  • n. 2416/2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/08. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/07” e successiva modifica;
  • n. 1377/2010 “Revisione dell’assetto organizzativo di alcune Direzioni generali”, così come modificata dalla DGR 1950/10;
  • n. 2060/2010 “Rinnovo incarichi a Direttori generali della Giunta regionale in scadenza al 31/12/2010”;
  • n. 1050/2011 “Contratti individuali stipulati ai sensi dell’art. 18 e degli artt. 18 e 19 L.R. 43/01 di cui alla deliberazione regionale 1030/10. Proroga dei termini di scadenza”;

Richiamata altresì la determinazione del Direttore generale Cultura, Formazione e Lavoro 9212/11 “Conferimento incarichi di livello dirigenziale della Direzione generale Cultura, Formazione e Lavoro”;

Attestata la regolarità amministrativa;

determina:

1. di nominare, in attuazione della deliberazione della Giunta regionale 1427/11 citata in premessa, il Nucleo di validazione regionale che risulta così composto:

  • Stanzani Luisa - Servizio “Lavoro”, coordinatrice del Nucleo;
  • Gilda Berti - Servizio “Servizio programmazione, valutazione e interventi regionali nell’ambito delle politiche della formazione e del lavoro”;
  • Silvia Tolomelli - Servizio “Gestione e controllo delle attività realizzate nell’ambito delle politiche della formazione e del lavoro”;
  • Rocco Giudice - Servizio “Lavoro” specificatamente per la funzione di verbalizzazione e segreteria tecnica;
  • Sandra Benedetti - Servizio “Politiche familiari, Infanzia e adolescenza” in ragione delle specifiche competenze in materia di nidi d’infanzia;

2. di stabilire che la composizione del Nucleo potrà essere modificataanche al fine di acquisire ulteriori competenze specifiche richieste dalla natura delle candidature da validare;

3. di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna (BURERT).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it