PROVINCIA DI PARMA

COMUNICATO

Accordo di programma tra: Provincia di Parma, Comunita' Montana delle Valli del Taro e del Ceno, Comune di Compiano, Comune di Borgo Val di Taro (Legge 8/6/1990, n. 142, art. 27) per il recupero e fruizione del Palazzo Tardiani denominato ex Ospedale Vecchio e completamento restauro Castello di Compiano

Premesso che:                                                                   
a) la Provincia, avendo tra le proprie competenze primarie, ai sensi            
dell'art. 14, comma 1, lett. c), Legge 142/90, la valorizzazione dei            
beni culturali, ritiene di dover promuovere un Accordo di programma             
tra le Amministrazioni in epigrafe, avente per oggetto: recupero e              
fruizione del Palazzo Tardiani denominato ex Ospedale Vecchio e                 
completamento restauro Castello di Compiano;                                    
b) la Comunita' Montana, nella sua qualita' di proprietaria                     
dell'immobile noto come Palazzo Tardiani, posto in Borgotaro, Piazza            
11 Novembre, ha fatto redigere dagli architetti Giovanni Signani,               
Pietro Paolo Moretti, Giacomo Boraschi e Barbara Zilocchi un progetto           
di recupero di detto immobile con destinazione ad ostello,                      
richiedendo un finanziamento nell'ambito del programma "Giubileo                
2000" (Legge 270/97) ed assegnando un nuovo incarico all'arch.                  
Signani per una variante al progetto, tale da rendere l'intervento              
piu' esaustivo ed assoggettabile alle provvidenze di cui al DL                  
23/7/1998;                                                                      
c) la Sopraintendenza per i Beni ambientali ed architettonici di                
Bologna ha espresso parere di massima favorevole con atto del                   
10/12/1997, n. 22003 sul progetto originario ed, inoltre, ha                    
autorizzato, con nota 23/11/1998, n. 23638, la successiva variante;             
d) il costo complessivo dell'intervento su Palazzo Tardiani, al lordo           
dell'IVA, ammonta a Lire 3.200.000.000 e il quadro delle risorse                
finanziarie disponibili e da reperire risulta essere il seguente:               
Lire 1.000.000.000 (mutuo stipulato dalla Comunita' Montana con la              
Cassa di Risparmio di Parma), Lire   220.000.000 (stanziati a                   
bilancio dalla Comunita' Montana), Lire   181.000.000 (contributo               
Regione Emilia-Romagna), Lire   411.000.000 (contributo Provincia di            
Parma a seguito del presente Accordo di programma), Lire                        
100.000.000 (contributo Comune di Borgotaro a seguito del presente              
Accordo di programma), Lire 1.288.000.000 (da reperire), dando                  
comunque atto che l'utilizzo delle somme rese disponibili come sopra            
descritto consente la realizzazione di uno stralcio funzionale                  
suscettibile di rendere fruibile il bene;                                       
e) il Comune di Compiano, proprietario del Castello, edificio di                
pregevole valore architettonico e storico e bene vincolato ex Lege              
1089/39, dal 1978 ad oggi ha avviato un programma di interventi per             
il suo restauro e per collocarvi attivita' coerenti con la sua storia           
e tali da sollecitare il collettivo interesse culturale ed economico.           
Completato il primo recupero e rifacimento e consolidamento                     
antisismico della copertura, per rendere visitabile il castello e               
consentire l'apertura al pubblico della collezione Gambarotta e delle           
altre raccolte museali, ha realizzato, recuperando i sotterranei est,           
un centro convegni ed iniziato nel 1996 i lavori per la realizzazione           
di una foresteria di 15 camere, lavori che termineranno entro il                
corrente anno. Per il completo finanziamento del progetto per                   
l'adeguamento degli impianti di prevenzione e sicurezza dell'edificio           
e delle opere che vi sono contenute, redatto dall'arch. Ettore Rulli,           
che prevede una spesa complessiva di Lire 350.000.000 e per cui si e'           
ottenuto un contributo ai sensi della Legge 1/7/1997, n. 203 e                  
richiesto apposito mutuo a carico del Comune, sono necessari                    
ulteriori fondi per Lire 89.000.000;                                            
ritenuto urgente intervenire al fine di utilizzare al piu' presto e             
nei modi migliori il Castello di Compiano per le sue molteplici                 
destinazioni, quali Giubileo 2000, premio letterario nazionale (PEN),           
circuito dei castelli, Museo Gambarotta;                                        
considerato altresi' che il recupero di Palazzo Tardiani                        
consentirebbe di poter utilizzare la parte storica e vincolata a                
