E-R | BUR

n.103 del 17.04.2013 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Avviso di selezione per l’eventuale conferimento di n. 1 incarico di collaborazione coordinata e continuativa a laureati in Sociologia per lo svolgimento di attività finalizzate alla realizzazione del progetto regionale “Sostegno alle ricerche sulla diffusione dei consumi di sostanze tra la popolazione emiliano-romagnola” – in favore dell’U.O. Aziendale Dipendenze Patologiche

L’Azienda USL di Ravenna, ai sensi dell’art. 7, comma 6 del DLgs 165/01 e s.m.i. e degli artt. 2222 e seguenti del Codice Civile, in attuazione della determinazione del Direttore ad interim dell’U.O. Politiche e Sviluppo Risorse Umane n. 352 del 8/4/2013, a ciò delegato dal Direttore generale, intende procedere all’eventuale conferimento di n. 1 incarico di collaborazione coordinata e continuativa a laureati in Sociologia per lo svolgimento di attività finalizzate alla realizzazione del progetto regionale “Sostegno alle ricerche sulla diffusione dei consumi di sostanze tra la popolazione emiliano-romagnola” - in favore dell’U.O. aziendale Dipendenze Patologiche

Requisiti, competenze e titoli richiesti

I requisiti, da autocertificare ai sensi della vigente normativa (da possedere contemporaneamente alla data di scadenza del termine stabilito nella presente proposta per la presentazione delle candidature), sono i seguenti:

  1. laurea in Sociologia (conseguita secondo il vecchio ordinamento) ovvero Laurea Specialistica cls 89/S o cls 49/S, ovvero Laurea Magistrale LM-88;
  2. comprovata esperienza professionale e/o in qualità di borsista nell’ambito dei Servizi per le Dipendenze, pubblici e/o privati, per almeno sei mesi;
  3. documentata competenza in ambito tecnico (elaborazione dati con utilizzo dei principali programmi di analisi statistica SPSS ed EPI INFO 2000 e comunque in uso presso i Dipartimenti di Salute Mentale/Dipendenze Patologiche, stesura report, analisi valutativa, elaborazione indici di qualità e misurazione delle prestazioni sanitarie) e relazionale.

Oggetto dell’incarico

Obiettivo generale del progetto è l’allargamento del campione di intervistati per la Regione Emilia-Romagna relativo a due ricerche nazionali realizzate dall’Istituto di Fisiologia Clinica del consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), sui consumi di sostanze psicoattive e altri comportamenti a rischio nella popolazione generale di 15-64 anni e sui consumi di sostanze psicoattive e altri comportamenti a rischio nei giovani studenti delle scuole medie superiori. In particolare l’Azienda USL, attraverso il suo Osservatorio per le Dipendenze Patologiche, deve garantire all’istituto di Fisiologia Clinica, a nome e nell’interesse di tutte le AUSL della Regione Emilia-Romagna, tutto il supporto di conoscenza delle realtà Emiliano-Romagnole, nonché il supporto metodologico necessario, affinché questo Istituto altamente specializzato possa portare a compimento le sue ricerche anche sulla popolazione della nostra Regione.

Le attività richieste al collaboratore, collegate alla realizzazione del progetto, sono le seguenti:

  • stesura di reports; gestione, controllo e produzione di rapporti e statistiche del Sistema Informativo sulle Dipendenze della Regione Emilia-Romagna (SistER);
  • collaborazione alla realizzazione e stesura della relazione di servizio dell’U.O. Dipendenze Patologiche dell’AUSL di Ravenna;
  • validazione programma FED e formazione degli operatori delle UUOO Dipendenze Patologiche afferenti alla Regione Emilia-Romagna;
  • coordinamento delle attività dell’Osservatorio per le Dipendenze dell’AUSL di Ravenna;
  • consulenza tecnico metodologica in materia di due ricerche nazionali realizzate dall’Istituto di Fisiologia Clinica del CNR denominate IPSAD (Italian Population Survey on Alcohol and other drugs) ed EPSAD-Italia (European Population Survey on Alcohol and other drugs), finalizzate rispettivamente alla individuazione dei consumi di sostanze psicoattive ed altri comportamenti a rischio nella popolazione generale di 15-64 anni ed alla individuazione dei consumi di sostanze psicoattive ed altri comportamenti a rischio nei giovani studenti delle scuole medie superiori.

Durata, corrispettivo, ambito

L’incarico avrà durata commisurata alla necessità di realizzazione del progetto, con termine previsto entro il 31/12/2013.

L’attività verrà svolta prevalentemente presso l’UO Aziendale Dipendenze Patologiche, in stretta collaborazione con la Referente dell’Osservatorio Epidemiologico; sarà inoltre svolta in collaborazione con i servizi dell’AUSL di Ravenna che si occupano di epidemiologia, raccolta dati ed analisi dei bisogni sanitari della popolazione, con possibilità di spostamento presso le UUOO Dipendenze Patologiche della Aziende Sanitarie della Regione Emilia-Romagna.

