E-R | BUR

n.342 del 30.12.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Variazione al bilancio di previsione finanziario dell'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna per l'esercizio 2015. (Delibera dell'Ufficio di Presidenza in data 24 novembre 2015, n. 99)

L'ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Visto il decreto legislativo 23 giugno 2011 n. 118 corretto ed integrato dal decreto legislativo 10 agosto 2014 n. 126 (disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23/6/2011 n. 118 recante “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli Enti Locali e dei loro organismi a norma degli artt. 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42”;

Dato atto, ai sensi dell’art. 67 del decreto legislativo 118/2011, che l’Assemblea legislativa adotta il medesimo sistema contabile e gli schemi di bilancio della Regione adeguandosi ai principi contabili generali e applicati allegati al decreto suddetto;

Visti inoltre:

- la L.R. 15 novembre 2001, n. 40 “Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle LL.RR. 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n. 4” ed in particolare l’art. 68 “Autonomia finanziaria e contabile del Consiglio regionale”;

- il regolamento interno dell’Assemblea legislativa regionale per l’amministrazione e la contabilità, approvato con delibera assembleare n. 105 del 27 febbraio 2013;

- la legge regionale 27 maggio 2015, n. 5 “Diritti di cittadinanza e politiche di coesione globale tramite la valorizzazione delle relazioni tra gli emiliano-romagnoli nel mondo. Abrogazione della Legge regionale 24 aprile 2006, n. 3 (Interventi a favore degli emiliano-romagnoli e funzionamento della Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo)”, ed in particolare il comma 3 dell’art. 4, che prevede in capo alla Giunta l’adozione degli atti necessari a garantire la piena operatività della Consulta;

Richiamati:

- il bilancio di previsione dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna per l’esercizio finanziario 2015, approvato con deliberazione assembleare n. 9 del 25 marzo 2015;

- la delibera dell’Ufficio di Presidenza n. 60 del 1° luglio 2015 di “Riaccertamento straordinario dei residui attivi e passivi”;

- la deliberazione assembleare n. 26 del 27 luglio 2015 di approvazione del “Provvedimento generale di variazione al bilancio di previsione dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna per l’esercizio finanziario 2015”;

Visti:

- la L.R. n. 18 del 21 ottobre 2015 di approvazione dell’assestamento del bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l’esercizio finanziario 2015;

- la delibera n. 99 del 24 novembre 2015 con la quale l’Ufficio di Presidenza propone la variazione al bilancio di previsione finanziario dell'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna per l'esercizio 2015;

- la delibera dell’Ufficio di Presidenza n. 86 del 27 ottobre 2015 di approvazione dell’intesa tra la Giunta regionale e l’Assemblea Legislativa per il trasferimento in capo all’Assemblea Legislativa delle risorse umane, finanziarie e strumentali attribuite alla Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo, ai sensi dell’art.4, comma 3, della L.R. 27 maggio 2015, n. 5;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 1631 del 29 ottobre 2015 avente ad oggetto “Approvazione schema di Protocollo d'Intesa fra la Giunta Regionale e l'Assemblea Legislativa della regione Emilia-Romagna per il trasferimento in capo all'Assemblea Legislativa delle risorse umane, finanziarie e strumentali attribuite alla Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo ai sensi dell'art. 4, comma 3, della L.R. 27 maggio 2015, n. 5.”;

- il Protocollo d’Intesa per il trasferimento delle risorse umane, finanziarie e strumentali attribuite alla Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo ai sensi dell’art. 4 comma 3 della L.R. 27 maggio 2015, n. 5, sottoscritto il 12 novembre 2015 (RPI/2015/471);

Dato atto che la Giunta regionale in data 24 novembre 2015 ha approvato la delibera n. 1821 “LR 5/2015. Trasferimento risorse finanziarie per l'anno 2015 in attuazione del protocollo d'intesa fra la Giunta regionale e l'Assemblea legislativa della regione Emilia-Romagna” di variazione di bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2015 con la quale ha istituito il capitolo di spesa U00401 “Trasferimento all’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna per il funzionamento della Consulta degli Emilia-Romagnoli nel mondo” con uno stanziamento di 444.000,00 euro;

Dato atto altresì, che con la presente variazione di bilancio, sono stati istituiti i necessari capitoli di spesa per il funzionamento della Consulta nonché per l’assolvimento dei compiti ad essa assegnati dalla legge;

Ritenuto, pertanto necessario procedere, nell’ambito del bilancio di previsione dell’Assemblea legislativa regionale per l’esercizio 2015, alla necessaria variazione del bilancio di previsione 2015, competenza e cassa; 

Preso atto, altresì, del favorevole parere espresso al riguardo dalla commissione assembleare "Bilancio, Affari generali ed istituzionali", giusta nota prot. AL/2015/52125 del 1 dicembre 2015;

Previa votazione palese, a maggioranza dei presenti,

delibera:

a) di approvare, per i motivi indicati nelle premesse che qui si intendono integralmente riportate, la variazione del bilancio di previsione dell’Assemblea legislativa regionale per l’esercizio finanziario in corso, così come proposto dall'Ufficio di Presidenza con deliberazione n. 99 del 24 novembre 2015 allegata alla presente per parte integrante e sostanziale;

b) di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it