E-R | BUR

n.413 del 12.12.2019 (Parte Seconda)

XHTML preview

Rettifica per mero errore materiale della determinazione n. 19206/2019 avente ad oggetto" L.R. 4/2018, art. 11: provvedimento di verifica di assoggettabilità (screening) relativo al progetto di modifiche tecniche/gestionali presso l'impianto ceramico sito nel comune di Pavullo nel Frignano (MO) - Proponente: Mirage Granito Ceramico SpA"

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera:

a) di richiamare tutto quanto espresso in narrativa come parte integrante e sostanziale del presente dispositivo;

b) di sostituire nella determinazione 19206 del 23 ottobre 2019 avente il seguente oggetto “LR 4/2018, Art. 11: PROVVEDIMENTO DI VERIFICA di ASSOGGETTABILITA’ (SCREENING) RELATIVO AL PROGETTO DI MODIFICHE TECNICHE/GESTIONALI PRESSO L’IMPIANTO CERAMICO SITO NEL COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO (MO) – PROPONENTE: MIRAGE GRANITO CERAMICO SPA”, nel corpo dell’atto e nel dispositivo la dicitura erronea “campagna di recupero di rifiuti inerti da demolizione con impianto mobile, presso il cantiere ex-Co.val.pa.” con la dicitura “modifiche tecnico-gestionali con aumento produttivo presso l’impianto ceramico sito” nei seguenti punti:

  • pagina 5 nell’ultimo paragrafo del “Ritenuto che”;
  • pagina 7 nel secondo paragrafo del dispositivo;

c) di confermare in ogni altra sua parte quanto disposto con la determinazione n. 19206/2019;

d) di trasmettere copia della presente determinazione al proponente Mirage Granito Ceramico Spa, all’ARPAE SAC di Modena, al Comune di Pavullo nel Frignano, all’AUSL Modena e alla Provincia di Modena;

e) di pubblicare, per estratto, la presente determina dirigenziale nel BURERT e, integralmente, sul sito web della Regione Emilia-Romagna;

f) di dare atto che per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative e amministrative richiamate in parte narrativa;

g) di rendere noto che contro il presente provvedimento è proponibile il ricorso giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 (sessanta) giorni, nonché ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 (centoventi) giorni; entrambi i termini decorrono dalla data di pubblicazione nel BURERT.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it