E-R | BUR

n.106 del 07.05.2015 (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. 18/2011 - L.R. 7/98 e s.m. - Attuazione obiettivi di semplificazione dei criteri attuativi di cui alla DGR 592/2009 e s.m.

 IL RESPONSABILE

Viste:

• la legge regionale 7 dicembre 2011, n. 18, concernente: “Misure per l’attuazione degli obiettivi di semplificazione del sistema amministrativo regionale e locale. Istituzione della sessione di semplificazione”;

• la legge regionale 4 marzo 1998, n. 7, concernente: “Organizzazione turistica regionale – Interventi per la promozione e commercializzazione turistica” e successive modificazioni;

Visto il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 avente ad oggetto: “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”;

Richiamate le deliberazioni della Giunta regionale:

  • n. 1621 del 11.11.2013 avente ad oggetto: “Indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 33/2013;
  • n. 68 del 27.01.2014 avente ad oggetto: “Approvazione del programma triennale per la trasparenza e l’integrità 2014-2016”;

Richiamata la deliberazione di Giunta regionale 4 maggio 2009, n. 592 e successive modificazioni ed in particolare:

§ il Capitolo 1) dell'Allegato A) concernente “Programmazione annuale della promozione e della commercializzazione turistica” laddove prevede che la Giunta regionale, entro il 28 febbraio di ogni anno precedente a quello di riferimento, stabilisce le Linee guida generali, punto di riferimento delle attività di promozione e commercializzazione turistica;

§ il Capitolo 2) dell'Allegato A) concernente “Modalità e termini per l'attuazione dei progetti di marketing e promozione turistica di prevalente interesse per i mercati internazionali di APT Servizi srl” laddove prevede che APT Servizi srl deve inviare alla Regione, entro il 31 marzo dell'anno antecedente quello di riferimento, il proprio Piano Obiettivo;

§ il Punto 1) del Paragrafo 2) del Capitolo 3), concernente “Modalità, procedure e termini per l'attuazione dei progetti di marketing e promozione turistica di prevalente interesse per il mercato italiano delle Unioni di prodotto” laddove prevede che ciascuna Unione di prodotto deve presentare la domanda per il cofinanziamento regionale alla Regione Emilia-Romagna entro il 1° agosto dell'anno antecedente quello di riferimento;

§ il Punto 2)”Le modalità di presentazione della domanda” del Capitolo 4) dell’Allegato A), così come modificato dal Punto 2) dell'Allegato B) della determinazione n. 10763 del 5/08/2014 concernente “Modalità, procedure e termini per il cofinanziamento, anche in forma di co-marketing, dei progetti di promocommercializzazione turistica realizzati dalle aggregazioni di imprese aderenti alle Unioni di prodotto” laddove si prevede che la documentazione di cui alle lettere a), b), c) e d) deve essere trasmessa alla Regione Emilia-Romagna con raccomandata con avviso di ricevimento;

§ il Capitolo 7) dell’Allegato A), concernente: “Obiettivi di semplificazione amministrativa” laddove si autorizza il Responsabile del Servizio regionale competente in materia di turismo a modificare, integrare, migliorare la modulistica anche al fine di adeguarla ad eventuali aggiornamenti normativi, nonché a modificare le disposizioni contenute nella DGR 592/2009 e s.m. per perseguire la più ampia informatizzazione dei procedimenti previsti dalla medesima delibera;

Richiamata inoltre la propria determinazione n. 10763 del 5/08/2014 concernente: “L.R. 18/2011 - L.R. 7/1998 e s.m. - Aggiornamenti e adeguamenti normativi al Capitolo 4, dell'Allegato A della deliberazione di Giunta regionale n. 592/2009 e s.m.”;

Considerato che, ai sensi di quanto stabilito dalla citata Legge regionale 18/2011 e in attuazione del Capitolo 7) dell’Allegato A) della citata Delibera 592/2009 e successive modificazioni, per perseguire gli obiettivi di semplificazione del sistema amministrativo regionale ed anche al fine di ridurre gli oneri a carico dei soggetti interessati, risulta necessario:

