E-R | BUR

n.79 del 23.03.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Aggiornamento e modifiche alle autorità dei programmi POR FESR e FSE

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti i regolamenti:

- n. 1303/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, recante disposizioni comuni sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione, sul Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca compresi nel quadro strategico comune e disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione, relativo al periodo della Nuova programmazione 2014-2020 che abroga il regolamento (CE) n. 1083/2006;

- n. 1304/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, relativo al Fondo sociale europeo che abroga il regolamento (CE) n. 1081/2006;

- n. 1301/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale e a disposizioni specifiche concernenti l’obiettivo “Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione”, che abroga il regolamento (CE) n. 1698/2005;

Tenuto conto che

- con deliberazione n. 1343 del 10/9/2007 la Giunta regionale ha preso atto della decisione della Commissione Europea C(2007) 3875 del 7/8/2007 di approvazione del Programma operativo regionale POR FESR 2007 -2013 per l’obiettivo “Competitività Regionale ed occupazione 2007 - 2013”. Lo stesso Programma al paragrafo 5.1.1 prevede che l’Autorità di Gestione venga individuata nel Dirigente pro-tempore della Direzione Generale Attività Produttive, Commercio e Turismo; 

- con deliberazione n. 1681 del 12/11/2007 la Giunta regionale ha preso atto della decisione della Commissione Europea C(2007)537 del 26/10/2007 di approvazione del Programma Operativo regionale POR FSE per l’obiettivo “Competitività Regionale ed occupazione 2007 - 2013” e contestualmente ha nominato il Dirigente pro-tempore della Direzione Generale Cultura Formazione e lavoro quale Autorità di Gestione;

- con deliberazione n. 1 del 12/01/2015 la Giunta regionale ha preso atto della decisione della Commissione Europea C(2014) 9750 del 12/12/2014 di approvazione del programma Operativo Fondo Sociale Europeo POR FSE 2014 - 2020 nell’ambito dell’obiettivo “Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione “ e con successiva deliberazione n. 33 del 26/1/2015 la stessa Giunta regionale ha nominato il Direttore pro-tempore della Direzione Generale Cultura, Formazione e Lavoro quale Autorità di Gestione dello stesso;

- con deliberazione n. 179 del 27/2/2015 la Giunta regionale ha preso atto della decisione della Commissione Europea C(2015)928 di approvazione del Programma operativo regionale POR FESR 2014 - 2020 nell’ambito dell’obiettivo “Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione” ed ha nominato il Direttore pro -tempore della Direzione Generale Attività Produttive, Commercio e Turismo quale Autorità di Gestione;

- con deliberazione n. 211/2015 del 6/3/2015 2015 la Giunta regionale ha istituito il Comitato di Sorveglianza del POR FESR Emilia-Romagna 2014-2020 includendo tra i membri effettivi l’Autorità di Gestione del Programma;

- con deliberazione n. 208/2015 del 6/3/2015 la Giunta regionale ha istituito il Comitato di Sorveglianza del POR FSE Emilia-Romagna 2014-2020 includendo tra i componenti l’Autorità di Gestione del Programma; 

Dato atto altresì che i programmi operativi POR FESR 2007-2013 e 2014-2020 e il POR FSE 2007-2013 e 2014-2020 individuano le Autorità di certificazione e di Audit per lo svolgimento dei ruoli previsti dai relativi regolamenti comunitari;

Richiamata la deliberazione della giunta regionale n. 2189 del 21/12/2015 avente ad oggetto “Linee di indirizzo per la riorganizzazione della macchina amministrativa regionale” che, modificando la precedente macro-struttura organizzativa, ha ridotto il numero delle Direzioni Generali ed ha previsto l’istituzione di cinque nuove Direzioni Generali in sostituzione delle precedenti;

Considerato che a seguito della riorganizzazione di cui al punto precedente, le funzioni precedentemente svolte rispettivamente dalla Direzione Generale Attività Produttive, Commercio e Turismo e dalla Direzione Generale Cultura, Formazione e Lavoro sono state accorpate nella nuova Direzione Generale Economia della Conoscenza, del Lavoro e dell’Impresa;

Tenuto conto altresì che con deliberazione della Giunta regionale n. 56 del 25/1/2016 recante “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale ai sensi dell’art. 43 della L. R. 43/2001” la Giunta ha conferito l’incarico di Direttore Generale della Direzione Generale Economia della Conoscenza del Lavoro e dell’Impresa alla Dott.ssa Morena Diazzi;

Ravvisata quindi la necessità, stante la predetta riorganizzazione e l’assegnazione delle nuove competenze, di provvedere ad un aggiornamento nella individuazione dell’Autorità di Gestione dei Programmi Operativi Regionali POR FESR E POR FSE sopra richiamati;

Richiamate:

- la L.R. n. 43/2001 e ss.mm.;

- la propria deliberazione n. 2416/2008 e ss.mm.;

Dato atto del parere allegato,

Su proposta dell’Assessore alle attività produttive, piano energetico, economia verde e ricostruzione post-sisma e dell’Assessore Coordinamento delle politiche europee allo sviluppo, scuola, formazione professionale, università, ricerca e lavoro;

A voti unanimi e palesi 

delibera:

1) per le motivazioni espresse in premessa e che qui si intendono integralmente richiamate, di procedere a nominare quale Autorità di Gestione del POR FSE 2007 - 2013, del POR FSE 2014-2020, il Direttore pro-tempore della Direzione Generale Economia delle Conoscenza, del Lavoro e dell’Impresa, Dott.ssa Morena Diazzi affidando allo stesso le funzioni definite all’art. 125 del regolamento (UE) n. 1303/2013;

2) di procedere a modificare la definizione di Direttore pro-tempore della Direzione Generale Attività Produttive, Commercio e Turismo, dott.ssa Morena Diazzi quale Autorità di Gestione del POR FESR 2007 - 2013 e del POR FESR 2014 - 2020, con quella di Direttore pro-tempore della Direzione Generale Economia delle Conoscenza, del Lavoro e dell’Impresa, dott.ssa Morena Diazzi quale Autorità di Gestione del POR FESR 2007 - 2013 e del POR FESR 2014 - 2020;

3) di procedere a nominare quale Autorità di Certificazione del POR FESR 2014-2020, il Direttore pro-tempore di AGREA affidando allo stesso le funzioni definite all’art. 126 del regolamento (UE) n. 1303/2013;

4) di procedere a modificare la definizione di Direttore pro-tempore della Direzione Generale Centrale Risorse Finanziarie e Patrimonio quale Autorità di Certificazione del POR FESR 2007 – 2013 e del POR FSE 2007-2013 con quella di Direttore pro-tempore della Direzione Generale Gestione, Sviluppo e Istituzioni quale Autorità di Certificazione del POR FESR 2007 – 2013 e del POR FSE 2007-2013;

5) di procedere a nominare quale Autorità di Audit del POR FESR 2014-2020, del POR FESR 2007-2013, del POR FSE 2014-2020 e del POR FSE 2007-2013, il Dirigente pro-tempore Responsabile del Servizio Autorità di Audit, rispetto al quale è assicurata la separazione e l’indipendenza funzionale delle Autorità di Gestione e di Certificazione dei due Programmi;

6) di informare delle presenti nomine e modifiche i Comitati di Sorveglianza dei due Programmi sopracitati e tutti gli organi nazionali e comunitari a vario titolo interessati, attraverso la diffusione del presente atto con gli strumenti previsti;

7) di pubblicare infine il presente atto deliberativo, nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Telematico.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it