E-R | BUR

n.33 del 22.02.2012 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Procedura aperta per l’affidamento a terzi del servizio di trasporto scolastico nei Comuni di Argenta, Comacchio, Copparo, Lagosanto, Mesola, Migliarino, Ostellato, Poggio Renatico, Tresigallo e Vigarano Mainarda

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Regione Emilia-Romagna - Agenzia per lo sviluppo dei mercati telematici Intercent-ER - Viale Aldo Moro n. 38 - 40127 Bologna - tel. 051/5273082 - Fax 051/5273084 - e-mail: intercenter@regione.emilia-romagna.it; sito internet: http://www.intercent.it - sezione “Bandi e Avvisi”.

I.2) Indirizzo presso cui ottenere informazioni, la documentazione amministrativa e per inviare offerte: Sito internet e indirizzo di cui al punto I.1.

I.3) Tipo di Amministrazione aggiudicatrice: Agenzia regionale.

Sezione II: oggetto dell’appalto

II.1) Descrizione

II.1.1) Denominazione conferita all’appalto: “Procedura aperta per l’affidamento a terzi del servizio di trasporto scolastico”, finalizzata alla stipula di una Convenzione;

II.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione, luogo di con segna o di prestazione dei servizi: Appalto di servizi - categoria di servizi n. 27 - luogo principale di esecuzione: Comuni nella Provincia di Ferrara;

II.1.3) L’avviso riguarda: Appalto pubblico;

II.1.4) Breve discrezione appalto: servizio di trasporto scolastico nei Comuni di Argenta, Comacchio, Copparo, Lagosanto, Mesola, Migliarino, Ostellato, Poggio Renatico, Tresigallo e Vigarano Mainarda;

II.1.5) CPV: 60112000-6;

II.1.6) Divisione in lotti: No;

II.1.7) Ammissibilità di varianti: No

II.2.1) Quantitativo o entità dell’appalto: Euro 8.397.270,00 IVA esclusa;

II.2.2) Opzioni: No

I.3) Durata dell’appalto o termine di esecuzione: la Convenzione ha durata dalla data di sottoscrizione fino al 31 dicembre 2015 e potrà essere rinnovata fino ad ulteriori dodici mesi, nell’ipotesi in cui alla scadenza del termine, non sia stato esaurito l’importo massimo spendibile pari al valore aggiudicato. I Comuni potranno emettere due Ordinativi di Fornitura, relativi alla Convenzione. Il primo Ordinativo di Fornitura, emesso da ognuno dei Comuni, avrà durata per il periodo dall’ 1 settembre 2012 al 31 agosto 2015. I Comuni potranno emettere anche un eventuale secondo Ordinativo di Fornitura che avrà durata per il periodo dall’ 1 settembre 2015 al 31 agosto 2018.

Sezione III: informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1) condizioni relative all’appalto

III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: 1) cauzione provvisoria, art. 75, DLgs 163/06 e s.m.i., corredata dall’impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l’esecuzione del contratto; 2) cauzione definitiva, art. 113, DLgs 163/06 e s.m.i.

III.1.2) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell’appalto: Come da Disciplinare di gara.

III.1.3) Subappalto: Consentito, ai sensi dell’art. 118 DLgs 163/06 e s.m.i 

III.2.1) condizioni di partecipazione: 1) la non sussistenza delle cause di esclusione di cui all’art. 38, comma 1, da lett. a) a lett. m-quater), DLgs. 163/06 e s.m.i.; 2) di essere iscritto per attività inerenti i beni oggetto di gara al Registro delle Imprese o in uno dei registri professionali o commerciali dello Stato di residenza se si tratta di uno Stato dell’UE, in conformità con quanto previsto dall’art. 39 DLgs 163/06 e s.m.i.; 3) di essere in possesso dei requisiti di idoneità tecnico-professionale necessari per la corretta esecuzione della fornitura, di cui all’art. 26, comma 1, lett. a), punto 2, DLgs 163/06 e s.m.i.; 4) il possesso di una sede operativa nella Provincia di Ferrara, dotata di personale qualificato e di tutti i mezzi e/o le attrezzature necessarie allo svolgimento delle prestazioni oggetto della gara, o l’impegno ad aprire una sede operativa nella Provincia di Ferrara nel termine perentorio di trenta giorni dalla data dell’aggiudicazione;