  • aggiornare il Capitolo 1) dell’Allegato A) della citata deliberazione di Giunta regionale 4 maggio 2009, n. 592 e successive modificazioni, stabilendo che la Giunta regionale approva le Linee Guida generali per la promozione e la commercializzazione turistica entro il 30 aprile dell'anno precedente a quello di riferimento;
  • aggiornare il Capitolo 2 ) dell’Allegato A) della citata deliberazione di Giunta regionale 4 maggio 2009, n. 592 e successive modificazioni, stabilendo la soppressione del comma 1) e la conseguente soppressione del Piano obiettivo, documento che aggrava inutilmente le procedure di approvazione dei progetti di marketing e promozione turistica di prevalente interesse per i mercati internazionali;
  • aggiornare il Punto 1) del Paragrafo 2) del Capitolo 3) dell’Allegato A) della citata deliberazione di Giunta regionale 4 maggio 2009, n. 592 e successive modificazioni prevedendo che la presentazione della domanda di cofinanziamento avvenga esclusivamente tramite posta elettronica certificata e previa compilazione di specifico modulo;
  • aggiornare il Punto 2)del Capitolo 4) dell’Allegato A), così come modificato dal Punto 2) dell'Allegato B) della determinazione n. 10763 del 5/08/2014 prevedendo che alla domanda di cofinanziamento, inviata esclusivamente posta elettronica certificata, debba essere allegata la documentazione di cui alle lettere a), b), c) e d) del medesimo Punto 2) che quindi non dovrà essere più trasmessa alla Regione Emilia-Romagna con raccomandata con avviso di ricevimento;
  • aggiornare di conseguenza la modulistica anche al fine di adeguarla alla normativa sopra menzionata;

Considerato, inoltre, che risulta opportuno confermare integralmente tutte le altre disposizioni vigenti di cui alla citata deliberazione n. 592/2009 e s.m.;

Preso atto che il Comitato di Concertazione Turistica, nella seduta del 9 aprile 2015, così come riportato nel Verbale n. 2/2015 conservato agli atti del Servizio Commercio, Turismo e Qualità Aree Turistiche, ha esaminato la proposta illustrata dal dirigente regionale competente in materia di turismo e relativa ai sopra riportati aggiornamenti;

Ritenuto pertanto, per quanto sopra esposto di modificare con specifici emendamenti l'Allegato A) della citata deliberazione n 592/2009 e successive modificazioni;

Vista la L.R n. 43 del 26 novembre 2001 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e successive modificazioni ed integrazioni;

Viste altresì:

  • la legge 16 gennaio 2003, n. 3 “Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica amministrazione”, ed in particolare l’art. 11 “Codice unico di progetto degli investimenti pubblici”
  • la legge 13 agosto 2010, n. 136 avente per oggetto “Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia”, e successive modifiche;
  • la determinazione dell’Autorità per la Vigilanza sui Contratti pubblici di lavori, servizi e forniture n. 4 del 7 luglio 2011, recante “Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell’articolo 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136”;

Dato atto che il presente provvedimento è soggetto all’adempimento degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. n. 33/2013;

Richiamata la determinazione n. 3439/2015 avente ad oggetto "Conferimento e proroga degli incarichi dirigenziali in scadenza al 31.03.2015 presso la Direzione Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo”;

Richiamate inoltre le seguenti deliberazioni di Giunta Regionale, esecutive nei modi di legge:

  • n. 1057 del 24 luglio 2006, n. 1663 del 27 novembre 2006, n. 10 del 10 gennaio 2011 e n. 1222 del 4 agosto 2011;
  • n. 2416 del 29 dicembre 2008, concernente: “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007.” e succ. mod.;

Attestata la regolarità amministrativa;

determina:

per le motivazioni indicate in premessa e che qui s’intendono integralmente riportate:

1. di stabilire la parziale modifica della deliberazione di Giunta regionale n. 592/2009 e successive modificazioni, nel seguente modo:

EMENDAMENTO 1 Al primo capoverso del Capitolo 1) dell'Allegato A) della deliberazione di Giunta regionale n. 592/2009 e successive modificazioni, la locuzione “entro il 28 febbraio di ogni anno” è sostituita con la locuzione “entro il 30 aprile dell'anno antecedente quello di riferimento”.

EMENDAMENTO 2 Il primo capoverso del Capitolo 2) dell'Allegato A) della deliberazione di Giunta regionale n. 592/2009 e successive modificazioni è interamente soppresso.

