E-R | BUR

n.241 del 14.08.2013 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Esito procedure in materia di impatto ambientale L.R. n. 9 del 18/5/1999 e s.m.i. - Procedura di verifica (screening) ai sensi dell'art. 9 della L.R. n. 9/99 e s.m.i., come modificata dalla L.R. 16 novembre 2000, n. 35, integrata con le modifiche di cui al DLgs 152/06 – Procedura di verifica (screening) per la realizzazione, mediante attività estrattiva, di un'area di laminazione delle piene ai sensi dell'art. 32 delle N.T.A. del PIAE della Provincia di Forlì-Cesena - Ambito n. 2 “Serceto” del PAE del Comune di Predappio

L’Autorità competente: Comune di Predappio comunica la decisione in merito alla procedura di verifica (screening) relativa al progetto di realizzazione, mediante attività estrattiva, di un'area di laminazione delle piene ai sensi dell'art. 32 delle N.T.A. del PIAE della Provincia di Forlì-Cesena, Ambito n. 2 "Serceto" del PAE del Comune di Predappio (FC).

Procedura i cui termini hanno iniziato a decorrere dal 27/3/2013, giorno in cui è stato pubblicato nel BUR della Regione Emilia-Romagna n. 76, l’avviso di avvenuto deposito degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura stessa.

Il progetto è stato presentato dalla ditta Zanetti Fabio con sede in Via C. C. Colitto n. 34 - 47030 Fratta Terme di Bertinoro (FC);

Il progetto appartiene alla Categoria B.3.2 Cave e Torbiere ed interessa il territorio del comune di Predappio - provincia di Forlì-Cesena.

L’area interessa le Carte Tecniche Regionali 254 NE “Predappio” e n. 254081 “Fiumana”. Nella Carta Geologica Regionale è individuabile nella sezione 254080 “Predappio Nord”. Si opera su ghiaia e sabbie alluvionali poggianti su argilla. E’ previsto un volume di acqua laminata di mc. 300.000 con tempo di ritorno di 200 del Fiume Rabbi. L’intervento si svilupperà in una superficie di circa mq. 95.000. Il volume complessivo di ghiaia e sabbia commerciabile, comprensivo di deroghe, è di mc. 108.459,66. Il ribassamento dell’area sarà di circa m. 2. L’area verrà recuperata a seminativo con la messa in opera di compagine alberata nella fascia fluviale.

Ai sensi del Titolo II della L.R- n. 9/99 e s.m.i., l’Autorità competente con deliberazione della Giunta comunale n. 116 del 18/7/2013 ha assunto la seguente decisione:

LA GIUNTA COMUNALE

(omissis)

delibera:

1) di approvare la proposta allegata al presente atto sotto la lettera A) per farne parte integrante e sostanziale;

2) di dichiarare, stante l’urgenza di procedere in merito, con separata votazione palesemente espressa, il presente provvedimento immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134, co. 4 del TUEL, approvato con DLgs n. 267/00.

Proposta di deliberazione

(omissis)

Il Responsabile Area

(omissis) 

propone:

1) di fare proprio il parere tecnico espresso dalla Provincia di Forlì-Cesena - Ufficio VIA prot. 105417 dell'11/7/2013, che si allega sub “A”, in merito al progetto di realizzazione, mediante attività estrattiva, di un’area di laminazione delle piene loc. “Serceto” in comune di Predappio presentato dalla Ditta Zanetti Fabio con sede in loc. Fratta Terme (Bertinoro), progetto composto dagli elaborati sopraelencati e depositati agli atti dell’ufficio urbanistica con prot. 2470 del 22/2/2013 e prot. 5796 del 5/7/2013;

2) di escludere, ai sensi dell'art. 10, co. 1 della L.R. n. 9/99 e s.m.i., in considerazione dello scarso rilievo degli interventi previsti e dei conseguenti impatti ambientali, il progetto per la realizzazione, mediante attività estrattiva, di un’area di laminazione delle piene ai sensi dell’art. 32 delle NTA del PIAE della Provincia di Forlì-Cesena, Ambito 2 “Serceto” del PAE del Comune di Predappio presentato dalla Ditta Zanetti Fabio e dall’ulteriore procedura di VIA con le prescrizioni e condizioni specificate nel suddetto “parere tecnico”;

3) di trasmettere la presente deliberazione alla ditta proponente che, ai sensi del comma 4 dell’art. 10 della L.R. n. 9/99 e s.m.i., è obbligato a conformare il progetto alle sopracitate prescrizioni;

4) di pubblicare, ai sensi dell’art. 10, co. 3 della L.R. n. 9/99 e s.m.i., il provvedimento di verifica, per estratto, nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna, nonché integralmente sul sito web del Comune.

5) di dichiarare, stante l’urgenza di procedere in merito, con separata votazione palesemente espressa, il presente provvedimento immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134, co. 4 del TUEL, approvato con DLgs n. 267/00.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it