manifestazioni museali, convegni ed altre iniziative di valore                  
culturale e turistico, per cui occorre assicurare il massimo impegno            
politico e amministrativo onde consentire alla Comunita' Montana di             
completare il recupero completo del palazzo;                                    
considerato che l'Accordo di programma, consistente nel consenso                
unanime del Presidente della Provincia, dei Sindaci di Compiano e di            
Borgotaro, nonche' del Presidente della Comunita' Montana delle Valli           
del Taro e del Ceno, sara' successivamente approvato dal Presidente             
della Provincia, quale promotore dell'accordo stesso e pubblicato nel           
Bollettino Ufficiale della Regione,                                             
si conviene quanto segue:                                                       
Art. 1                                                                          
Al fine di assicurare nel tempo la fruibilita' pubblica, con                    
particolare riferimento ai settori della cultura e del turismo, la              
Provincia concorre finanziariamente negli interventi di definitiva              
sistemazione delle opere di sicurezza del Castello di Compiano e del            
recupero funzionale di Palazzo Tardiani di Borgo Val di Taro e,                 
all'uopo, mette a disposizione le seguenti somme:                               
- alla Comunita' Montana delle Valli del Taro e del Ceno Lire                   
411.000.000                                                                     
- al Comune di Compiano Lire 89.000.000.                                        
Il Comune di Borgo Val di Taro concorre finanziariamente al recupero            
di Palazzo Tardiani, mettendo a disposizione della suddetta Comunita'           
Montana la somma di Lire 100.000.000.                                           
Art. 2                                                                          
Al fine di reperire le risorse necessarie a dare completa attuazione            
al progetto di recupero di Palazzo Tardiani, consistenti in Lire                
1.288.000.000, le parti contraenti si impegnano a raccordare le                 
iniziative volte alla ricerca di provvidenze a fondo perduto e/o a              
crediti a tasso particolarmente favorevole, erogabili da parte dello            
Stato, della Regione, di altri Enti pubblici o privati.                         
Art. 3                                                                          
Gli Enti percettori dei contributi provinciali si impegnano ad                  
effettuare gli interventi conformemente alle prescrizioni di legge e            
a quelle disposte dalla competente Sopraintendenza dei Beni                     
architettonici ed artistici. Si impegnano altresi' ad assicurare la             
migliore fruizione pubblica delle strutture recuperate in un contesto           
programmato di iniziative culturali, turistiche e ricettive, per                
conseguire un ritorno economico a beneficio degli operatori di                  
settore ed in termini di positive ricadute occupazionali, sulla base            
delle collaborazioni in atto.                                                   
Art. 4                                                                          
Il Comune di Borgo Val di Taro, oltre alla somma di Lire 100.000.000            
di contribuzione, si impegna ad accelerare i tempi relativi ai                  
procedimenti amministrativi di sua competenza per tutte le questioni            
attinenti gli interventi su Palazzo Tardiani.                                   
Art. 5                                                                          
La vigilanza sul presente accordo sara' esercitata congiuntamente               
dalle Amministrazioni intervenienti, nelle persone dei rispettivi               
rappresentanti legali o di delegati dai medesimi.                               
Art. 6                                                                          
Le parti si danno reciprocamente atto che il presente Accordo di                
programma diverra' vincolante una volta sottoscritto, approvato                 
formalmente dal Presidente della Provincia e, a cura di questi,                 
pubblicato nel Bollettino Ufficiale regionale.                                  
IL PRESIDENTE DELLA  IL PRESIDENTE DELLA                                        
PROVINCIA DI PARMA  COMUNITA' MONTANA                                           
(firma illeggibile)  DELLE VALLI DEL TARO E DEL CENO                            
(firma illeggibile)                                                             
IL SINDACO DEL  IL SINDACO DEL                                                  
COMUNE DI COMPIANO  COMUNE DI BORGO VAL DI TARO                                 
(firma illeggibile)  (firma illeggibile)                                        

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it