EMENDAMENTO 3 Il Punto 1) del Paragrafo 2) del Capitolo 3) dell'Allegato A) della deliberazione di Giunta regionale n. 592/2009 e successive modificazioni è interamente soppresso e sostituito dal seguente: “ 1. Presentazione del Programma promozionale annuale

  1. 1. Ciascuna Unione di prodotto, entro il 1° agosto dell'anno antecedente quello di riferimento deve presentare alla Regione Emilia-Romagna la domanda di cofinanziamento esclusivamente mediante posta elettronica certificata all'indirizzo comtur@postacert.regione.emilia-romagna.it. La domanda deve essere redatta sull'apposito modulo di cui all'Allegato 6) dell'Allegato A) della deliberazione di Giunta regionale n. 592/2009 e successive modificazioni. Alla sopracitata domanda deve essere allegata la seguente documentazione: a) il Programma promozionale annuale della medesima Unione di prodotto, completo di piano finanziario; b) il modulo, debitamente compilato, concernente la “Dichiarazione di assoggettabilità alla ritenuta d'acconto del 4% IRPEF/IRES sui contributi concessi dalla Regione ad imprese in conto esercizio di cui all'Allegato 5 della deliberazione di Giunta regionale n. 592/2009 e successive modificazioni. Costituisce condizione di ammissibilità al cofinanziamento regionale, il fatto che il soggetto richiedente non fornisca alla Regione Emilia-Romagna, servizi, anche a titolo gratuito, ai sensi di quanto previsto all'art. 4, comma 6 del Decreto Legge n. 95 del 6 luglio 2012 convertito con modificazioni dalla Legge n. 135 del 7 agosto 2012 “Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini”. Ciascuna Unione trasmette copia della domanda e del Programma all'APT Servizi s.r.l., P.le Fellini n. 3 Rimini, per l'attività di validazione delle azioni da realizzare per il mercato estero, nonché alle Province interessate per opportuna conoscenza e per gli opportuni raccordi di coordinamento Il Programma annuale, sottoscritto dal Legale rappresentante dell'Unione di prodotto, dovrà essere predisposto tenendo conto di quanto indicato dalle Linee guida generali per l'anno di riferimento e dovrà essere concordato dai soggetti pubblici e dai soggetti privati aderenti all'Unione stessa.”

EMENDAMENTO 4 Il terzo capoverso del Punto 2) del Capitolo 4) dell'Allegato A) della deliberazione di Giunta regionale n. 592/2009, così come aggiornato dall'Allegato B) della determinazione n. 10763/2014, è interamente soppresso e sostituito dal seguente: “Alla sopracitata domanda deve essere allegata la seguente documentazione a) il progetto, strutturato secondo le vigenti disposizioni regionali; b) il Piano finanziario del medesimo progetto, redatto obbligatoriamente sulla base dell'apposito modulo di cui all'Allegato 2 della deliberazione di Giunta regionale n. 592/2009 e successive modificazioni; c) il modulo, debitamente compilato, concernente la “Dichiarazione di assoggettabilità alla ritenuta d'acconto del 4% IRPEF/IRES sui contributi concessi dalla Regione ad imprese in conto esercizio di cui all'Allegato 5 della deliberazione di Giunta regionale n. 592/2009 e successive modificazioni; d) solo per le A.T.I., l'atto costitutivo redatto sulla base della scheda di cui all'Allegato 4 della deliberazione di Giunta regionale n. 592/2009 e successive modificazioni.”

EMENDAMENTO 5 Il Modulo 1) dell'Allegato 1) dell'Allegato A) della deliberazione di Giunta regionale n. 592/2009 e successive modificazioni è interamente soppresso e sostituito dal Modulo 1) dell'Allegato 1) parte integrante e sostanziale del presente atto.

EMENDAMENTO 6 Il Modulo 2/A) dell'Allegato 1) dell'Allegato A) della deliberazione di Giunta regionale n. 592/2009 e successive modificazioni è interamente soppresso e sostituito dal Modulo 2/A) dell'Allegato 2) parte integrante e sostanziale del presente atto.

EMENDAMENTO 7 Successivamente all'Allegato 5) della deliberazione di Giunta regionale n. 592/2009 e successive modificazioni, è aggiunto l'Allegato 6, così come risulta dall'Allegato 3) parte integrante e sostanziale del presente atto.

2. di dare atto che, fatte salve le disposizioni di cui al precedente punto 1), si applicano integralmente tutte le disposizioni di cui al Capitolo 4) dell’Allegato A) della deliberazione di Giunta regionale n. 592/2009 e successive modificazioni;

3. di pubblicare la presente determinazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna;

La Responsabile del Servizio

Paola Castellini

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it