A fronte dell’attività resa sarà riconosciuto un compenso omnicomprensivo di Euro 19.026,00 per il periodo indicato, pagabile dall’Azienda USL di Ravenna in rate mensili posticipate dietro attestazione del Responsabile della struttura interessata circa l’assolvimento degli obblighi prestazionali, comprensivo del costo per l’eventuale utilizzo del proprio automezzo per gli spostamenti che si renderanno necessari nell’espletamento delle attività;

Valutazione e prova d’esame

Le candidature e la documentazione allegata, saranno valutate e comparate da apposita commissione individuata in relazione all’incarico da conferire.

I candidati in possesso dei requisiti specifici richiesti e ammessi alla presente procedura sono fin d’ora convocati mercoledì 22 maggio 2013 alle ore 10, presso la sede amministrativa dell’AUSL di Ravenna - Via De Gasperi n. 8 (ingresso da angolo Largo Chartres n. 1) - “Sala Martignani” - piano terra - Ravenna, per sostenere una prova atta ad accertare specifica qualificazione professionale finalizzata alla realizzazione delle attività progettuali oggetto del bando.

Non seguirà alcuna ulteriore comunicazione individuale.

Pertanto i candidati ai quali non sia stata comunicata l’esclusione, sono tenuti a presentarsi a sostenere la prova, senza alcun altro preavviso, nel giorno, luogo ed ora indicati, muniti di valido documento di riconoscimento, provvisto di fotografia.

La mancata presentazione del candidato al colloquio sarà considerata come rinuncia alla selezione, quale ne sia la causa.

La graduatoria rimarrà valida per un periodo di 12 mesi dalla data di approvazione e nel suddetto arco temporale potrà essere utilizzata per il conferimento di eventuali incarichi di collaborazione analoghi per contenuti e finalità.

Modalità e termine di presentazione delle candidature

le candidature, redatte utilizzando il modello scaricabile dal sito web www.ausl.ra.it al link “bandi e concorsi” e firmate in calce, corredate da fotocopia non autenticata di documento di identità, dovranno essere trasmesse secondo uno dei seguenti modi:

  • a mezzo del Servizio postale con raccomandata con avviso di ricevimento, al seguente indirizzo: al Direttore Generale Azienda USL.di Ravenna - Via De Gasperi n. 8 - 48121 Ravenna (RA);
  • Consegnata a mano, dall’interessato o tramite incarico, direttamente all’U.O. Politiche e Sviluppo Risorse Umane - Settore Acquisizione Risorse Umane al seguente indirizzo: Via De Gasperi n. 8 (ingresso da angolo Largo Chartres n. 1) - piano rialzato - Ravenna,

rispettando i seguenti orari: mattino, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12;

  • inviata utilizzando una casella di posta elettronica certificata, in un unico file in formato pdf o p7m se firmato digitalmente che comprenda anche curriculum, eventuali allegati e copia di documento di identità personale del sottoscrittore, all’indirizzo PEC del Settore Acquisizione Risorse Umane dell’Azienda USL di Ravenna: ausl110ra.concorsi@pec.ausl.ra.it; si precisa che la validità di tale invio, così come stabilito dalla normativa vigente, è subordinata all’utilizzo da parte del candidato di casella di posta elettronica certificata a sua volta. Non sarà, pertanto, ritenuto valido l’invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria anche se indirizzata alla PEC aziendale sopra indicata.

La domanda che il candidato presenta va firmata in calce, senza necessità di alcuna autentica (art. 39 del DPR 445/00). Le domande non sottoscritte dai candidati non saranno prese in considerazione per la formazione della graduatoria.

Nel caso di inoltro tramite PEC la domanda dovrà comunque essere firmata dal candidato in maniera autografa, scannerizzata ed inviata con copia del documento di identità personale.

In alternativa il candidato dovrà utilizzare una delle modalità previste dall’art. 65 del DLgs 7/3/2005, n. 82 e s.m.i., come valide per presentare istanze e dichiarazioni alle pubbliche amministrazioni e precisamente: a) sottoscrizione con firma digitale o firma elettronica qualificata; b) identificazione dell’autore tramite carta d’identità elettronica o carta nazionale dei servizi; c) inoltro tramite la propria casella di posta elettronica certificata purchè le relative credenziali di accesso siano rilasciate previa identificazione del titolare e ciò sia attestato dal sistema nel messaggio o in un suo allegato (cosiddetta PEC-ID).

Il mancato rispetto delle predette modalità di inoltro/sottoscrizione della domanda comporterà l’esclusione dall’avviso.

La candidatura deve pervenire entro il termine perentorio del 2 maggio 2013.

Le candidature trasmesse mediante servizio postale a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento si considerano prodotte in tempo utile, purché spedite entro e non oltre il termine di scadenza precedentemente indicato. A tale fine fa fede il timbro apposto dall’Ufficio Postale accettante.