III.2.2) Capacità economica e finanziaria: 1) La realizzazione nell’ultimo triennio di un fatturato globale di impresa, al netto dell’IVA, pari ad almeno Euro 6.000.000,00. Si precisa che per ultimo triennio si intende quello comprensivo degli ultimi tre esercizi finanziari il cui bilancio sia stato approvato al momento della pubblicazione del bando. In mancanza di detto requisito, per giustificati motivi, avere realizzato nell’ultimo esercizio finanziario un fatturato globale, al netto dell’IVA, almeno pari ad Euro 2.500.000,00. Si precisa che per ultimo esercizio finanziario si intende quello il cui bilancio sia stato approvato al momento della pubblicazione del bando di gara. In caso di R.T.I. o Consorzio, il requisito deve essere raggiunto sommando i fatturati delle singole Imprese, fermo restando che la Mandataria deve possedere almeno il 60% del requisito in argomento e ciascuna delle Mandanti deve possedere almeno il 5% dei fatturati richiesti;

III.2.3) Capacità tecnica: 1) la realizzazione nell’ultimo triennio di servizi analoghi di trasporto scolastico per un importo complessivo pari ad Euro 3.500.000,00. In mancanza di detto requisito, per giustificati motivi, avere realizzato nell’ultimo anno servizi analoghi, per un importo almeno pari ad Euro 1.000.000,00. Per ogni servizio occorre specificare il soggetto destinatario,l’oggetto del servizio, il periodo di esecuzione e l’importo complessivo; 2) avere nell’ultimo triennio un numero medio annuo di dipendenti, con la qualifica di autista, pari a n. 30; 3) avere un numero minimo di n. 30 bus. In caso di R.T.I. o Consorzio la Mandataria, per ognuno dei requisiti di capacità tecnica, deve possedere almeno il 60% del requisito richiesto e ciascuna delle Mandanti almeno il 5%, fermo restando che la percentuale di esecuzione dichiarata dal componente del R.T.I. o Consorzio ordinario non può essere superiore alla quota del requisito di capacità tecnica dichiarato ai fini della partecipazione alla gara dal singolo componente.

Sezione IV: procedura

IV.1) Tipo di procedura: Aperta.

IV.2) Criteri di aggiudicazione

IV.2.1) Criteri di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 83 DLgs 163/06 e s.m.i., in base ai criteri indicati nel Disciplinare di gara.

IV.2.2) Ricorso ad un’asta elettronica: no.

IV.3) Informazioni di carattere amministrativo

IV.3.1.) Numero di riferimento dossier: determina di indizione n. 42 del 13/2/2012.

IV.3.2) Termine per il ricevimento delle offerte: Entro le ore 12.00 del giorno 26/3/2012.

IV.3.3) Lingue utilizzabili offerte: Italiana.

IV.3.4) Periodo minimo durante il quale l’offerente è vincolato alla propria offerta: 180 giorni dal termine fissato per la presentazione dell’offerta.

IV.3.5) Modalità di apertura delle offerte: ore 10 del 27/3/2012 luogo: sede Agenzia punto I.1. Persone ammesse apertura offerte: legale rappresentante o Incaricato ditta/R.T.I. con mandato di rappresentanza o procura speciale.

Sezione VI: altre informazioni

VI.1) Informazioni complementari: È consentito l’avvalimento, a norma dell’art. 49 DLgs 163/06 e s.m.i., con le modalità previste dal paragrafo “Avvalimento” del Disciplinare di gara. I Partecipanti, con la presentazione delle domande di partecipazione, consentono il trattamento dei propri dati, anche personali, ai sensi del DLgs 196/03 e s.m.i., per le esigenze concorsuali e per gli adempimenti successivi all’aggiudicazione. È consentita l’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta, purché ritenuta congrua e vantaggiosa. Nel plico generale dovranno essere inserite n. 3 buste contraddistinte con: la lettera A “Documentazione amministrativa”, la lettera B “Offerta tecnica” e la lettera C “Offerta economica”, a loro volta sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura. Nella busta A “Documentazione amministrativa” dovrà essere inserita, a pena di esclusione, la domanda di partecipazione, e tutta la documentazione indicata dettagliatamente al paragrafo “Modalità di presentazione dell’offerta” del Disciplinare di gara.

Chiarimenti: tassativamente via fax al numero 051/5273084, entro e non oltre le ore 12 del giorno 12/3/2012; le richieste di chiarimenti e le risposte saranno pubblicate sul sito http://www.intercent.it.

Referente per informazioni: Dott.Ivana Ghelfi - Agenzia Intercent-ER (aspetti giuridico-amministrativi) tel. 051/5273731, e-mail: ighelfi@regione.emilia-romagna.it;

VI.2) Organismo responsabile delle procedure di ricorso: TAR Regione Emilia-Romagna, Strada Maggiore n. 80 - 40125 Bologna, tel. 051/343643, fax 051/342805.

Data di invio del bando alla G.U.U.E.: 13/2/2012.

Codice Identificativo di Gara (CIG): 3907021FB5

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it