E-R | BUR

n.340 del 29.12.2015 (Parte Prima)

XHTML preview

Oggetto n. 1850 - Ordine del giorno n. 14 collegato all’oggetto 1646 Progetto di legge d'iniziativa della Giunta recante: "Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2016-2018". A firma dei Consiglieri: Pettazzoni, Zappaterra, Sabattini, Calvano, Fabbri

L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna 

Premesso che

il contrasto al bracconaggio ittico in acque interne trova un forte ostacolo nella difficoltà ad individuare i soggetti in flagranza di reato, visto anche l'intricato dipanarsi dei corsi d'acqua interni, che rende difficile un'azione celere da parte dei pubblici ufficiali addetti al controllo ed al sanzionamento. 

La Regione, anche recentemente, è intervenuta con una modifica normativa alla I.r. 11/12 Norme per la tutela della fauna ittica e dell'ecosistema acquatico e per la disciplina della pesca, dell'acquacoltura e delle attività connesse nelle acque interne al fine di inasprire le sanzioni legate all'utilizzo di strumenti di pesca vietati e alla pesca immissione, trasporto e allevamento di specie ittiche non autorizzate, fino al sequestro degli attrezzi e del pescato, nonché dei natanti e dei mezzi di trasporto e di conservazione del pescato. 

Evidenziato che

è necessario proseguire nella direzione qui delineata al fine di rendere più efficace l'azione repressiva grazie ad un maggiore presidio del territorio, ciò che richiede una specifica destinazione delle risorse a supporto dell'attività antibracconaggio. 

Impegna la Giunta

A destinare specificatamente, per il 2016, nell'ambito della Missione 3 ordine e sicurezza -Programma 2, 50.000 euro alla lotta al bracconaggio ittico in acque interne. 

Approvato all’unanimità dei presenti nella seduta pomeridiana del 21 dicembre 2015

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it