L’Azienda USL non assume responsabilità per eventuali ritardi o smarrimenti delle domande dovuti al Servizio Postale, né per eventuali disguidi imputabili a terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

Si precisa che, non possono essere ammessi alla selezione:

a. gli ex dipendenti dell’Azienda USL di Ravenna cessati volontariamente dal servizio, a qualunque titolo – come disposto dall’art. 25, L. 724/94;

b. gli ex dipendenti di pubbliche amministrazioni collocati in quiescenza, a qualunque titolo, che abbiano svolto nel corso dell’ultimo anno di servizio funzioni e attività corrispondenti a quelle oggetto del bando - come disposto dall’art. 5, co. 9, del DL 95/12, convertito in L. 135/12.

Documentazione da allegare alla candidatura

La compilazione della candidatura, in modo esaustivo in tutte le sue parti e sottoscritta, fa fede come dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR 445/00.

Documentazione da allegare alla candidatura:

  1. curriculum formativo e professionale datato e firmato, possibilmente redatto secondo il modello europeo (modello scaricabile dal sito internet aziendale);
  2. fotocopia di documento di identità in corso di validità;

il professionista, se lo ritiene utile al fine della valutazione dell’esperienza professionale acquisita e/o percorso formativo seguito può allegare, secondo quanto disposto dal DPR 445/2000, copie e/o autocertificazioni attestanti i servizi svolti ed ogni altro documento ritenuto idoneo.

Tutti i titoli e i documenti allegati dovranno essere autocertificati ai sensi del DPR 445/00.

Gli aspiranti potranno scaricare dal sito internet aziendale www.ausl.ra.it alla voce “bandi e concorsi” il modello di candidatura ed il modello di curriculum; alla voce “modulistica” gli stampati relativi alla “dichiarazione sostitutiva di certificazione” ed alla “dichiarazione sostitutiva di atti di notorietà”.

Per effetto dell’entrata in vigore delle disposizioni introdotte dall’art. 15, comma 1, della Legge 12 novembre 2011 n. 183, questa Azienda non può accettare le certificazioni rilasciate dalle Pubbliche Amministrazioni in ordine a stati, qualità personali e fatti. Tali certificati sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni sostitutive di certificazione o di atto di notorietà.

Restano esclusi dalla dichiarazione sostitutiva, tra gli altri, i certificati medici e sanitari.

Le pubblicazioni, per consentirne la valutazione, debbono essere edite a stampa ed allegate; possono essere presentate in fotocopia ed autenticate dal candidato, ai sensi dell’art. 19 DPR 445/00, purché il candidato attesti, mediante dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, resa con le modalità sopra indicate, che le copie dei lavori specificatamente richiamati nell’autocertificazione sono conformi agli originali.

In caso di accertamento di indicazioni non rispondenti a veridicità, ai sensi dell’art. 75 del DPR 445/2000 il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base delle dichiarazioni non veritiere, fatte salve le relative conseguenze penali.

Varie

L’Azienda USL di Ravenna si riserva la facoltà di modificare, sospendere, revocare o annullare la presente proposta allorché ne ravvisi la necessità, qualora ricorrano motivi di pubblico interesse, a seguito di disposizioni di legge o per mutate esigenze di carattere organizzativo.

Al termine della valutazione potranno essere conferiti, compatibilmente alla disponibilità del finanziamento derivante da soggetti esterni, incarichi che avranno natura di rapporto di lavoro autonomo; in ogni caso verrà tenuta in considerazione la soggezione fiscale dell’interessato e le eventuali incompatibilità, ragioni di opportunità e di pubblico interesse.

In nessun caso il presente avviso o l’eventuale conferimento dell’incarico costituisce presupposto per la trasformazione in rapporto di lavoro subordinato.

La presentazione della domanda comporta l’accettazione incondizionata delle norme contenute nel presente bando.

Tutti i dati personali di cui l’Amministrazione sia venuta in possesso in occasione dell’espletamento del procedimento del presente avviso verranno trattati nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 e successive modificazioni ed integrazioni; la presentazione delle domande da parte del candidato implica il consenso al trattamento dei propri dati personali, compresi i dati sensibili, a cura del personale assegnato all’ufficio preposto alla conservazione delle domande ed utilizzo delle stesse per lo svolgimento della procedura della selezione. Gli stessi potranno essere messi a disposizione di coloro che, dimostrando un concreto interesse nei confronti della suddetta procedura, ne facciano richiesta ai sensi dell’art. 22 della Legge 241/90 e successive modificazioni ed integrazioni.

Per informazioni, gli aspiranti potranno rivolgersi direttamente all’U.O. Politiche e Sviluppo Risorse Umane - Settore Acquisizione Risorse Umane dell’Azienda USL di Ravenna -Via De Gasperi n. 8 angolo Largo Chartres n. 1 (piano rialzato) - 48121 Ravenna - nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 12 - telefono 0544/286542 - 287718, oppure collegarsi all’indirizzo telematico dell’Azienda: www.ausl.ra.it - link bandi e concorsi, ove potranno reperire copia della candidatura e del modello europeo di curriculum.

Scadenza: 2 maggio 2013 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it